A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017 | of 2018 | of 2019

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) alas barricadas: Cile in stato di emergenza (ca, en) [traduzione automatica]

Date Sat, 26 Oct 2019 08:26:23 +0300


In Cile è vissuto da sabato in uno stato di eccezione in 5 regioni del paese. I militari pattugliano le strade e ci sono notizie di polizia e abusi militari di ogni tipo. Dopo una settimana di proteste a causa dell'aumento dei trasporti pubblici, il presidente Piñera ha voluto prendere un "colpo di stato" e porre fine alle proteste sulla corsia preferenziale. Non solo non è riuscito, ma ha aperto una crisi nel paese di grandi proporzioni. Domani, lunedì, verrà effettuato un tentativo di effettuare uno sciopero generale, avviato dai sindacati portuali. Per seguire gli eventi del Cile, si raccomandano i seguenti post su Twitter: #toquedequeda #ChileSeCanso #ChileProtests #EstadoDeEmergencia #ChileSeLevanta # ChileDespertó # RenunciaPiñera #ChileResiste

C'è un ambiente di psicosi alimentato dai media, con saccheggio organizzato di catene di distribuzione, banche o mercati e anche attacchi a stazioni di polizia e centri bancari. Tuttavia, nei quartieri vinti dai trafficanti di droga ci sono attacchi tra quelli sotto, che danno la sensazione di caos. Questi casi sono usati per giustificare la presenza dei militari nelle strade. Al momento ci sono 3 morti in un incendio e più di 700 persone arrestate.

In questo clima, anche le organizzazioni di sinistra intendono andare avanti. I sindacati portuali hanno annunciato uno sciopero da lunedì a cui proveranno ad aggiungere altri settori in uno sciopero nazionale. Questa crisi potrebbe finire per spezzare il sistema bipartisan di centrodestra e centrosinistra che governa il paese dalla fine della dittatura.

Molto raro L'autista arriva con micro, è parcheggiato a 1 isolato dalle barricate. Passano 5 minuti e vai alle barricate, quindi lascia ... pic.twitter.com/CO1UG7MOzl

- Nicolás Sepúlveda Gambi (@niko_sepulveda) 19 ottobre 2019

Non sono le 12 e stanno già reprimendo con estrema violenza a Valparaíso. Condannabile! Questa è la risposta di Piñera al malessere giusto e crescente della gente. Ciò che accade è la responsabilità dell'arroganza del governo e del suo abbandono alla democrazia. #toquedequeda pic.twitter.com/PEcKNDkFfq

- Nataly Campusano (@Naty_campusano) 20 ottobre 2019

Da lì, alcune organizzazioni libertarie lanciano i loro manifesti:

Prima dell'epidemia sociale registrata negli ultimi giorni nella regione cilena, la Federazione anarchica di Santiago dichiara:

1- Abbiamo assistito al crollo dell'esperimento neoliberista, migliaia di voci echeggiano nelle strade per chiedere dignità. Questo scoppio non è casuale, è la risposta dignitosa delle persone alla precarietà della nostra vita, al saccheggio della natura, alla devastazione dei territori e degli ecosistemi.

La lotta che è stata scatenata nelle strade non è solo per l'aumento del prezzo della metropolitana, ma per tutti questi anni di umiliazione, privazione e derisione della borghesia. Oggi le persone sorgono in tutti i territori, la dignità non ci sarà mai tolta.

Questo fuoco sociale è stato prodotto dall'azione ricorrente e ribelle degli studenti secondari, che sono stati sottoposti alla militarizzazione dei loro spazi educativi. I giovani senza paura, pieni di ribellione e coraggio, hanno generato questa scintilla che ha bruciato "l'oasi della democrazia" in America Latina.

2- La risposta del governo è stata la repressione più selvaggia ed estrema; decretando lo stato di eccezione e installando Touch of Queda, a loro volta, hanno riempito le strade dei loro lacchè, pacos e milizie hanno puntato ancora una volta le loro armi contro la nostra classe.

Non saremo intimiditi, ieri, sabato, tutti i territori hanno resistito nelle strade, ignorando il terrorismo di Stato. Pieni di coraggio abbiamo protetto le nostre popolazioni dalla repressione scatenata.

Purtroppo la repressione ci ha colpito duramente, migliaia di arresti, feriti e morti sono stati l'equilibrio del terrore lanciato sui nostri popoli. Ancora una volta i servi dello Stato / Capitale hanno sparato contro i popoli in lotta, adempiendo al loro ruolo storico di difesa della borghesia e delle loro proprietà quando la classe chiede i propri diritti, saranno eternamente disprezzati.

3- Diventa completamente necessario articolare organizzazioni autonome e di base; assemblee e coordinamento territoriale, sono gli spazi organizzativi che dobbiamo sollevare per proiettare la lotta e impedire che questa esplosione sociale venga cooptata da partiti politici, che in modo debole e opportunista sono stati assenti dalle strade e hanno urlato solo attraverso i social network. La costruzione della comunità organizzata è necessaria al fine di rafforzare le nostre lotte e rendere la remissione a coloro che ci hanno venduto per posizioni di potere.

4 - Chiediamo di mantenere la mobilitazione e fare un salto di qualità chiamando il COLPO GENERALE, che ci consente di articolare i diversi settori in lotta; studenti, coloni, operai ed emarginati. La lotta ci consegnerà ciò che la borghesia ci nega. Chiediamo di continuare a lottare per far avanzare il recupero dei nostri diritti sociali, eliminare gli AFP, abolire il codice dell'acqua, rifiutare la legge sull'integrazione sociale e il TPP-11, socializzare il sistema di trasporto e porre fine a leggi e misure repressivo come; aula sicura, legge antiterrorismo, legge sulla sicurezza interna dello stato, stato di eccezione e coprifuoco.

Fuori con i Milicos de las Calles!

Generale Strike Now!

Radicare l'anarchismo!

Per costruire una comunità organizzata!

Lunga vita alla lotta dei popoli!

FEDERAZIONE ANARCHISTA DI SANTIAGO

http://alasbarricadas.org/noticias/node/42361
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center