A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) anarkismo.net: La cultura anfibia ha minacciato: Cienagas e Zone di riserva di contadini nel sud di Bolivar di José Antonio Gutiérrez D. (ca) [traduzione automatica]

Date Fri, 29 Sep 2017 10:37:43 +0300


Articolo originariamente pubblicato nella rivista Periferia (settembre 2017). Questa versione è l'edizione che è stata inviata in origine e che, per motivi di spazio, ha subito alcune modifiche minori per la sua pubblicazione in fisica. ---- Pesca responsabile nella palude Simoa con nuove normative comunitarie (Foto di José Antonio Gutiérrez D.) ---- La cultura anfibia ha minacciato: Cienagas e Zone di riserva di contadini nel sud di Bolivar ---- Giù dal Micoahumado, strada per la testa comunale di Morales, nel sud Bolivar, è un ecosistema complesso in cui le colline del Serrania de San Lucas con un foglio in cui l'aria calda si sente schiacciante, e la palude, dove le sue acque calde babilas e manatees coesistono con l'infinito di pesci nei tempi della riproduzione. Questa è la regione che è uno dei contadini Riserva Areas (ZRC) più antica nella regione di Arenal e Morales, creato da una risoluzione il 24 giugno 1999 e ha sviluppato un importante programma di sviluppo spinta e la pace del Medio Magdalena. Questo ZRC, 29.100 ettari come tutto ciò che è nel paese è stato creato nel quadro delle marce e proteste contadine della regione, dice Víctor Campos, presidente della ZRC, "durante una protesta a San Pablo, nel 1996, nacque la proposta ". Fino a quel momento la regione era considerata Zona Riserva Forestale, motivo per cui i contadini non possedevano proprietà della terra. I prodotti principali del ZRC sono costituiti da riso, cassava, banana, mais e piccoli animali. Tutto è su piccola scala: i più grandi coltivatori di riso non superano i 20 ettari; la media è di 2, 3 ettari. Gli agricoltori di bestiame hanno tra 30-50 mucche.

Ma una delle attività più importanti della regione è la pesca. C'è nella regione un complesso composto da Simoa, Confín, Morrocoy, Manatí, San Rafael e Paredes, parte del quale è nel CCR e viene minacciato da diverse attività umane. Un esempio può illustrare il problema. Circa 7 anni fa la palude di Morales fu asciugata: per fare strada e per evitare inondazioni, costruirono muri e ponti di riempimento con cui bloccavano i tubi che irrigano la palude. In larga misura, i coltivatori e i politici di Morales sono stati responsabili di questo, che sta recinando la palude da utilizzare come pascolo per le mucche. Questo è stato possibile, perché da decenni l'INCORA (presto INCODER, ora ANT) stava distribuendo titoli ai ranchers sui playones. Oggi la palude di Morales è stabilita e su quei ricchi sedimenti stanno mettendo palmo d'olio, che succhia ognuno, 70 litri d'acqua al giorno. Le terre che sono state sistemate, sono recintate e, in alcuni casi, protette anche con sicurezza privata. A causa di questo processo, la palude morale è asciutta. Ciò ha portato a pesca pescatori nella palude prima, sono andato a pescare nella palude di Simoa, che oggi è sotto pressione intensa questo eccessivo sfruttamento. Pescatori arrivano da Morales sono circa 60, in circostanze che Simoíta sono solo circa 15 pescatori e Simoa sono solo circa 10. Questa situazione è diventata insostenibile e la domanda, secondo Campos, un vero territoriale riordino. Oggi la palude di Morales è stabilita e su quei ricchi sedimenti stanno mettendo palmo d'olio, che succhia ognuno, 70 litri d'acqua al giorno. Le terre che sono state sistemate, sono recintate e, in alcuni casi, protette anche con sicurezza privata. A causa di questo processo, la palude morale è asciutta. Ciò ha portato ai pescatori che in passato hanno pescato in quella palude, sono andati a pescare la palude di Simoa, che oggi è sotto grande pressione da questo sfruttamento eccessivo. I pescatori provenienti da Morales sono circa 60, in circostanze che Simoita sono solo circa 15 pescatori e da Simoa sono solo circa 10. Questa situazione è diventata insostenibile e richiede, secondo Campos, un riordino territoriale.

Oggi la palude di Morales è stabilita e su quei ricchi sedimenti stanno mettendo palmo d'olio, che succhia ognuno, 70 litri d'acqua al giorno. Le terre che sono state sistemate, sono recintate e, in alcuni casi, protette anche con sicurezza privata. A causa di questo processo, la palude della morale si è asciugata. Ciò ha portato ai pescatori che in passato hanno pescato in quella palude, sono andati a pescare la palude di Simoa, che oggi è sotto grande pressione da questo sfruttamento eccessivo. Pescatori arrivano da Morales sono circa 60, in circostanze che Simoíta sono solo circa 15 pescatori e Simoa sono solo circa 10. Questa situazione è diventata insostenibile e la domanda, secondo Campos, un vero territoriale riordino. stanno mettendo palmo di olio, che succhia ogni 70 litri d'acqua al giorno. Le terre che sono state sistemate, sono recintate e, in alcuni casi, protette anche con sicurezza privata. A causa di questo processo, la palude della morale si è asciugata. Ciò ha portato ai pescatori che in passato hanno pescato in quella palude, sono andati a pescare la palude di Simoa, che oggi è sotto grande pressione da questo sfruttamento eccessivo. Pescatori arrivano da Morales sono circa 60, in circostanze che Simoíta sono solo circa 15 pescatori e Simoa sono solo circa 10. Questa situazione è diventata insostenibile e la domanda, secondo Campos, un vero territoriale riordino. stanno mettendo palmo di olio, che succhia ogni 70 litri d'acqua al giorno. Le terre che sono state sistemate, sono recintate e, in alcuni casi, protette anche con sicurezza privata. A causa di questo processo, la palude della morale si è asciugata. Ciò ha portato ai pescatori che in passato hanno pescato in quella palude, sono andati a pescare la palude di Simoa, che oggi è sotto grande pressione da questo sfruttamento eccessivo.

Pescatori arrivano da Morales sono circa 60, in circostanze che Simoíta sono solo circa 15 pescatori e Simoa sono solo circa 10. Questa situazione è diventata insostenibile e la domanda, secondo Campos, un vero territoriale riordino. protetti anche con la sicurezza privata. A causa di questo processo, la palude della morale si è asciugata. Ciò ha portato ai pescatori che in passato hanno pescato in quella palude, sono andati a pescare la palude di Simoa, che oggi è sotto grande pressione da questo sfruttamento eccessivo. I pescatori provenienti da Morales sono circa 60, in circostanze che Simoita sono solo circa 15 pescatori e da Simoa sono solo circa 10. Questa situazione è diventata insostenibile e richiede, secondo Campos, un riordino territoriale. protetti anche con la sicurezza privata. A causa di questo processo, la palude della morale si è asciugata. Ciò ha portato ai pescatori che in passato hanno pescato in quella palude, sono andati a pescare la palude di Simoa, che oggi è sotto grande pressione da questo sfruttamento eccessivo. Pescatori arrivano da Morales sono circa 60, in circostanze che Simoíta sono solo circa 15 pescatori e Simoa sono solo circa 10. Questa situazione è diventata insostenibile e la domanda, secondo Campos, un vero territoriale riordino.

A causa di questa situazione, 16 Gennaio, 2016, guerriglieri del Frente Luis Jose Solano Sepulveda Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) catturato 15 pescatori nel pantano di Simoa mentre stavano eseguendo i loro compiti transmayos pesca. In molte parti del paese, i ribelli sono stati i principali agenti della regolamentazione ambientale. A 36 ore sono state rilasciate, ma un paio di volte sono tornate ad intraprendere azioni che distruggono i transmayos. In un recente comunicato su questo fronte, chiariscono che "(...) siete (...) causando grandi danni all'ambiente perché stanno facendo una pesca distruttiva (...) per questo motivo abbiamo dovuto agire con alcuni che li mantengono e distruggono i transmayos; sappiamo che stanno organizzando una pesca adeguata, pensiamo che questo dovrebbe essere il modo giusto, rispettare le regole di pesca. In nessun momento abbiamo proibito la pesca, che cosa siamo contro è il metodo che usiamo e finché non pensi al futuro dei tuoi figli e nipoti ... saremo molto vigili e quando non rispettiamo dobbiamo agire perché non condividiamo i danni che hai fatto con la cattura di un pesce e l'uccisione di due per farlo uscire» .

Per prevenire ulteriori incidenti, parte della popolazione ha preso l'iniziativa, come accennato nella dichiarazione. Che hanno difeso a lungo la palude come Cecilia Guzman Muñoz, presidente del Comitato d'azione comunitario di Simoa, hanno avuto grande costo personale, che hanno incluso le minacce alla sua vita, che si presume provenire da persone interessate al l'eccessivo sfruttamento non rallenta. Nonostante questo, sono stati messi in atto alcuni regolamenti sulla pesca: la maglia del transmayo con cui permettono di pescare deve essere di 320 in poi, una grande maglia, in modo da non catturare i piccoli pesci. Ogni canoa non può trasportare un transmayo di oltre 4 chili. I pescatori commerciali possono pescare solo dal lunedì al venerdì, la pratica è strettamente vietata nei fine settimana, anche se la pesca è consentita per il consumo familiare. Le reti possono essere installate solo dalle 14:00 in poi. La caccia del manatee e del caimano è strettamente proibito. La comunità assicura che ci siano persone di loro che stanno guardando questi regolamenti. A coloro che non rispettano le misure delle maglie, vengono bruciate. Se ritorna o se cacciano, è vietato entrare nella palude.

Ma mentre regolamenti stanno aiutando una gestione più sostenibile delle attività di pesca, le persone che dipendono sulla palude per la loro sussistenza sono consapevoli della necessità di sviluppare alternative economiche, dal momento che la pesca ha una sola stagione 2 o 3 mesi in che può svilupparsi -la stagione riproduttiva, quando il bocachico e crappie arrivano in orde argento e condotti d'oro che alimentano la palude. Agricoltura non fa bene nella regione arida del terreno in modo così come il calore intenso alternati da piogge torrenziali che inondano tutto. Lo sviluppo di sistemi di irrigazione che permettono la coltivazione del riso, come nella vicina Arcadia richiede un investimento che è ben al di sopra quello che la gente può sognare, anche se l'introduzione della regione montagnosa di riso, cespuglio, è un'alternativa che potrebbe essere a portata di mano. A Simoíta ciò che cercano è lo sviluppo di un progetto di garage per suini e laghi per pesce, tilapia e cachama. Entrambi i progetti sarebbero andati di pari passo: i detriti dei Marranos servirebbero a nutrire il pesce. Lo sviluppo di queste alternative è fondamentale per la difesa della palude e per la creazione di alternative economiche per le comunità.

Hanno già presentato la proposta al sindaco di Morales e attendono una risposta da parte delle autorità. Tuttavia, a questo punto essi incontrano il più grande ostacolo: la mancanza di organizzazione della comunità. Come riconosciuto dal vice presidente del ZRC, Melina del Real, " non c'è stato un accordo di comunità per rendere sostenibile l'attività nella palude, in gran parte perché le associazioni di pescatori non esistono". La necessità di proteggere il pantano di sovrasfruttamento dopo l'incidente con l'ELN, sono state cominciando a rendersi conto i rudimenti di organizzazione, molto nascenti e informali, che serve sia per regolare l'attività e contribuire ad una maggiore istruzione sulla necessità di proteggere questo ecosistema unico. Recentemente, 57 organizzazioni di comunità con sede all'interno della ZRC sono state raggruppate in una figura chiamata Azocamsur (Associazione di Area Rurale Morales e Arenal, Bolívar meridionale), che riunisce tavole azione della Comunità, le donne, cooperative, agricole, delle vittime, dei trasporti. I grandi assenti sono i pescatori. Questa associazione, fondata nel dicembre 2016, mira a rafforzare le organizzazioni sociali, interlocutore con le istituzioni e implementare un piano di sviluppo sostenibile per il CCR. Questo spazio è anche legato ad altri processi organizzativi nel sud Bolivar con Fedeagromisbol e anche con le associazioni Micoahumado territorio definito come agroalimentare.

Melina ci dice che " l'idea è di ampliare lo ZRC per Micoahumado e renderlo più inclusivo come possibile. Perché non possiamo permettere che le cose ci riguardano politici, dal momento che la ZRC è una figura che ci permette di rimanere nel territorio. Non siamo ancora in ANZORC, ma stiamo già articolando i posti di lavoro. Dal nostro punto di vista, ANZORC è un'associazione nazionale di ZRC, questo dovrebbe andare al di là di oggi allineato con spazi o patriottica Congresso marzo Popoli, dobbiamo cercare l'unità. Come ZRC dobbiamo superare i pregiudizi per non essere disarticolati di ciò che accade nel paese". La sfida è grande ma è possibile. Allo stesso modo in cui lo ZRC è una garanzia per la permanenza del contadino nel territorio, deve anche essere un meccanismo per la conservazione dell'ambiente e la produzione sostenibile. La conservazione del complesso Bolivar sudamericano e questa cultura anfibia dipendono da questi sforzi.

José Antonio Gutiérrez D.
5 agosto 2017

Related Link: http://www.periferiaprensa.com/index.php/component/k2/item/1876-amenazado-el-complejo-cenagoso-del-sur-de-bolivar

https://www.anarkismo.net/article/30528
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center