A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016 | of 2017

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, Alternative Libertaire AL Octobre - Seine-Saint-Denis: le scuole superiori vogliono sparare alla pianura (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Tue, 31 Oct 2017 09:41:21 +0200


Come spesso a Seine-Saint-Denis, il brontolio è forte in questo anno scolastico 2017 nel mondo educativo. Un po 'più originale, sono le licee che guidano la danza. ---- Dall'inizio di settembre, molte scuole superiori hanno 93 più giorni di sciopero: Suger a Saint Denis, prima, contro la repressione antisindacale subito da personale della struttura, la testa di Pascal Stoller Works, trasferiti a ufficio dopo la sua partecipazione a importanti mobilizzazioni l'anno scorso. Poi e disordinato, Utrillo (macchie) e Jean Rostand (Villepinte) contro la soppressione di posti di pulitori unico contratto di inserimento (CUI) - e sì, l'eliminazione dei contratti agevolati che non toccare le associazioni, il Ministero della Pubblica Istruzione è infatti fortemente influenzato - Berthelot (Pantin), Jean-Zay (Aulnay) contro esubero degli studenti e la mancanza di autorità di vigilanza e di sorveglianza, Mozart (Blanc-Mesnil) denunciando le condizioni fisiche di liceo

300 studenti più senza più risorse

Reclami sono spesso gli stessi da una scuola all'altra, ed i risultati sono condivisi: il Rettore non ha abbastanza risorse umane (docenti, supervisori) disponibili, e il consiglio regionale ha permesso a marcire le scuole, le una volta che disprezza personale che è responsabile (personale tecnico), lasciando degradare la struttura (che è responsabile pure), e rifiutando di costruire nel reparto il numero necessario di altre scuole, lasciando esplodere scuole superiori già saturi. Le conseguenze di queste politiche di austerità per issu.es studenti dei quartieri sono visibili immediatamente, in modo che la scuola Mozart di Blanc-Mesnil ha visto i suoi risultati al calo traghetto di 10 punti anche se i suoi membri è aumentato da 300 studenti in due anni senza ulteriori mezzi.

Di fronte a questo, una mobilitazione con geometria variabile, che pone problemi diversi. Da un lato, l'intersyndicale pesca da iniziative sparse e talvolta sconnesse dagli stabilimenti. D'altra parte, emerge un quadro di auto-organizzazione con diverse riunioni di coordinamento delle lycées mobilizzate, chiamate nell'ambito del collettivo " Touche pas à ma ZEP ".

Questo quadro ha portato a mobilizzazioni più dinamiche, come la mattina del 21 settembre, con una dimostrazione di quasi 200 persone che vanno dalle Scienze Po al Ministero. Tuttavia, il collettivo Touche pas à ma ZEP è diventato un quadro esogeno per la mobilitazione in corso e più un vero e proprio quadro di auto-organizzazione - i militanti che lo animano, noti attivisti politici del Nord 92 - hanno per loro la loro partecipazione alla lotta l'anno scorso, ma le loro lycées non sono mobilitate tutto questo anno ! Sotto l'apparenza di auto-organizzazione, il rischio non è insignificante che questo lavoro collettivo come una direzione alternativa, scollegato dalle reali questioni di unità personale, in particolare di mantenere la divisione con i sindacati.

Una dinamica che deve essere estesa e amplificata

In ogni caso, questa mobilitazione è una buona notizia, e si spera che sarà prolungata, amplificata in unità e contribuirà ad un'enorme mobilitazione del mondo educativo, allo scopo di invertire vapore e costruire un vasto movimento per un'istruzione tanto egualitaria ed emancipante !

Maud (AL Parigi Nordest) e Gyula (AL Montreuil)

http://www.alternativelibertaire.org/?Seine-Saint-Denis-Les-lycees-veulent-mettre-le-feu-a-la-plaine
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center