A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, Alternative Libertaire AL - internazionale, Kurdistan, l'imperialismo e all'estrema destra: lettera aperta a Patrice Franceschi (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Mon, 26 Sep 2016 16:17:03 +0300


L'ex soldato, avventuriero e scrittore marinaio Patrice Franceschi è un vecchio amico della causa curda. Eppure c'è il dolce dalla difesa su Radio cortesia, e associando gli interessi imperialistici occidentali. Alternative Libertaire chiama. ---- Patrice Franceschi, ---- Cerchiamo di essere chiari. Non facciamo un processo di coscienza, e non cercando di vestire una etichetta politica. Noi non sapevamo prima di incontrare su vari forum nell'autunno del 2014 per sostenere i combattenti e combattenti di Ayn al-Arab. Se la nostra filosofia è diversa dalla tua, la sincerità del vostro impegno per la causa curda è chiaro, ed è per questo che vorremmo mettere in discussione te di quello che noi consideriamo essere un grave errore politico. ---- Per due volte nel mese di aprile 2015 e luglio 2016, si è andato difendere Rojava su Radio cortesia, la stazione principale della estrema destra cattolica in Francia. E come se non bastasse, avete fatto coinvolgendo la causa curda gli interessi geostrategici delle potenze occidentali.

Un programma che trasuda colonialismo

L'immagine della lotta in Kurdistan è quindi necessariamente offuscata, sporco. Come potrebbe essere altrimenti in un programma che trasuda da ogni poro colonialismo? Compresi i due leader, e Patrice Roger Saboureau Boissy, sono direttori di un reti ereditiera farmacia del OAS, la Francia Relief[1]? Che anche l'uso generico africani, cantando le truppe supplementari nell'esercito francese durante il periodo coloniale?

Nel mese di aprile 2015, di conseguenza, i revisori della libera ufficiale Roger Saboureau dovevano tremare di gioia nello scoprire che non c'era, nelle tue parole, un alleato della Francia, un "piccolo pezzo di Occidente" per difendere il Medio Oriente: Kurdistan[2].

Fino ad allora, però, la diffidenza ha prevalso all'estrema destra ai curdi. Come ricordato nell'introduzione l'ospite dello show: "E 'una persone che conosciamo poco, tranne il ricordo della loro partecipazione alla strage dai loro antenati dei cristiani d'Oriente nel XIX e XX secolo, e l'impegno spettacolare Danielle Mitterrand a loro favore, ci sono una ventina di 25 anni dopo la gassificazione di una città in Iraq da Saddam Hussein. Nulla quindi, a priori, per farci simpatico. " Il Fronte Nazionale ha infatti sempre difeso il regime di Saddam Hussein, nonostante il suo genocidio condotto contro la popolazione curda[3]

Tuttavia, la geopolitica è quello che è, "i nemici dei nostri nemici potrebbero diventare i nostri amici", poi incatenato Roger Saboureau, prima di dare la parola per elogiare i meriti del combattimento e combattenti di YPG-YPJ.

Patrice Franceschi: la tendenza a dire "noi" quando si parla dello stato francese.
10 febbraio 2014 nella Hôtel de la Marine. cc Lionel ALLORGE
"Le nostre truppe di terra"

Certamente in difesa, non hai mascherare la rivoluzione politica in Rojava per soddisfare i vostri ospiti; È anche caduto un paio di parole insolite sulle onde radio - "femminismo", "democrazia". Hai comunque dato il combattente cliché "bella, gentile, ridendo, affascinante, femminile" [4], che sono, allo stesso tempo, secondo la formula, il "amazzoni di fuoco" ... sarebbe sbagliato su questo immaginario attivisti curdi solito rabbrividire, ma non c'è molto della nostra discussione.

Il problema fondamentale è che, dall'inizio alla fine, è difeso la causa curda, non solo per se stesso ma anche a nome degli interessi geostrategici di "Occidente". E l'avete fatto con la tendenza a dire "noi" quando si parla dello stato francese: "Fondamentalmente, quando[il governo francese], non vogliamo che l'intervento militare sul terreno - le truppe di terra è complicato, è impantanato, etc. - Noi abbiamo le nostre truppe a terra: si tratta di loro. " [5]Così facendo, hai portato il mulino di acqua di chi accusa il YPG-YPJ ad essere strumenti di potenze straniere.

Il curdo di sinistra, il centro di gravità è il PKK sta combattendo nel nord della Siria per la parità di coesistenza di tutte le entità linguistiche e religiose alla parità di genere, nel[confederalismo democratico]. Si tratta di una lunga lotta che richiede disinnescare molti pregiudizi in una zona di guerra, dove il razzismo e il settarismo sono diventati la norma.

O in onda, si è evitato di queste parole - sinistra, PKK confederalismo Democratico. Tuttavia, lei ha detto che l'emancipazione del popolo kurdo "non certo attraverso accordi con gli arabi, turchi o persiani[sic], se non a livello locale", ma dipende "il sostegno della quelli al di fuori - in particolare l'Occidente " [6].

Le Forze Democratiche (SDS) siriani
costituiti da ottobre 2015, un'alleanza di milizie curde (YPG-YPJ), siriaca e araba.
Il falco Kouchner e Bruckner

E 'in questa luce che ha giocato la rubrica di risvegliare una corrente parere pro-curdo tra gli intellettuali, uomini d'affari e diplomatici, un campione ha partecipato all'inaugurazione della rappresentazione della Rojava a Parigi, 23 maggio.

Certamente noi non criticare il curdo di sinistra, spalle al muro, ad accettare aiuto da qualsiasi fonte - Mosca, Washington, Parigi e altrove. Riteniamo che il condito abbastanza da non essere ingannati calcoli interessati l'uno dall'altro. E la caduta di cui è vittima da fine agosto 2016 ha avuto piccola sorpresa.

Ma si dovrebbe avere evitato tela alcuni "falchi" dell'imperialismo francese, Bernard Kouchner - che, quando era ministro degli Esteri, Nicolas Sarkozy, ha voluto preparare una guerra contro l'Iran (!) - O saggista Pascal Bruckner, ardente sostenitore dell'invasione dell'Iraq nel 2003 ... Qualunque sia il loro grado di simpatia per il Kurdistan, è ovvio che queste persone vedono prima di tutto un pezzo sulla scacchiera imperialista, e che la loro l'appartenenza a questa causa può solo sospetto di carburante.

Noi non incolpiamo voi, Patrice Franceschi, essendo di estrema destra. Forse si pensa che tutti gli stand sono buone per difendere la Rojava. Forse la tua vecchia amicizia con Patrick Boissy, una delle radio leader di cortesia, ha fatto il resto. Ma vi rendete conto che andando lì indossando la sua bandiera, è seriamente stanno danneggiando l'immagine del curdo sinistra in Francia e in Medio Oriente?

La solidarietà con Rojava non dovrebbe essere basata sulle ragioni sbagliate - il suo ruolo come un "baluardo dell'Occidente" o la bellezza della avventura militare - ma sulle speranze rivoluzionarie solleva - autonomia e confederalismo democratica, il femminismo, il socialismo, l'autogestione.

Alternative Libertaire, 21 Settembre 2016

No, il YPG-YPJ non sarà il "truppe di terra" di strateghi occidentali

[1]"Manif per tutti": quando le vecchie reti OAS coinvolti " , blog estrema diritta, Lemonde.fr 19 aprile 2013.

[2]"Saboureau Giornale omaggio Roger" Radio Cortesia, 6 aprile 2015, 9'18 ''

[3]L'operazione Anfal, condotta nel 1988 dal regime di Saddam Hussein, ha portato alla distruzione di 2.000 villaggi e lo sterminio di 182.000 persone del Kurdistan iracheno.

[4]"Giornale libero Roger Saboureau" Radio Cortesia, 6 aprile 2015, 39'20 ''

[5]"Free Roger Saboureau quotidiano" Radio Cortesia, 6 aprile 2015, 10'40 ''

http://www.alternativelibertaire.org/?Kurdistan-imperialisme-et-extreme
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://lists.ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center