A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, Alternative Libertaire AL - internazionale, Kurdistan e libertario sostegno finanziario: dove siamo? (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Sat, 10 Sep 2016 11:17:26 +0300


Il movimento libertario francese ha spedito 14.000 euro nel movimento anarchico in Turchia, che ha contribuito a alleviare réfugié.es, la milizia e milizie durante la battaglia di Ayn al-Arab. Il resto dovrebbe aiutare progetti di auto-gestione di fondi nella regione, ahimè sospesa a causa della guerra nel Kurdistan turco e il colpo di stato fallito luglio 2016. ---- Da ottobre 2014 a luglio 2015, il movimento anarchico francese ha raccolto quasi 14.000 euro, che sono stati spediti al rivoluzionario anarchico d'azione (DAF) in Turchia. ---- I donatori e dei donatori sono principalmente da Francia, Belgio, Svizzera e Quebec. ---- La maggior parte dei fondi sono stati utilizzati da DAF nella battaglia di Ayn al-Arab, che è stata completata nel mese di giugno 2015 la rotta di Daech; il resto è stato messo da parte per sviluppare progetti libertari in Kurdistan.

Durante la battaglia di Ayn al-Arab (settembre 2014-giugno 2015):
aiuti materiali diretti

L'assedio ha spinto la popolazione di massa. Quasi 250 000 persone sono quindi rifugiati in territorio turco, dove hanno principalmente beneficiato di assistenza umanitaria comuni curdi, ei volontari - femministe, sindacalisti, anarchici, rivoluzionari ... - accorsi da tutta la Turchia .

squadra DAF era presente fin dall'inizio della battaglia, nei villaggi curdi lungo il confine turco-siriano. Lì, l'organizzazione ha partecipato ai comitati di vigilanza che ha dato la missione sia per scoraggiare gli abusi dell'esercito turco per bloccare la strada ai volontari che cercano di raggiungere Daech, e aiutare réfugié.es e milizia e miliziani feriti.

Sul posto, i bisogni sono stati valutati e comunicati a un altro team DAF a Diyarbakir. Ha comprato il cibo e medicinali che sono stati poi convogliata verso i villaggi di confine. Ciò è stato reso possibile anche grazie al sostegno finanziario del movimento libertario francese. Il movimento anarchico ha, attraverso la pratica, il riconoscimento guadagnato e legittimità indiscutibile nella regione.

Fine del 2014, DAF ha aperto un locale a Diyarbakir, che serve ancora per coordinare l'azione anarchica nel nord del Kurdistan e ad ovest. L'organizzazione sta guadagnando pubblico. Il suo giornale Meydan, oggi vende 200 300 copie nel Bakur (Kurdistan turco), e un'edizione bilingue turco-kurdo è in esame.

Dopo la battaglia di Ayn al-Arab (dall'estate 2015):
libertari e progetti di ricostruzione

Dal momento che la sconfitta di Daech, è il momento di ricostruire la città. Il campo è aperto ai più vari progetti e, nel mese di luglio 2015, DAF ha deciso di mettersi in gioco. La sua ambizione era quella di sostenere i progetti di autogestione, pur consentendo l'anarchismo dall'essere un giocatore autonomo nel movimento di solidarietà.

DAF Il progetto è stato pianificato in due fasi:

L'apertura di un centro di coordinamento anarchico Suruç, tra cui un centro multimediale, per trasmettere l'azione anarchica Kobanê e la diffusione di idee libertarie in questa regione del Kurdistan;
la partecipazione a progetti di auto-gestione nel quadro della ricostruzione della città, insieme con l'amministrazione autonoma del Cantone di Ayn al-Arab.
DAF ha informato il collettivo di solidarietà degli anarchici Rojava questo progetto in un messaggio dell'8 luglio 2015. Gli eventi deciso diversamente. 20 Luglio 2015, in Suruç, con la probabile complicità di militari Daech turco commettere un attacco contro un gruppo rivoluzionario socialista turco (il SGDF) è venuto a partecipare alla ricostruzione di Ayn al-Arab. Risultato: 33 morti e 100 blessé.es. Nei giorni che seguirono, sanguinosi scontri sono aumentati in Kurdistan tra l'esercito turco e il PKK. Dal momento che la situazione di guerra non si è fermato. Era accompagnata dalla repressione più feroce, l'estrema sinistra e dei media indipendenti sono i più presi di mira.

In queste condizioni, DAF ha dovuto sospendere i progetti previsti Suruç e Kobanê. Essi riprenderanno una volta che la situazione politica consente.

Gli anarchici solidarietà collettiva di Rojava, 31 maggio 2016

Tee Support "Libertà autogestion Revolution"

Inoltre, una camicia di supporto è stata curata da AL. E 'in vendita per 14 euro.

I profitti saranno devoluti ad un progetto autogestito in Kurdistan.

KURDISTAN anarchici e SOSTEGNO FINANZIARIO: Che succede?

Francese solidarietà finanziaria anarchica non è stata vana. il denaro ha permesso al movimento anarchico in Turchia per alleviare i rifugiati, miliziani e militiawomen Durante la battaglia di Ayn al-Arab. Il resto aiuto shoulds di progetti di gestione auto-finanza nella zona, ahimè sospesa a causa della guerra in Bakur (Kurdistan turco).

Da ottobre 2014 a luglio 2015, il movimento anarchico francese ha Managed File quasi 14.000 Euro, qui sono stati spediti al rivoluzionario anarchico d'azione (DAF) in Turchia.

I donatori sono principalmente da Francia, Belgio, Svizzera e Quebec.

la quota maggiore dei fondi utilizzati da DAF sono stati durante la battaglia di Ayn al-Arab, qui è stata completata nel giugno 2015 dalla rotta di Daech; il resto è-stato fornito per sviluppare progetti libertari in Kurdistan.

Durante la battaglia di Ayn al-Arab (settembre 2014-giugno 2015):
aiuti materiali diretti

L'assedio ha spaventato la popolazione. Quasi 250.000 persone si rifugiarono sul territorio turco, dove hanno ricevuto aiuti umanitari da Comuni Principalmente curdi, e dalle Volontaires - femministe, sindacalisti, anarchici, rivoluzionari ... - venuti da tutta la Turchia.

Un team DAF Questa dall'inizio della battaglia, nei villaggi curdi lungo il confine turco-siriano. Lì, l'organizzazione ha partecipato ai comitati di vigilanza qui Entrambi hanno tentato di scoraggiare gli abusi dell'esercito turco, per bloccare le volontaires provare cercando di raggiungere Daech, e per aiutare i rifugiati e miliziani e militiawomen feriti.

Sul posto, i bisogni sono stati valutati e comunicati a DAF Recensioni un'altra squadra a Diyarbakir, Bakur (Kurdistan turco). Comprato le scorte di cibo e medici qui sono stati poi trasmesso ai villaggi di confine. Le recensioni di questo era in mano come possibile grazie al sostegno finanziario del movimento libertario francese. Il movimento anarchico ha, attraverso la pratica, il riconoscimento guadagnato e legittimità indiscutibile nella zona.

Alla fine del 2014, DAF ha qui ouvert locali a Diyarbakir, Al giorno d'oggi, continuando a coordinare l'attività anarchica in Kurdistan settentrionale e occidentale. L'organizzazione sta diventando noto a livello locale. Il suo diario, Meydan, ora vende 200 a 300 copie in Bakur, e un'edizione bilingue turco-kurdo è prevista.

Dopo la battaglia di Ayn al-Arab (dall'estate 2015):
progetti libertari e ricostruzione

Dal momento che la sconfitta di Daech, è il momento di ricostruire la città. Il campo è aperto alle più vari progetti e, nel mese di luglio 2015, DAF ha deciso di mettersi in gioco. La sua ambizione era quella di autogestione, mentre progetti di sostegno garantendo la anarchici per ottenere l'autonomia nel movimento di solidarietà.

Il DAF progetto previsto in due fasi:

L'apertura di un centro di coordinamento anarchico Suruç, comprenant media center delle Nazioni Unite, per trasmettere l'azione anarchica di Ayn al-Arab, e per diffondere le idee libertarie in questa zona del Kurdistan;
participante in progetti di autogestione all'interno della ricostruzione della città, con l'accordo dell'amministrazione autonoma del Kobanê Canton.
DAF spiegato questo progetto per il francese "solidarietà Anarchici della Rojava" collettivo in un post datato 8 luglio 2015. Gli eventi deciso diversamente. anno 20 Luglio 2015, in Suruç, con la probabile complicità di ufficiali turchi, Daech Committed contre l'attacco di un gruppo rivoluzionario socialista turco (SGDF), venuto a partecipare alla ricostruzione di Ayn al-Arab. Essa ha causato 33 morti e 100 feriti. I giorni successivi, scontri sanguinosi in Kurdistan Maggiore entre esercito turco e Pkk. Dal momento che, le circostanze di guerra non si è fermato. E 'stato Accompagné dalla crescente repressione: estrema sinistra e media indipendenti sono i più mirati.

In questo contesto, DAF ha dovuto sospendere i progetti ICT forniti per Suruç e Kobanê. Saranno oncia riassume lo status politico permette. Per ora, non ci ara esigenze aussi della ricostruzione nel Bakur, dove sono state diverse le città devastate da parte dell'esercito turco.

Gli anarchici solidarietà collettiva di Rojava, 31 maggio 2016

http://www.alternativelibertaire.org/?Kurdistan-et-soutien-financier
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://lists.ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center