A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, Alternative Libertaire AL n° special - Palestina: Gaza imprigionato, dimenticato Gaza (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Fri, 2 Sep 2016 19:51:31 +0300


Sarah Katz e Pierre Stambul, attivisti del movimento francese di solidarietà con il popolo palestinese, il ritorno di diciotto giorni a Gaza. Ci danno il loro parere sulla situazione della zona franca e la complessità della società di Gaza. ---- ci sono in qualsiasi altro luogo nel mondo che vive questa situazione? La risposta è no. A Gaza, per 10 anni, 2 milioni di persone sono soggette ad un blocco spietato. Più della metà della popolazione è giovane. Essi e sono spesso altamente istruiti-es (territorio sei università e 100.000 studenti). Attraverso i social network, loro e sanno che il mondo esterno. Tranne, nessuna uscita è possibile in questo piccolo territorio (40 km su 10). Per contro, la popolazione ha vissuto la distruzione di tre particolarmente letale in sei anni. In tutti questi bombardamenti, l'occupante è dura contro la popolazione civile, ma ha metodicamente distrutto l'apparato produttivo: fabbriche e laboratori in polvere, elettrici e di elaborazione centrale di acqua inutilizzabile resa, terreni agricoli e serre distrutta dai carri armati , il territorio adiacente alla "barriera di sicurezza" inabitabile con l'esodo della popolazione sostenibile.

Il cliché della gente terrorizzata o terroristica

Nel contesto di una politica esplicita dell'occupazione israeliana per isolare sigillato Gaza alla West Bank in precedenza politica alla acquisizione di Hamas a Gaza, è stato classificato dalla "comunità internazionale" (Israele, l'Europa , Stati Uniti, Egitto ...) come una "organizzazione terroristica". In 18 giorni di presenza a Gaza, abbiamo mai sentiti in pericolo o es a causa di Hamas, né a causa di misteriosi salafiti nessuno parla a Gaza (se mai esistiti in modo organizzato).

La popolazione è collettivamente puniti con il pretesto di punire una festa. Quest'ultimo è salito al potere dopo le elezioni, è vero vecchio, ma libero. E 'in maniera massiccia criticato abbastanza o odiato a Gaza, e quelli che dicono cose peggiori contro di lui non hanno alcun ritegno a esprimere apertamente. Questo rifiuto è come uno che parla contro l'Autorità palestinese in Cisgiordania. Palestina non ha stato, ma ha due governi rivali la cui priorità è di più per mantenere il loro potere, piuttosto che a unire il popolo palestinese contro l'occupante. L'Autorità palestinese ha più volte dimostrato che è più preoccupato per la caduta di Hamas piuttosto che la fine del blocco. E Hamas ha costruito attorno al suo governo una operazione di mecenatismo e di una società parallela il cui scopo essenziale è quello di preservare il potere, o per fare Gaza l'embrione di un futuro stato islamico. Abbiamo sentito in ogni campo delle peggiori accuse contro l'altro: Fatah ha accusato di imporre tasse esorbitanti sul carburante necessario per l'impianto di alimentazione (da cui solo sei-otto ore di elettricità al giorno) e non paghiamo alcuni funzionari. E Hamas ha accusato di approfittare di tasse di circolazione e vari, l'economia sommersa, gallerie ancora attiva e un reclutamento clientelare delle "forze di sicurezza".

I partiti politici pubblici e altre vivere molto male questa divisione e non hanno paura di esprimerla. Le persone mostrano anche schiacciante rabbia contro il mondo esterno che partecipa al blocco e non ha fatto nulla per evitare che tre guerre con uccisioni e distruzione di massa. La "comunità internazionale" ha acriticamente accettato che ha ucciso migliaia di impunità dei civili-es sotto falsi pretesti. Si riconosce che un blocco è estesa a informazioni.

In 18 giorni, abbiamo raccolto una quantità molto significativa di prove che i media internazionali dovrebbero hanno raccolto se fossero lì. Possiamo solo ripetere che Gaza non è un mondo di terroristi. Questa è una società normale in una situazione completamente anomalo (blocco). Si tratta di una politica molto diversa, molto favorevole, molto cordiale, socialmente stratificata (con la sua ricca e molto poveri), la cui resistenza e resilienza viene attaccato tutti i giorni.

Lo stereotipo della resistenza eroica

Naturalmente, nonostante tutte le critiche e le divisioni, la quasi totalità della popolazione ha sostenuto o partecipato alla resistenza armata durante l'invasione israeliana del 2014. Le foto di coloro che caddero in battaglia sono onnipresenti. Le osservazioni contro l'occupante (e più giovane si distinguono più ebraica e israeliana) la crudeltà punto e totale disprezzo per la vita e la dignità dei palestinesi e palestinesi. Ma sarebbe generalizzazioni totalmente stupide con frasi come "i palestinesi credono che ...". Per tutte le questioni (resistenza armata o non violenta, stato / due stati che vivono o meno con gli ebrei, la speranza nella comunità internazionale, l'interpretazione del Corano ...), le opinioni sono molto diverse e sono espressi senza dissimulazione. Nel complesso, ci sentiamo una popolazione stanca, stanca, non lontano da una rottura che non viene fatto attraverso la solidarietà familiare, della società civile che supera la mancanza di un gran numero di servizi pubblici e la speranza che un giorno andrà meglio.

Un partito come il Jihad islamica (stimato per la sua onestà) sostiene ancora la resistenza armata fino alla liberazione della Palestina. Ma ciò che soprattutto sentiamo è molto diverso. Vi è dura critica contro i lanciarazzi o contro il rilascio di Hamas, che ha espresso sostegno per l'attacco a Tel Aviv. Alcuni di coloro che hanno una lunga storia di forte, combattente, l'esilio e / o prigioniero diciamo: "Il mondo è cattivo. Se ci viene offerta, anche uno stato groppa, saremo costretti ad accettare. "Le persone che hanno condiviso la loro esperienza della Nakba (la pulizia etnica del 1948 con i crimini del futuro esercito di Israele e crudeltà) o quella dei loro genitori, ha anche detto che il momento migliore della loro esistenza era periodo in cui si potrebbe lavorare in Israele, guadagnare soldi, e muoversi liberamente. Per i bambini più piccoli, il desiderio di lasciare a tutti i costi, temporaneamente o permanentemente, è molto forte. Gli abitanti di Gaza si trovano tra i migranti e le migranti che tentano la grande traversata.

Il ruolo della società civile

Senza la società civile, Gaza sarebbe crollato. L'azienda sopravvive in innumerevoli piccole associazioni che dare alla gente uno scopo e una ragione di vita. Ecco alcuni esempi. L'istruzione obbligatoria non riguarda i giovani. Mentre tutti sono creati asili o progetti di maggior successo per i bambini di tutte le età. Nella città di Deir al-Balah, nel centro di Nawa impiega 32 animatori a prendersi cura di 500 bambini. Tutte le attività sono disponibili: campi da gioco, biblioteca, l'arte ... Per il finanziamento, Nawa è un'eccezione: la maggior parte dei centri funzionano solo con il volontariato.

Negli ospedali, i pazienti come badanti, vivono in modo permanente lo stress. Quindi l'unico dipendente a Shifa psicologo ha chiamato su Facebook. Aveva 1000 risposte, ha selezionato 26 persone per concorso. Si laureano e sono es (in psicologia), la disoccupazione, e pagano per il lavoro (trasporto, uniformi ...). Essi forniscono una missione di servizio pubblico: aiuto psicologico. Perché lo fanno? In solidarietà, per acquisire esperienza e di essere in grado di applicare è impiegato, quando ci sarà uno. Perché il 90% dei laureati sono in grado di trovare un lavoro al termine dei loro studi. Si trovano nella guida ai poveri (ci sono zone molto povere e baraccopoli anche beduini nella Striscia di Gaza) o che non hanno alcun generatore quando non c'è l'elettricità.

In questa società civile, ci sono anche società tradizionale. Il mukhtar, i tipi di giudici, sono le richieste di riqualificazione rurali a terra, carenza d'acqua e la ricostruzione. Visibile in tutto il mondo, questo anticipo a intermittenza dal momento che il passeggero si blocca mai arrivo dei materiali (cemento, tondo per cemento armato ...), lasciando gran parte della bombardato in ripari di fortuna (tende, Algeco).

E poi ci sono grandi associazioni che riescono a ricevere aiuti internazionali. Citiamo due, relative al momento della loro creazione alla palestinese di sinistra (FPLP) sono PCHR (Centro Palestinese per i Diritti Umani) e UAWC (Unione dei comitati agricoli Lavoratori). Il primo identifica metodicamente tutte le violazioni dei diritti umani commesse dalle forze di occupazione, ma anche dai due governi rivali.

UAWC sviluppo impulso in base alla rapida ricostruzione di ciò che è stato distrutto, le culture innovative ecosostenibili, produzioni indipendenti e lo sviluppo delle piccole cooperative.

I partiti politici e la religione

Abbiamo incontrato quasi tutti i partiti politici. Ovunque abbiamo presentato es (movimento di solidarietà francese, BDS, UJFP ...) l'accoglienza è stata molto gentile. Molti hanno espresso una certa sorpresa (ebreo? Ateo?) Per ricordare, infine, prima dell'occupazione, tutti vivevano insieme.

La sinistra palestinese è rotto e anche se lei è riuscita a riunire, rimarrebbe una minoranza. Il FPLP ha particolarmente sofferto la repressione: l'omicidio o l'ergastolo per i suoi ultimi due leader. Essa ha nei suoi ranghi di donne che hanno partecipato alla lotta armata e sono altamente rispettate oggi. Resta fedele alla posizione storica dell'Olp: un unico stato in Palestina, dove musulmani, cristiani, ebrei e non credenti hanno gli stessi diritti. Egli ha condannato Oslo nella fase iniziale, ma i suoi avversari lo accusano di aver approfittato: i suoi migliaia di esuli sono stati in grado di tornare in Palestina e il FPLP parlamentari. Nonostante il prestigio di cui gode, la sua influenza è diminuita.

Ci siamo incontrati con la direzione di diversi partiti di sinistra membri del PLO, pro Oslo e la soluzione dei due stati. Questi sono i PPP (Partito Comunista), IFAD (Unione Democratica Palestinese) e il Fronte popolare di lotta. Tutti sono estremamente critico nei confronti del governo di Hamas.

Jihad islamica è una festa da condividere, un sostenitore della lotta armata. Ha spiegato che il diritto internazionale, come la legge islamica legittimare la lotta fino alla liberazione della Palestina.

Fatah non è illegale a Gaza, ma le sue attività sono monitorati. Dal momento che il grande evento del 2012, in occasione del suo compleanno, non ha più il diritto di organizzare sfilate. Abbiamo avuto modo di vedere due dei suoi funzionari e dirigenti. Uno, sinceri, ha sviluppato l'idea di una legittimità storica. Ma lei non ha risposto quando abbiamo sollevato la questione della corruzione, il che spiega in gran parte la sconfitta elettorale di Fatah nel 2006. L'altro è incarnato nei nostri occhi la perfetta prototipo del burocrate e waffling.

Con un po 'di tempo, probabilmente avremmo incontrato il presidente del Parlamento. Siamo stati ricevuti in seno al Parlamento da due membri di Hamas. accogliente come hanno ampiamente sviluppato le loro tesi: la complicità dell'Autorità palestinese e l'Egitto con l'occupante, il fatto che Fatah incarna una forma di resa. Era lì, nel 2014, un tentativo di governo di unità nazionale. Questo è probabilmente uno dei motivi per l'attacco israeliano. Sembra che forte del suo ruolo nella resistenza armata, Hamas ha aumentato le sue richieste e il governo è stato espulso da Gaza. Quando è stato chiesto la pena di morte, entrambi i parlamentari di Hamas hanno giurato che non è stata applicata. Il giorno dopo, sono stati giustiziati tre criminali condannati.

Ognuno è musulmano praticante a Gaza, tranne marxisti e cristiani. Questo Islam che vediamo e sentiamo ovunque (eravamo ancora a Gaza all'inizio del Ramadan) è anche molto varia, e l'Islam sono la politica minimi avviene. Abbiamo sentito molte volte un punto di vista che è significativo: "Abbiamo sempre vissuto con cristiani ed ebrei, è nel Corano. "" Il problema non sono gli ebrei, è l'occupazione ... "" Preferisco che la Mecca è stata distrutta pietra su pietra, piuttosto si uccide un uomo. "I nostri partner e interlocutori hanno sviluppato un punto di vista universalista dell'Islam e abbiamo facilmente trovato tra musulmani e atei, non solo l'attuale passato, ma insieme abbiamo avuto la stessa indignazione e la stessa rabbia della giustizia.

testo e foto Sarah Katz e Pierre Stambul

http://www.alternativelibertaire.org/?Palestine-Gaza-enfermee-Gaza
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://lists.ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center