A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) anarres56: Il sindacato è un'altra cosa..

Date Mon, 21 Mar 2016 14:51:58 +0200


... ovvero l'opposizione interna alla cgil invita (timidamente) iscritti e simpatizzanti ad aderire allo sciopero #18M. ---- Ecco il comunicato ed il link: http://sindacatounaltracosa.org/2016/03/16/sullo-sciopero-del-18-marzo/ ---- Esecutivo nazionale area “Il sindacato e un’altra cosa-opposizione Cgil” ---- Questa primavera è segnata dall’assenza di lotte generali promosse dalla CGIL. ---- Non un ora di sciopero. Non un corteo. Nonostante il blocco dei contratti nel pubblico impiego, i tagli dei servizi sociali e del welfare universale nel bilancio 2016, nuove politiche di favore nella tassazione di rendite e padronato, l’entrata in vigore della Buona Scuola e dei Dirigenti Sceriffo, l’applicazione del Job act sui licenziamenti, i demansionamenti e il controllo del lavoro. Nonostante i nuovi venti di guerra che soffiano impetuosi nel paese.

La CGIL, invece di contrastare le politiche del governo e la strapotere dei padroni nelle aziende (favorito dalla crisi e dalla debolezza della risposta sindacale), firma contratti al ribasso, attacca il diritto al dissenso e si concentra su improbabili consultazioni interne, su primavere di carta e campagne referendarie. Davanti ad ogni attacco del governo, davanti all’approfondirsi della crisi in Europa e nel mondo, davanti all’arroganza confindustriale, continua ad abbandonare il campo delle lotte, del confronto, delle piazze.

Cosa aspetta la Cgil a lottare per difendere la condizione di lavoratori e lavoratrici? Cosa stiamo aspettando? Davanti al progressivo degrado della vita e delle condizioni di lavoro di tutti, davanti all’inasprirsi della crisi, è importante costruire una risposta collettiva e determinata: la massima partecipazione a tutte le iniziative di lotta in campo.
In questi giorni è prevista un’unica occasione di sciopero generale: quello indetto il prossimo venerdì 18 marzo da CUB, SI Cobas, USI-AIT e SGB, esteso a tutte le categorie pubbliche e private. Uno sciopero contro la guerra e gli interventi militari all’estero, contro l’accordo sulla rappresentanza del 10 gennaio, contro la politica economica e sociale del governo Renzi, contro il blocco dei contratti e l’aziendalizzazione della contrattazione.

Ci auguriamo che siano in molti a decidere di scioperare! Senza una spinta dal basso che costringa il movimento sindacale ad uscire dal pantano e dalla complicità ed a lottare sul serio, non cambierà mai nulla.
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://lists.ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center