A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) usi-ait: La solidarietà non si processa

Date Tue, 28 Jun 2016 12:02:30 +0300


Il 28 giugno al tribunale di Ancona (ore 9) riprendono le udienze del processo per l’azione compiuta il 6 febbraio 2014 nella sede del PD di Ancona all’indomani dello sgombero militare di Casa de Nialtri e la deportazione dei suoi occupanti. ---- 7 compagni (tra cui Gianfranco e Matteo, dell’USI-AIT e del “Malatesta”) rischiano pesanti pene detentive. ---- Certamente non sarà l’udienza conclusiva ma ugualmente è importante riprendere l’iniziativa ribadendo che la solidarietà non si processa e che vogliamo ribaltare l’impianto accusatorio contro il potere e i suoi crimini. ---- In allegato il volantino preparato per l’occasione dalla sezione USI di Ancona e dal “Malatesta”. ---- In seguito al vergognoso sgombero di Casa de Nialtri, nel febbraio 2014, un’ondata di indignazione, proteste e mobilitazioni ha invaso la città di Ancona. In questo clima un nutrito gruppo di occupanti e cittadini solidali è andato a protestare in Comune, trovando però il Municipio – palazzo del popolo – blindato ed inaccessibile: un’ulteriore vessazione alla faccia della tanto sbandierata democrazia, partecipazione e trasparenza. Quando il corteo si è trovato di fronte la sede del PD anconetano, il principale responsabile politico della scellerata guerra all’autodeterminazione dei poveri, alcuni dimostranti hanno attuato una protesta spontanea in quella sede … e alcune bandiere di partito si sono suicidate dalla vergogna per tanto scempio procurato dai suoi seguaci. Un gesto di dignità!

OGGI VENIAMO SOTTOPOSTI A PROCEDIMENTO GIUDIZIARIO PER LA PROTESTA ALLA SEDE PD RISCHIANDO DELLE PENE DETENTIVE
RIVENDICHIAMO CON FORZA IL PERCORSO DI AUTODETERMINAZIONE E SOLIDARIETÀ DI CASA DE NIALTRI!
CHI ERA SENZA UN TETTO HA IMPARATO A CONVIVERE, CONOSCERSI E RISPETTARSI NONOSTANTE LE DIFFERENZE CULTURALI, RELIGIOSE E LINGUISTICHE:
UN ESEMPIO MERAVIGLIOSO NELL’EUROPA DI OGGI! E TUTTO A COSTO ZERO: NON UN CENTESIMO E’ STATO CHIESTO DI SOLDI PUBBLICI!
CENTO BANDIERE NON VALGONO UN SOLO MINUTO DELLA VITA DI UN ESSERE UMANO!
Gruppo Anarchico “Malatesta” Ancona
U.S.I.-A.I.T. (Unione Sindacale Italiana) sezione di Ancona
s.i.p., via Podesti 14 b Ancona, giugno 2016

http://www.usi-ait.org/index.php/notizie/1175-la-solidarieta-non-si-processa
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://lists.ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center