A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, Alternative Libertaire AL #262 - Rennes: Un'occupazione al servizio della lotta (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Fri, 1 Jul 2016 19:26:02 +0300


Dopo la manifestazione del 1° maggio, la città, sala da concerto dal centro della città di Rennes, ha ripreso il suo nome originale: la casa del popolo. Avversari e si oppone alla legge sul lavoro hanno occupato questo posto e ha fatto un giro di lotta e di convergenze prima di sloggiare vigore il 14 maggio ... ---- Fin dall'inizio della mobilitazione contro la legge del lavoro a Rennes, il Municipio e la Prefettura vietare l'accesso al centro della città durante le proteste. In un obiettivo di minare il movimento sociale, hanno cercato di imporre le interrelazioni allargata - rappresentanti sindacali ei rappresentanti dell'assemblea generale degli studenti, etc. - Naturalmente sempre più vincolato, la polizia mostrando una crescente violenza che ha lasciato circa 50 es ferito da dimostrazione.

Una radio pirata per un altro discorso

Il 1 ° maggio, i manifestanti sono riusciti, dopo varie occupazioni simboliche, di prendere la casa del popolo. Questo deve-ultimi movimenti a Rennes, costruito nello spirito di uffici di collocamento nel 1920, è stata depoliticizzata, come e degli anni da parte della città.

Questa riappropriazione di un luogo nel centro della città di Rennes incontra un requisito della lotta per avere uno spazio di convergenza e l'organizzazione del movimento. In questo luogo circolare sindacalisti, studenti e studenti, intermittenti e intermittenti, dei disoccupati, precari.

Nel corso della sua occupazione, la casa del popolo ha accolto le assemblee generali interprofessionali per organizzare gli eventi, blocchi economici, concerti di supporto nella lotta, strumenti di comunicazione (come una radio pirata la "radio coccodrillo"), e far circolare un discorso diverso da quello dei media, spesso molto simili alla prefettura e il municipio.

Quest'ultimo aveva cercato di sfrattare gli occupanti e gli occupanti della casa del popolo il 3 maggio, ma deve affrontare un importante strumento di sostegno rally e la determinazione del popolo nel luogo, è caduta e ha lasciato una settimana di tregua a coloro che si riuniscono, con la firma di un accordo di occupazione. Dopo la prima settimana di occupazione, la città ha deciso di non rinnovare l'accordo sulla base di una manifestazione nel centro della città. Così, il 14 maggio, alle 6 del mattino, la polizia, i vigili del fuoco gendarmi ma soprattutto raid lavorato fianco a fianco per sloggiare gli occupanti e gli occupanti della casa del popolo.

mezzi sproporzionati

Senza offesa per il municipio e la prefettura che hanno schierato sempre più mezzi aggressivi, brutale e sproporzionato per sfrattare la casa del popolo deve appartenere a coloro che desiderano organizzare. Numero di persone sono andate là e al di là di convergenze ha permesso, era anche un luogo di incontro, dove tutti, a prescindere di unione o organizzazione politica, poteva discutere e sviluppare le strategie collettive per rendere il governo posteriore. Questa iniziativa, come altri altrove, ha consentito a tutti i componenti del controllo coordinate. E 'quindi necessario per mantenere e sviluppare questi spazi di parole e di controllo nonostante gli assalti impetuosi e le autorità ultraviolents e le forze dell'ordine.

AL Rennes, Fougeres AL, AL Saint-Malo / Dol / Dinan

http://www.alternativelibertaire.org/?Rennes-Une-occupation-au-service
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://lists.ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center