A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011 | of 2012 | of 2013 | of 2015 | of 2016

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) France, Alternative Libertaire AL #257 (Jan) - Domenica lavoro: la lotta continua (en, fr, pt) [traduzione automatica]

Date Tue, 23 Feb 2016 16:52:36 +0200


Per generalizzare il lavoro Domenica e la notte, Emmanuel Macron ha definito il 23 settembre, dopo una consultazione farsa, non meno di dodici zone turistiche internazionali (ZTI) di Parigi, tra cui luoghi abbiamo trovato molto pochi turisti e sono piuttosto "zone ad agricoltura intensiva di lavoro." La stringa è grande, la risposta dei salariati dovrebbe essere troppo! ---- Tra le aree definite nel mese di settembre dal Ministro dell'Economia come zone turistiche internazionali (ZTI), un po 'ci si aspettava, come gli Champs Elysees o il Boulevard Haussmann. Più incongruo, quelli creati in quartieri meno turistici Olimpiadi, Bercy o Beaugrenelle. Il ministro può difendersi, la sua volontà di generalizzare Domenica e notte è evidente.

Resta comunque di attraversare il corso dei negoziati, vale a dire ottenere un accordo che definisce il livello di controparti in ogni azienda oltre undici lavoratori di aprire ogni Domenica (dodici stazioni sono anche colpiti). Per il lavoro specifico notte in queste zone, è necessario passare attraverso un accordo aziendale, in particolare l'impostazione il raddoppio di retribuzione per ore di legge ha lavorato tra 09:00 e mezzanotte.

Sei mesi dopo l'adozione di questa legge, a che punto siamo? In Sephora Champs-Elysées, un accordo sulla sera detto che il lavoro è stato finalmente ottenuto dopo il rally della CFDT. Si tratta di un plebiscito (96,6% a favore), il risultato è finzione: tenendo conto della partecipazione di pochi voti in favore di un elettorato e non stretto, sì conti 45%.

Macron, boss, attenzione per le magliette!

Inoltre, come affermato sulle schede elettorali, "essere positivo non significa essere disposti a lavorare la sera." A Darty, dichiarazione gestione sull'apertura di sette dei suoi magazzini di Parigi nell'ambito di un accordo 2010 inapplicabili in questo caso, due degli stabilimenti interessati, non essendo del resto nemmeno situato in ZTI. Alla Fnac, i negoziati avviati a livello di gruppo, di aggirare la CGT e SUD, la maggior parte a Parigi, non ha portato fino ad oggi. Infine, ad Apple, la firma di un accordo di basso costo è stata rinviata a causa della copertura mediatica del suo contenuto.

Nei grandi magazzini, il sindacato dei datori di lavoro, la UCV, sta lottando: nonostante un progetto di accordo rivisto al rialzo il mese scorso, la CGT, CFDT e anche dichiarato di non essere firmatari. Non è quindi sorprendente che un accordo simile aveva subito la stessa BHV rifiuto a seguito di un referendum tenutosi il 22 novembre. Nonostante la pressione dalla gestione, il non ha vinto 640 voti, compresi quelli di molti manifestanti chiamati a partecipare alle elezioni, contro 623, tra la CFTC e CGT, i sostenitori non, GSC e chi SUD rango al voto.

Il Click-P [1], le federazioni di categoria CGT e FO e CFTC Parigi, hanno da prima al Consiglio di Stato, che deciderà in pochi mesi, al fine di annullare il decreto e ordini. Il più prezioso nel rapporto di potere che resiste al governo e padroni ancora mobilitando salariati commerciali se stessi: quindi, 15 Ottobre 2015, è più di un migliaio di loro a piangere tra le altre di "Macron, attenzione per la camicia, i pantaloni" che erano in sciopero ad aderire al Boulevard Haussmann, dove le direzioni delle grandi magazzini, protetti dalla polizia, si sono incontrati per estorcere pensare in pace. I lavoratori non hanno detto la loro ultima parola di fronte alla regressione Macron!

Laurent Degousee

[1] Il P-clic (intersyndical Comitato di collegamento della Parigi commerciale) porta i sindacati parigini CGT, CFDT, UNSA, CGC e SUD.

http://www.alternativelibertaire.org/?Travail-le-dimanche-la-lutte
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://lists.ainfos.ca/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center