A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Trk�_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Greek_ 中文 Chinese_ Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Trk�
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009 | of 2010 | of 2011

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Alessandria: conferenza su "La Comune hippy di Ovada"

Date Wed, 9 Mar 2011 08:50:35 +0100


Alessandria: conferenza su "La Comune hippy di Ovada"
La COMUNE Hippy di OVADA
L'UTOPIA VISSUTA (1970-71)
storie, immagini e testimonianze
La comune di Ovada à stato il pià importante esperimento Italiano di comuni
hippy 18 marzo, ore 16,00: partenza dal Laboratorio Anarchico PerlaNera
e visita guidata nei luoghi della "Comune di Ovada".
Il 18 Marzo, ore 21,00
al
LABORATORIO ANARCHICO PERLANERA
v. Tiziano n.2 (ingresso in fondo al parcheggio Tiziano a fianco alla stazione)
con
OSCAR BRONTESI cofondatore della Comune di Ovada
WALTER PAGLIERO giornalista, fiancheggiatore di âMONDO BEATâ
capo redattore di âRE NUDOâ
Filmati con immagini originali della Comune di Ovada ed un cortometraggio
sulle feste al parco Lambro organizzate dalla rivista âRE NUDOâ.
Tra l'estate 1970 e novembre 1971 alcuni cascinali vengono occupati.
Nel corso dei mesi una novantina di ragazzi e ragazze provenienti per lo piÃ
da esperienze della Beat Generation e dalla contestazione del 68, qui
mettono in pratica il desiderio di vivere a contatto con la natura,
lontano dalla
famiglia/prigione, dalla società mercantile, dalla schiavità del lavoro
salariato, lontano dal ghetto della città caotica, fumosa, oppressiva.
Oltre a vivere in sintonia con la natura, vogliano sperimentare rapporti
umani diversi, basati sulla fraternitÃ, sull'amore, sulla solidarietÃ; dal punto
di vista della produzione la loro pratica à di mettere tutto in comune,
basandosi sui concetti dell'autogestione.
Nella comune si lavorava la terra, si allevavano animali da cortile, si
praticava l'arte, si creavano monili. I loro stretti rapporti col
movimento underground li rese famosi anche all'estero: Ovada divenne meta di
pellegrinaggio da parte di giovani provenienti da tutti i paesi.
L'esperimento cercava di mettere in pratica il desiderio di vivere
insieme, senza regole
imposte, erano gli anni della rivoluzione sessuale, del libero amore, non
si volevano pià distinzione tra donne e uomini, si rifiutava la famiglia
patriarcale, si rifiutava il lavoro da robot, si contestava la leva
obbligatoria, molti fra quei ragazzi venivano da quartieri degradati di
periferia, erano fra quelli che gridavano contro la guerra, la violenza, la
gerarchia, il possesso, la gelosia, insomma a Ovada si rovesciavano i
valori del sistema, senza capi, ne dottrine rigide a dividere i buoni
dai cattivi.
Non à di poco conto che questa esperienza sia stata aiutata dagli abitanti
della valle e delle colline di Tagliolo, con i loro consigli su come
lavorare la terra o allevare gli animali. Certo, altri avevano
atteggiamenti opposti.
Ma questa esperienza non poteva non impensierire lo stato, inizia la
presenza quotidiana della polizia che pratica la caccia ai minorenni e la
persecuzione degli stranieri attraverso l'elargizione dei âfogli di
viaâ: una presenza
sempre pià stabile che sfocerà alla fine del 1971 con l'occupazione di tutta
la valle e con gli sgomberi dei cascinali occupati. Si chiude cosà una pagina
del movimento hippy in Italia, là sotto il monte Colma,tra le cascine
abbandonate di Ovada, Tagliolo, e Lerma.
Con tutti i suoi limiti ed errori quel movimento, quella storia, quegli anni
hanno segnato una svolta radicale, una storia che appartiene a una
generazione
e anche al nostro territorio.
da labperlanera-a-libero.it
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center