A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Trk�_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Trk�
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007 | of 2008 | of 2009

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Torino 10 luglio. Corteo e concerto contro i CIE

Date Fri, 25 Jun 2010 00:25:56 +0200


Torino 10 luglio. Corteo e concerto contro i CIE
Il 10 luglio si svolgerà a Torino un corteo contro i CIE cui seguirà un
concerto davanti alle mura della prigione per migranti di corso
Brunelleschi.
Il corteo à indetto da un ampio cartello di centri sociali, case occupate,
sindacati di base, associazioni di migranti e GLBT, gruppi politici e
sociali.
Tutti coloro che condividono lâappello â che trovate sotto - sono invitati
a partecipare.
Ogni lunedÃ, presso radio Blackout in via Cecchi 21 si svolgono le
riunioni organizzative aperte a tutti gli interessati.

Venerdà 2 luglio ore 21 â sempre presso radio Blackout che per lâoccasione
mette a disposizione i propri spazi â assemblea cittadina sui CIE in vista
del corteo del 10.

Sabato 3 luglio â ai giardini (ir)reali â corso s. Maurizio angolo via
Rossini, grigliata benefit per finanziare lâiniziativa.

Il corteo partirà alle 16 da piazza Sabotino e si concluderà davanti al
CIE con un concerto serale con Fucktotum - Paranza del Geco (Afrotaranta) â
Marco Rovelli_LibertAria â Extra - Nadya.

Questo à lâappello per il 10 luglio:

Chiudere i C.I.E. subito!

...Tutto e cominciato con la paura dello straniero, dell'immigrato che
invade le nostre strade portando delinquenza, degrado e insicurezza. Un
sentimento diffuso ad arte dalla stampa e dalle televisioni, che vede uniti
i politici di destra e di sinistra in una guerra ai poveri che ha il solo
scopo di coprire le falle di un sistema in crisi reintronducendo nuove
forme di schiavismo ed emarginazione.
Al culmine di questa deriva razzista delle moderne democrazie, le
politiche della fortezza Europea prevedono le chiusure delle frontiere,
l'espulsione sistematica degli immigrati irregolari e l'istituzione di
centri che in molti non esitano pià a chiamare Lager.
Mentre il presidente del consiglio dichiara che l'Italia non à un paese
multietnico e il ministro dell'interno dice che bisogna essere cattivi con
i clandestini, la polizia si trova investita di poteri eccezionali che con
sempre pià drammatica frequenza si trasformano in pestaggi e retate,
ricatti, stupri, umiliazioni, carcere e disperazione per chi à giunto in
questa terra abbagliato da falsi miraggi e costretto da condizioni di vita
sempre pià difficili nel sud del mondo.
Isolati dal resto della società e circondati da un muro di silenzio e
indifferenza generale, i centri di identificazione ed espulsione (ex C.p.t.
recentemente ribattezzati C.i.e.) sono tuttavia divenuti negli ultimi
tempi, anche a causa dell'inasprimento della detenzione previsto
dall'ultimo pacchetto sicurezza, luoghi di lotta e resistenza dalle molte
forme.
Fortunatamente, mentre dentro si susseguono proteste e scioperi della
fame, evasione e rivolte, c'Ã ancora chi davanti a queste oscenitÃ
solidarizza con gli oppressi e cerca di diffondere una cultura e una
pratica ispirata ai principi di libertà e uguaglianza.

Per questo sentiamo la necessità di unire ancor pià le forze e di
organizzare per il 10 di luglio una giornata di mobilitazione contro i
C.I.E. caratterizzata da un corteo, con concentramento in piazza Sabotino
alle ore 16, e da un concerto sotto le mura del C.I.E. a partire dalle 21,
che possa essere un momento di convergenza delle molteplici ed eterogenee
lotte ed esperienze antirazziste.
Tutti i soggetti e gli individui interessati a definire e costruire questa
giornata sono invitati a partecipare alle riunioni presso la sede di radio
Blackout (via Cecchi 21/A) tutti i lunedà alle ore 18,30.
Chiudere i C.I.E. subito!

10luglioAntirazzista

Hanno dato sinora la loro adesione:
Rete migranti Torino
Collettivo immigrati autorganizzati
Collettivo Gabelli
Federazione Anarchica Torinese - FAI
CSOA Askatasuna
CSOA Gabrio
Torino Squatter
Circolo di cultura GLBT Maurice
Sinistra Critica
Confederazione Unitaria di Base â Federazione di Torino
Unione Sindacale di Base - Federazione di Torino
No Tav â Autogestione - Torino
No Tav Torino
Comitato antifascista â18 giugnoâ
Comitato pace di Robassomero

Per info, contatti, adesioni:
Cinzia:
340.8572178; cinziatrentanelli@yahoo.it

Maurizio:
349.2703029; mura_maurizio@hotmail.com

Maria:
338 6594361; noracism@inventati.org
________________________________________
A - I n f o s Notiziario Fatto Dagli Anarchici
Per, gli, sugli anarchici
Send news reports to A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
Subscribe/Unsubscribe http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it
Archive http://ainfos.ca/it
A-Infos Information Center