A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Trk�_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Trk�
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Comunicato USI: 4° giorno di occupazione di Casa dei Bimbi

Date Tue, 29 May 2007 11:01:32 +0200 (CEST)


COMUNICATO USI AIT
QUARTO GIORNO DI OCCUPAZIONE DI CASA DEI BIMBI
- scuola materna comunale di Garbatella - Roma
* * * * * * * * * *
Continua la mobilitazione del personale insegnante ed educativo del Comune di
Roma, in lotta da mesi per veder rispettati diritti e garanzie, stabiliti dai
regolamenti comunali e dai contratti collettivi di lavoro, calpestati e
interpretati unilateralmente da pessimi accordi integrativi, firmati dai
sindacati confederali ed autonomi e respinti dai lavoratori e dalle
lavoratrici, e contro le azioni irresponsabili - dannose per il servizio - da
parte dei dirigenti capitolini.

In questa situazione, si colloca la repressione feroce attuata contro le
insegnanti e il collegio dei docenti della scuola comunale dell'infanzia Casa
dei Bimbi, nel Municipio Roma XI, nel cuore del popolare quartiere di
Garbatella. Questo gruppo di lavoratrici è stato uno dei gruppi più attivi nel
corso degli ultimi dieci anni nelle lotte del precariato prima e poi (con il
passaggio a tempo indeterminato e con la lotta per nuove assunzioni) nella
difesa dell'autonomia degli organi collegiali nell'elaborazione del progetto
educativo e nella corretta applicazione del contratto collettivo di lavoro.

Queste insegnanti, tra le più combattive e sindacalizzate tutte con l'USI AIT,
hanno subito l'applicazione di due sanzioni disciplinari pecuniarie, nonostante
l'impugnativa in secondo grado che ne sospenderebbe per legge gli effetti,
oltre alla comminazione di una sanzione accessoria della perdita della
titolarità di sede e nel plesso scolastico di "Casa dei bimbi, in base all'art
29 del regolamento comunale di scuola dell'infanzia, mai applicato dal Comune
finora nemmeno di fronte a casi ben più gravi...

Forte la solidarietà e il sostegno dei genitori, che rivogliono le maestre dei
loro figli e con le quali era stato instaurato un rapporto fiduciario immenso,
in alcuni casi da più anni per la validità del progetto didattico e della sua
realizzazione da parte di questo gruppo di lavoratrici che, seppur militanti
sindacali, ci tengono molto al loro mestiere.

Il Comune di Roma, non riuscendo a piegare la loro resistenza che va avanti da
oltre un anno e mezzo e che ha trascinato nelle lotte le colleghe di scuole e
nidi di altri municipi all'interno della vertenza generale cittadina, ha
pensato bene di DISTRUGGERE IL GRUPPO, SMANTELLARE IL PROGETTO EDUCATIVO E CHI
LO AVEVA CONCEPITO E ATTUATO IN QUESTI ANNI, disgregando un lavoro sul
territorio in ambito educativo, in un quartiere come Garbatella e in un
Municipio come quello di Roma XI che sta vivendo una fase di grande
trasformazione.

Le insegnanti, i genitori e il "loro" sindacato, quello che 13 anni fa
costruirono al Comune di Roma quando erano precarie, l'Unione Sindacale
Italiana, non hanno intenzione di mollare facilmente.

In attesa dell'esito dei provvedimenti d'urgenza innanzi al giudice del lavoro,
che si dovrà pronunciare sui vari aspetti delle sanzioni disciplinari, LE
INSEGNANTI DAL 24 MAGGIO SONO IN ASSEMBLEA PERMANENTE, COPERTE DA UNO STATO DI
AGITAZIONE SINDACALE CITTADINO INDETTO DALL'USI AIT PER TUTTO IL COMUNE DI
ROMA, OCCUPANDO LA LORO SCUOLA PUR CONTINUANDO LA LORO ATTIVITA' DIDATTICA.

Alle compagne e ai compagni, alle lavoratrici e ai lavoratori, a tutte le
organizzazioni sociali e sindacali che vogliono farlo (dando così sostegno ad
una lotta di lavoratrici) chiediamo di mandare un messaggio di solidarietà alle
insegnanti e al collegio di Casa dei bimbi tramite la nostra e-mail
usiait1@virgilio.it; non solo questo verrà consegnato a loro per non farle
sentire sole di fronte ad un gigante come il Comune di Roma e al "veltronismo"
applicato nei servizi educativi e scolastici, ma verrà inviato per fax al
Sindaco di Roma Veltroni (chi può farlo direttamente lo invii al n° di fax
06/67103590) e all'Assessora Maria Coscia, con delega alle politiche
scolastiche del Comune (fax n° 06/5783742), chiedendo il ritiro dei
provvedimenti di perdita della titolarità e il ripristino del principio di
autonomia dei collegi dei docenti.

Nemmeno la ministra Moratti, DURANTE IL GOVERNO Berlusconi, si è azzardata
nelle sue controriforme ad attaccare in questa maniera gli organi collegiali.

Un ringraziamento a tutte e tutti quelli che ci daranno un aiuto come
richiesto; lo sviluppo del conflitto da autorganizzate/i al COMUNE DI ROMA,
così come la lotta sindacale e sociale sui luoghi di lavoro, sarà il nostro
principale compito come sindacato autorganizzato e dei lavoratori e delle
lavoratrici che militano da anni nelle nostre file.


Unione Sindacale Italiana - Segreteria Intercategoriale USI AIT
VIA ISIDE 12 - 00184 ROMA
TEL. 06/70451981 - FAX 06/77201444


Da: "alex" <alex_950 -A- yahoo.it>


_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it
http://ainfos.ca/it


A-Infos Information Center