A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Bologna: 7 maggio circolo berneri

Date Thu, 3 May 2007 10:49:27 +0200 (CEST)


ciao, allego qui sotto l'iniziativa pubblica per franco serantini il
7 maggio al circolo berneri, bologna.
toni, per il circolo
*************************
7 MAGGIO 1972
7 MAGGIO 2007
GLI ANARCHICI NON DIMENTICANO
5 maggio 1972, Pisa: Franco Serantini prende parte, come altri anarchici, al
presidio antifascista indetto da Lotta Continua contro il comizio
dell'onorevole Giuseppe Niccolai del Movimento Sociale Italiano. Il presidio
viene duramente attaccato dalla polizia; durante una delle innumerevoli
cariche, Franco viene circondato da un gruppo di celerini, sul lungarno
Gambacorti, e pestato a sangue. Viene poi trasferito prima in una caserma
della polizia e poi al carcere Don Bosco, dove, il giorno dopo, viene
sottoposto ad un interrogatorio, durante il quale manifesta uno stato di
malessere generale che il Giudice, le guardie carcerarie ed il medico non
giudicano "serio". Dopo quasi due giorni di agonia, Serantini viene trovato
in coma nella sua cella; trasportato al pronto soccorso del carcere, muore
alle 9,45 del 7 maggio. A luglio avrebbe compiuto 21 anni.

35 anni dopo polizia e magistratura continuano il loro sporco lavoro,
picchiando e reprimendo chi dissente. Lo fanno quotidianamente con il
benestare dei padroni e dell'opinione pubblica.
A Genova, nel 2001, un'altra generazione ha visto che cosa è la polizia: il
G8 ha lasciato segni indelebili, ricordi e ferite profonde: da allora le
denunce si sommano sempre più alle botte in un circolo teso a chiudere la
bocca a chi osa pensare con la propria testa e ad agire di conseguenza.

Ma Genova, con la sua evidenza dell'inevitabile natura violenta della
polizia, ha dato anche nuova convinzione per lottare per un altro mondo:
senza polizia, giudici e carceri. Organi questi di cui non esigiamo alcuna
riforma, ma la dissoluzione.

A Bologna, come in molte altre parti di Italia, una polizia palesemente
fascista è coadiuvata da una magistratura inquisitoria, che mensilmente
continua ad appioppare denunce ai compagni.

Oggi come allora denunciamo fascisti e polizia, siamo solidali con i
denunciati, e lottiamo con ancora più forza per la libertà e la giustizia
sociale.

LUNEDI 7 MAGGIO ORE 21:00, CIRCOLO ANARCHICO "BERNERI", CASSERO DI PORTA S.
STEFANO

Chi c'era ricorda
Letture da "Il Sovversivo" di Corrado Stajano
Proiezione del video "S'era tutti sovversivi" a cura della biblioteca Franco
Serantini.
Manifesti, Giornali, Foto, Canzoni di quel maggio 1972.


Da: "antonio senta" <tonisenta -A- hotmail.com>

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it
http://ainfos.ca/it


A-Infos Information Center