A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Trk�_ The.Supplement

The First Few Lines of The Last 10 posts in:
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Trk�
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006 | of 2007

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Russia: Comunicato dei sopravvissuti ad un attacco nazista contro il camping ecologico ad Angarsk, Siberia [en]

Date Mon, 23 Jul 2007 13:46:38 +0200 (CEST)


L'alba del 21 luglio 2007 alle 5:00 il nostro accampamento è stato brutalmente
attaccato. Un folto gruppo di teste rapate ha buttato giù le nostre tende,
bruciando o rubando le nostre cose, picchiandoci mentre dormivamo con bastoni,
martelli ed altri oggetti del genere, mentre inveivano contro Antifa. La
terribile, studiata crudeltà del loro attacco non lascia dubbi che si sia
trattato dell'azione di nazisti e non di un gruppo di semplici teppisti. Vanno
notati inoltre la lunga attesa per l'arrivo della polizia (oltre mezz'ora) sul
lugo di un crimine, il tentativo da parte della stessa polizia di negare
l'esistenza di gruppi nazisti ad Angarsk, la richiesta pressante da parte di
rappresentanti della polizia e della Procura fatta ai particepanti al campeggio
di non creare uno scandalo e di evitare qualsiasi comunicazione con i
giornalisti.

Ma non resteremo zitti; l'indignazione e il desiderio di retribuzione è
sopraffante. Ieri notte abbiamo perso un nostro compagno, Ilya Borodaenko, un
militante anarchico di Avtonomnoe Deistvie (AD - Azione Autonoma) originario di
Nakhodka, è morto in seguito al trauma craniocerebrale e pestaggio ricevuto
durante l'attacco. Lui, insieme ad altri 2 compagni, era di servizio,
controllando il campeggio ed è stato il primo ad affrontare la feccia nazista
giunta sul luogo. Diversi altri compagni sono stati ricoverati in condizioni
gravi (con concussioni, arti rotti ecc.). Le tende sonos tati tagliati ed arsi
e le nostre bandiere rubate.

Ma noi non dimenticheremo nulla e non perderemo la morte di Ilya Borodaenko ai
suoi assassini, irrispettivo dell'esito positivo o negativo delle indagini
ufficiali da parte del sistema repressivo. Non fermeremo la nostro attività di
protesta ambientale, non fermeremo la nostra lotta contro la piaga fascista e
contro la mafia del nucleare, contro le idee autoritarie e la feccia razzista,
contro tutto ciò che distrugge sia la natura che la vita e dignità umana.

Oggi piangiamo. Domani la lotta andrà avanti.


21 luglio 2007


http://ru.indymedia.org/newswire/display/16950/index.php
Foto scattate dopo l'attacco: http://imc-siberia.org/node/39

Traduzione di A-Infos


_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it
http://ainfos.ca/it


A-Infos Information Center