A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Milano: Resoconto 4 novembre - antimilitarismo sempre

Date Wed, 8 Nov 2006 11:29:24 +0100 (CET)


MILANO: ANTIMILITARISMO SEMPRE
Un presidio nella centralissima Via Dante ha contrassegnato, a Milano, la
giornata-anniversario della fine dell'immane massacro chiamato 'prima
guerra mondiale'. Bandiere, striscioni, musica, comizi volanti, libri e
volantini hanno supportato la presenza di un folto gruppo di compagne e
compagni che, a partire dalle 15 fino a sera, hanno svolto, nella giornata
della 'festa' delle forze armate, una concreta azione di propaganda
antimilitarista tra i numerosissimi passanti imperniata su poche ma chiare
direttrici d'azione all'insegna dell'imperativo "fuori la guerra dalla
storia":
-ritiro immediato delle truppe dal Libano, Iraq e Afghanistan;
-contro tutte le guerre imperialiste e contro tutti gli eserciti;
-per il taglio delle spese militari: no alla finanziaria di guerra:
-sostegno alla lotta di tutti i popoli vittime della guerra e
dell'occupazione militare;
con ciò si è voluto contrastare la demagogia pseudopacifista del
centrosinistra
che si trincera dietro l'ONU, senza nemmeno scadere - per la sola logica
che il "nemico del mio nemico è mio amico" - in una esaltazione acritica
delle forze religiose reazionarie, politiche e militari che prefigurano
nuove forme di strumentalizzazione e di sfruttamento delle classi oppresse
e sfruttate.

Vi è poi da sottolineare che durante tutta l'iniziativa è stato
distribuito anche un volantino di controinformazione e di solidarietà con
la lotta in Oaxaca.

Il presidio, organizzato dalla Federazione Anarchica Milanese, dal Circolo
dei Malfattori e dal Gruppo Libertario di Casatenovo e con il contributo
di diverse altre realtà libertarie del milanese e del circondario, ha dato
un ulteriore, significativo, momento di visibilità all'iniziativa
sviluppata a partire dagli inizi di ottobre per contribuire a ridare fiato
ad
un'opposizione radicale alla guerra ed agli eserciti; un'opposizione
capace di far sentire una voce di controinformazione reale su quello che
sta accadendo. Un'iniziativa che si è articolata fino ad oggi sia in
volantinaggi, sia nell'organizzazione della presentazione del libro di
Marco Rossi "Afghanistan senza pace", e sia soprattutto nella proposta,
avanzata a tutte le forze sociali e politiche milanesi che si oppongono
realmente alla guerra ed all'invio di truppe italiane, di costruire
un'iniziativa di piazza, unitaria, sugli obiettivi proposti. Proposta
questa che si è già concretizzata in alcuni incontri nella sede di Viale
Monza per verificare la possibilità di costituire coordinamenti specifici
sull'obiettivo indicato.
Alle 22 poi alla Cascina Autogestita Torchiera senzacqua si è tenuta, in
conclusione della giornata antimilitarista, la "Festa delle FORZE
DISARMATE" con un concerto dei gruppi SUSIE BIG HANDS [post-rock] e
MUSETTA [pre-rock].

La prossima scadenza dello sciopero - finalmente unitario - del
sindacalismo di base, che ha tra i suoi obiettivi il rifiuto degli aumenti
delle spese militari, rappresenterà un ulteriore momento di questo
percorso, al quale sarà importante contribuire con coerenza e lucidità.



Da: "max.var" <ifanarch -A- tin.it>

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it
http://ainfos.ca/it


A-Infos Information Center