A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Torino: appello degli antifascisti imputati al processo 27 giugno

Date Thu, 22 Jun 2006 12:21:41 +0200 (CEST)


Di seguito l'appello degli antifascisti torinesi che il 27 giugno andranno
alla sbarra per "devastazione e saccheggio". Fate circolare.
* * * * * * * * * *
Chi devasta? Chi saccheggia?
Dopo sei mesi di reclusione tra galera e arresti domiciliari e circa
quattro mesi di obbligo di firma, il 27 giugno inizierà il processo per i
10 arrestati e i 2 denunciati (8 già sono stati condannati con rito
abbreviato con pene che vanno dai sei mesi ad un anno e due mesi) per due
manifestazioni avvenute prima dell'estate. Una di solidarietà con la
popolazione migrante rinchiusa nel Cpt di corso Brunelleschi, in
agitazione in quel periodo, e l'altra relativa alla mobilitazione
antifascista del 18 giugno scorso indetta in seguito all'aggressione di
matrice fascista e al ferimento con armi da taglio di 2 abitanti del
Barocchio Squat di Grugliasco. In entrambi i casi le manifestazioni sono
terminate con alcuni momenti di tensione con le forze dell'ordine.

A gennaio è arrivato il rinvio a giudizio con l'accusa di Devastazione e
Saccheggio. Questo reato che è stato usato per il G8 di Genova, per la
mobilitazione antifascista dell'11 marzo a Milano contro 25 compagn* (in
carcere da più di tre mesi,) e che, a quanto si dice, potrebbe essere in
futuro utilizzato contro chi liberò il cantiere del tav di Venaus l'8
dicembre scorso, prevede una pena che va dagli 8 ai 15 anni di reclusione
e permette la carcerazione preventiva; un reato insostenibile, scelto
tardivamente da chi ci accusa, con prove a carico vaghe e confuse.

Riteniamo impensabile che si possa essere accusati di devastazione e
saccheggio per manifestazioni di quel tipo. La situazione giudiziaria dei
12 imputati dimostra inoltre la chiara volontà della magistratura di
gestire le lotte sociali come problemi d'ordine pubblico. Negli scritti
dei giudici ci viene chiaramente spiegato come siano le personalità dei
soggetti a essere messe sotto processo, quelle personalità giudicate
pericolose perché segnalate dalla Digos come attive a decine e decine di
manifestazioni e iniziative di movimento. Sotto accusa sembrano essere non
tanto i fatti compiuti, ma l'appartenenza degli imputati ad ambiti di
lotta anarchici e antagonisti, come se la loro opinione e pratica politica
fosse di per sé reato e dunque perseguibile per legge! Non vogliamo con
questo fare alcun tipo di vittimismo in quanto non è nostra pratica
politica e siamo soliti rivendicare pienamente le lotte che portiamo
avanti, assumendocene le responsabilità.

Facciamo appello a quanti intendono mobilitarsi, prendere posizione ed
esprimersi perché non si continui ad avallare un'ingiustizia clamorosa che
potrebbe trasformarsi in un grave precedente a pregiudizio della generale
libertà.

Per questo facciamo appello:

- alla derubricazione del reato di devastazione e saccheggio
- ad una pubblica denuncia dell'attacco preordinato alla nostra pratica ed
alle nostre idee
- alla difesa della libertà di manifestare
- alla partecipazione alle iniziative di solidarietà

iniziando dal presidio davanti al palazzo di giustizia,
martedì 27 giugno ore 9

Gli imputati

Da: Federazione Anarchica Torinese <fat@inrete.it>

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center