A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Collegamenti Wobbly - News

Date Tue, 21 Feb 2006 12:07:04 +0100 (CET)


Cari tutti e care tutte,
Torino vegeta dopo una pietosa nevicata umidiccia. La presentazione
tenutasi a Milano lo scorso venerdì ha visto una presenza discreta di
compagne e compagni interessati, all?incirca una trentina di persone. Si
deve, fra l?altro considerare che c?erano altre iniziative nella stesa
serata che hanno coinvolto potenziali partecipanti.
Dal punto di vista della campagna di sostegno alla rivista va rilevato
che, fra numeri venduti, abbonamenti, riabbonamenti e sottoscrizioni, c?è
strato un buon risultato. Il pareggio di bilancio è ancora lontano ma si è
fatto un passo avanti.
Credo che, sia come occasioni di confronto che come momenti di
autofinanziamento, la scelta di fare un certo numero di presentazioni sia
corretta.

La presentazione della rivista in genere e del numero 8 in particolare si
è imperniata su di una breve ricostruzione della storia e dei caratteri
della rivista e sulla specifica presentazione di due campi di lavoro della
rivista, quello storico a cura di Mauro De Agostini e quello economico da
parte di Visconte Grisi.

La discussione è stata, sempre a mio avviso, utile. È evidente, però, che
dovremmo avere un rapporto più regolare con i nostri lettori. Ritengo,
infatti, che alcuni interventi, comunque interessanti, peccassero un po?
di daltrismo e, in altre parole, della tendenza a porre l?accento su
questioni che non sono in diretta relazione con quello che la rivista è o
può essere concretamente.

Almeno a Milano, la questione che sembra più interessare i compagni che
hanno partecipato è la valutazione sulla tenuta dell?attuale ordinamento
sociale. Vi è stata, per la verità sia la richiesta di un maggior livello
di astrazione che quella di un taglio più militante. Se non possiamo
accontentare tutti è, a mio parere, possibile, da questo punto di vista,
scontentare tutti e questo è già un risultato.

Fuor di celia, credo che si debba fare uno sforzo maggiore per rendere
visibile la dialettica interna al nostro lavoro e la complessità dei piani
sui quali si sviluppa: storia dell?altro movimento operaio, ricostruzione
critica delle lotte e delle forme di organizzazione che si danno oggi,
quadro internazionale, riflessione geopolitica, approfondimento del quadro
economico, analisi dei paradigmi teorici e dei linguaggi ecc..

Un appunto un po? eccentrico ma, per parte mia, corretto è l?appunto di
una compagna che rilevava un taglio un po? maschile della rivista. Ammetto
che, nel merito, non mi vengono in mente soluzioni ma ritengo sarebbe
opportuno ragionarne.

Vi ricordo il prossimo appuntamento e vi invito a segnalare quelli in
preparazione:


Trieste - Venerdì 24 febbraio alle ore 19.00 presentazione di
Collegamenti Wobbly
presso la libreria Interdat in Via Diaz (angolo via S. Giorgio)
Interverrà Cosimo Scarinzi della redazione della rivista


A presto
Cosimo Scarinzi

Collegamenti Wobbly
per una teoria critica libertaria
http://www.collegamentiwobbly.it/salvaguai/


Dalla mailing list di Contropotere

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center