A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) L'Aquila 18-19 marzo 2006: Mobilitazione internazionale anarchica

Date Wed, 15 Feb 2006 11:09:13 +0100 (CET)


Il 18 marzo è l?anniversario della Comune di Parigi e dell?insurrezione di
Kronstad. Per questa ragione l?Internazionale delle Federazioni Anarchiche
ha deciso di invitare tutti gli anarchici di tutto il mondo a mobilitarsi
in questa data per tornare a riproporre l?autorganizzazione e
l?autogestione libertaria della vita sociale come alternativa concreta al
terrorismo di stato, la militarizzazione e la gerarchizzazione delle
coscienze, opponendo a tali principi la volontà di costruire un nuovo
mondo di libertà e uguaglianza sociale.
Il 18 marzo è anche l?anniversario dell?inizio della guerra in Irak. Una
guerra che vede l?Italia in prima linea massacrare civili inermi,
saccheggiare reperti archeologici, sparare su ambulanze e feriti. Una
guerra che si riflette anche sul fronte interno, con la repressione del
dissenso, la criminalizzazione degli immigrati, la devastazione ambientale
e sociale all?insegna di politiche neo liberiste volte allo sfruttamento
indiscriminato di risorse umane e naturali che privatizzano i beni e i
servizi pubblici e precarizzano i rapporti lavorativi, riducendo a merce
centinaia di migliaia di persone costrette sotto il giogo dei padroni a
non avere diritto e libertà d?esistere.

Il 18 marzo una sinistra col baffetto e coll?elmetto vorrebbe far
dimenticare la guerra in Kossovo e le truppe in Afghanistan per fingersi
pacifista, con la richiesta di un ritiro graduale delle truppe dall?Irak.
Si tratta di una parata elettorale di personaggi in cerca di voti che
sfilerà per le vie di Roma a cui noi non parteciperemo.

Il 18 marzo le anarchiche e gli anarchici scenderanno in piazza all?Aquila
con una manifestazione (organizzata dal Calcalab e dalla FAI ?
Federazione Anarchica Italiana) antimilitarista ed antiautoritaria, contro
la guerra interna e la guerra esterna, per studiare quali siano
attualmente le prospettive libertarie possibili di emancipazione nella
costruzione di un mondo nuovo, senza stati né confini, né eserciti, né
padroni.

Saremo in piazza all?Aquila per:

* protestare contro la militarizzazione del territorio ed il nuovo modello
di difesa, basato sulla specializzazione di mercenari. La pubblicità
militarista, i rap camp, la promessa del posto di lavoro pubblico, le
connivenze di scuole e università con i distretti militari sono parte
integrante del progetto dell?esercito professionista in cerca di reclute;

* ribadire nuovamente la nostra opposizione alla realizzazione del iii
traforo nel gran sasso e la continua devastazione ambientale causata dalle
grandi opere, utili solo a chi ne gestisce gli appalti. Il TAV, il ponte
sullo Stretto, il Mose e le altre opere, si impongono con violenza sulle
comunità locali e gli equilibri ambientali di una zona;

* accendere i riflettori sul carcere di Sulmona, dove, nel silenzio di
tutti, ci sono stati 14 suicidi di detenuti nell?ultimo anno. Si tratta di
omicidi di stato, eseguiti dall?amministrazione penitenziaria per
riaffermare il proprio diritto di disporre della vita di chi sta dietro le
sbarre.

* contrastare la riforma Berlinguer/Moratti e il suo principio guida,
l?alternanza scuola-lavoro, attivato in Abruzzo con decreto regionale che
introduce la formula dell?apprendistato professionalizzante nei settori
dell?istruzione e del lavoro;

* protestare contro la precarizzazione del lavoro e della vita;

* contrastare la direttiva Bolkenstein e tutti i continui tenativi di
privatizzare nella regione la gestione delle sorgenti e delle acque.

Le due giornate si articoleranno nel seguente modo:

SABATO 18 MARZO
Ore 14.00, corteo antimilitarista "La guerra contro di noi, noi contro la
guerra", che attraverserà il centro storico per concludersi con interventi
e dibattito sul tema "Ragioni e prospettive dell?anarchismo". Cena sociale
e "musica contro il militarismo".

DOMENICA 19 MARZO
Ore 10.00 convegno dibattito sulle tematiche su esposte: "Guerra interna e
guerra estera: contro il terrorismo di stato, prospettive libertarie".



CALCALAB - Coordinamento Anarchico e Libertario Campania, Lazio, Abruzzo


Dalla mailing list di Contropotere

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center