A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Alternativa Libertaria, apr.06: ANTIFA

Date Mon, 24 Apr 2006 15:20:49 +0200 (CEST)


I comunisti anarchici non dimenticano quanti hanno lottato contro le
terribili dittature fascista e nazista e rivendicano i combattenti e i
morti, uomini e donne animati da spirito libertario che hanno fatto la
Resistenza armati e non armati, per la reale Liberazione dell'Italia e
dell'Europa dal nazifascismo. La Liberazione dell'Italia è stata opera del
popolo che si è ribellato al dominio nazifascista, frenato poi nella sua
volontà di andare fino in fondo e realizzare un completo cambiamento della
società dalle forze occupanti, dalle forze politiche loro alleate e dalle
scelte "democratiche" e di compromesso del Partito Comunista.

La Resistenza non è stata solo quella del '43-45, ma la lunga lotta a
fascismo e nazismo che ha coinvolto milioni di persone. Fascismo e nazismo
avevano rappresentato la "controrivoluzione preventiva", come disse Luigi
Fabbri già nel 1922, per arginare i movimenti delle masse contro la
struttura capitalistica alla quale nel dopoguerra avevano dato una bella
spallata, in quella lunga battaglia che già allora gli anarchici
chiamarono "guerra di classe".

I regimi più autoritari sono sempre al servizio di forze economiche che
vogliono far la guerra alle lotte emancipatrici dei lavoratori, sono una
variabile del dominio capitalistico.

Questo avevano capito profondamente quanti, uniti nella lotta, hanno fatto
la Resistenza. Per questo anche oggi l?antifascismo non può essere
ridotto, come vorrebbero media e questure, a un problema di ordine
pubblico, uno scontro tra opposte tifoserie organizzate. Se c?è uno
scontro di civilità, oggi come allora, continua ad essere quello che vede
contrapposti chi difende la dignità e la libertà di tutti e chi invece, al
servizio dei padroni di sempre, vuole umiliare e offendere diversi e
deboli...

E anche quest'anno si potrà vedere in piazza il 25 aprile chi rappresenta
l'antifascismo e come. Noi ci saremo. Come, con tanti altri compagni e
compagne, continuiamo a fare durante tutto l?anno.


Da Alternativa Libertaria, aprile 2006
http://www.fdca.it

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center