A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005 | of 2006

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Francia: Comunicato di Alternative Libertaire sulla vittoria contro il CPE - "Il governo è sconfitto: la lotta continua!" [fr,en]

Date Tue, 11 Apr 2006 17:38:03 +0200 (CEST)


Lunedì mattina, il governo ha deciso di "sostituire" il CPE. E' stato
sconfitto, ma noi dobbiamo continuare la mobilitazione, soprattutto per
ottenere il ritiro della cosiddetta "legge sulla parità di opportunità" e
del CNE.
Il governo può parlare di "sostituzione" quanto vuole, il fatto è CPE è
stato scartato. Le "misure a favore dell'inserimento professionale"
proposte in sostituzione non sono alla fine altro che una compilazione di
misure già esistenti, che danno sempre più vantaggi fiscali ai padroni, ma
non rimettono in causa i diritti dei lavoratori.
Questa è una vittoria storica: è la prima volta dopo tanto tempo che un
governo si piega davanti a un movimento sociale. E' la prova che anche i
governi apparentemente più inflessibili cedono davanti alla paura di un
conflitto sociale di grande ampiezza. Questa vittoria è certamente una
vittoria per gli studenti e i liceali, che hanno dovuto lottare
praticamente da soli per circa 9 settimane.

Sin dall'inizio, gli studenti hanno rivendicato il ritiro del CNE e
dell'intera legge detta "sulla parità di opportunità". Questa legge
prevede tra l'altro l'apprendistato a 14 anni, il lavoro notturno dei
minori tra i 15 e i 18 anni, e la sospensione dell'assegno familiare in
casi di assenteismo da scuola, misure che finora erano state portate
esclusivamente dall'estrema destra!

A poco a poco, questo movimento è diventato un movimento di rifiuto
generale della precarietà e dagli studenti sono stati formulati numerose
proposte, soprattutto in termini di autonomia della gioventù e di
democrazia nei licei e nelle università. E' ugualmente il momento di
esprimere forte e chiaro queste rivendicazioni.

Oggi, i blocchi sono stati tolti da molte università. Gli studenti hanno
infatti capito che il governo è stato sconfitto e che può cedere sulle
altre rivendicazioni. Sarebbe incomprensibile che le direzioni sindacali
si appellino alla fine della mobilitazione e rimettano il ritiro della
cosiddetta "legge sulle parità di opportunità" e del CNE ad ulteriori
trattative.

Battiamo il ferro finché è caldo!

Trasformiamo questa vittoria in un trampolino di lancio per la
mobilitazione e continuiamo la lotta fino all'ottenimento delle nostre
rivendicazioni!


Alternative Libertaire
11 aprile 2006

http://www.alternativelibertaire.org

Traduzione a cura di FdCA-Ufficio relazioni internazionali


Da: Federazione dei Comunisti Anarchici <fdca@fdca.it>

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center