A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Gradisca 22 ottobre: manifestazione nazionale contro i CPT-lager per migranti

Date Tue, 11 Oct 2005 10:27:53 +0200 (CEST)


Sono ormai quasi due anni che la lotta contro il costruendo Centro di
Permanenza Temporanea di Gradisca d'Isonzo va avanti. In questo periodo
all'interno del movimento antirazzista questa battaglia ha assunto un
interesse nazionale non solo e non tanto perché se il lager di Gradisca
venisse attivato sarebbe uno dei più grandi in Italia (250 posti iniziali
dichiarati e successivamente altri 150 in un contiguo centro di prima
identificazione per richiedenti asilo), ma anche perché qui - ancor più
che in altre zone d'Italia - si sta ostacolando concretamente l'operato
del governo. Se è vero che i lavori dell'ex caserma Polonio sono quasi
ultimati, la sua apertura (che doveva avvenire già nell'autunno scorso) è
stata continuamente posticipata. Questo è accaduto perché i soggetti di
movimento presenti sul territorio sono riusciti con diverse iniziative dal
basso (manifestazioni, azioni, esposti) a svelare gli interessi politici,
le speculazioni, le ambiguità istituzionali di chi si diceva contro il CPT
ma non faceva nulla di concreto per impedirne l'apertura. Grazie a una
pressione incalzante e precisa, tutti sono stati costretti a schierarsi e
la stragrande maggioranza dei politici locali si è dimostrata per quello
che è: un gruppo di burocrati buoni solo a confondere le acque per
difendere la loro fetta di potere. In questa lotta il ruolo degli/lle
anarchici/e di questi territori è stato di primo piano esprimendo capacità
di mobilitazione costante e un alto grado di analisi politica che ha
permesso di rilanciare l'azione antirazzista quando sembrava che tutto
fosse ormai deciso. In questo contesto la partecipazione alla
manifestazione del 22 ottobre è una nuova importante tappa di questa
lotta. Per questo motivo facciamo nostro l'appello dei/lle compagni/e del
"Coordinamento libertario contro i CPT" per la costruzione di uno spezzone
anarchico e libertario che esprima i nostri contenuti in modo chiaro e
autonomo, fuori da ogni compatibilità con il razzismo di Stato, da ogni
ipocrisia elettoralistica e dai giochi politici espressi a livello locale
e nazionale. L'unica cosa che veramente conta è che questo lager non apra
mai, né qui né altrove.

Commissione Antirazzista della Federazione Anarchica Italiana - FAI

http://www.federazioneanarchica.org/antirazzista
fai-antiracism@libero.it


Da: Federazione Anarchica Torinese <fat@inrete.it>

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center