A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Sciopero generale 21 ottobre

Date Mon, 10 Oct 2005 17:42:31 +0200 (CEST)


COMUNICATO SINDACALE DI SCIOPERO (intera giornata)
Per affissione nei luoghi di lavoro ex art. 25 L.300/70 e L.146/90 21
OTTOBRE 2005: GIORNATA DI LOTTA E DI SCIOPERO GENERALE
MANIFESTAZIONE E CORTEO ORE 9.30 PIAZZA DELLA REPUBBLICA (Roma)
PER TUTTI I LAVORATORI E LE LAVORATRICI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI,
DELLE AZIENDE PRIVATE E PUBBLICHE, DELLE COOPERATIVE E ASSOCIAZIONI.
*****************************
L'UNIONE SINDACALE ITALIANA USI AIT, assieme alla CUB, a RdB, SinCobas,
Cib Unicobas, a Sult e CNL con telegramma n°151/6D del 22 Settembre 2005
(unitario per tutte le OOSS.), ha proclamato una giornata di sciopero
generale nazionale per tutte le categorie private e i comparti del
Pubblico Impiego, invitando lavoratrici e lavoratori a Roma per una
manifestazione e corteo con partenza da Piazza Esedra dalle ore 9.30.

La piattaforma costruita assieme dalle associazioni sindacali
autorganizzate e del sindacalismo di base, raccogliendo la spinta a
promuovere iniziative di lotta, sulla quale si chiama alla mobilitazione e
all'adesione allo sciopero, comprende i seguenti punti:

* Contro lo "scippo" del TFR (liquidazione), per una previdenza pubblica,
per ripristinare meccanismi automatici di recupero del "potere d'acquisto"
di salari e retribuzione dall'aumento del costo della vita, per aumenti
uguali per tutti/e (Euro 250)

* Per contrastare i tagli delineati nella Legge Finanziaria 2006, che
colpiranno Enti Locali e strutture pubbliche competenti in materia di
SERVIZI SOCIALI, SANITA', ISTRUZIONE E RICERCA e peggioreranno le
condizioni di vita di tutti/e.

* Per interventi anche legislativi nazionali e regionali che introducano
forme concrete di reddito sociale e sostegno per i servizi primari (magari
tassando "rendite e profitti"...).

* Per l'eliminazione della legge 30/03 e dei decreti attuativi che
generano precarietà e discriminazione sul lavoro, per contrastare gli
effetti della legge "Bossi-Fini" e gli effetti negati della "riforma
Moratti"
sull'istruzione, per il diritto all'abitare e la svendita del patrimonio
immobiliare degli Enti Pubblici ("cartolarizzazione").

* Per opporsi alla guerra come soluzione dei conflitti internazionali, per
una cultura di pace e solidarietà, per riduzione drastica spese militari e
per investimenti nei servizi.

* Per fermare le troppe esternalizzazioni e privatizzazioni dei servizi
pubblici, in primo luogo servizi socio sanitari, assistenziali e
culturali, trasporti, energia, acqua, che peggiorano nettamente le
condizioni di lavoro e di vita di chi eroga questi servizi e concorrono a
smantellare le stesse attività produttive, con delocalizzazioni di
impianti o "spezzatini contrattuali", scorporo di ramo d'azienda,
mobilità e cassaintegrazione...

* Per il riconoscimento di diritti e agibilità sindacali e sociali a tutte
le OO.SS., senza accordi "blindati" a vantaggio del monopolio di pochi
sindacati.

* Per costruire una seria opposizione e modificare tutti quei contratti
collettivi e quegli accordi, imposti ai lavoratori e alle lavoratrici
sempre più espropriati dalla possibilità di scegliere e decidere delle
condizioni di lavoro e della stessa "qualità della vita".

UNITI SI PUO' VINCERE, ISOLATI SI FA IL GIOCO DEL "PADRONE"


Nota: Avendo notificato lo sciopero generale nei singoli settori e
comparti con comunicati dei nostri sindacati nazionali, siamo disponibili
ad inviare i relativi fax alle aziende/enti/posti di lavoro per tutti/e
i/le
lavoratori/trici che vogliono partecipare allo sciopero generale del 21
ottobre. Inoltre ricordiamo che è uscito il CD di autoformazione sindacale
dal costo di 5 euro che contiene i corsi di formazione sindacale, i
principali CCNL e Leggi, oltre ad altro materiale di documentazione.

Segreteria nazionale generale collegiale confederale
della UNIONE SINDACALE ITALIANA USI AIT


U.S.I. AIT - Unione Sindacale Italiana
Confederazione di sindacati
autogestiti e di federazioni intercategoriali
Segreteria Collegiale
nazionale confederale
ROMA Via Iside 12 00184 Roma - Tel. 06/70451981
Fax 06/77201444
MILANO Via Isonzo 10 20136 Milano Tel. 06/54107087 Fax
06/54107095
UDINE Cell. 347/4264674

Da: "usiait1@virgilio.it" <usiait1@virgilio.it>

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center