A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Bologna: Ottobre mese di iniziative anticarcerarie

Date Mon, 10 Oct 2005 17:42:01 +0200 (CEST)


Ottobre mese di iniziative anticarcerarie:
dal controllo sociale alla repressione penale
ciclo di incontri e iniziative sul tema carcerario
* Mer 5/10, h 21.30 proiezione BRAZIL (1985) di T. Gilliam
* Mer 12/10, h 21/.30 proiezione LA RIVOLTA (1983) di Y. Guney
* Venerdì 14/10, h 18.00 PRESIDIO DAVANTI ALL?ISTITUTO PENALE
MINORILE DI BOLOGNA, Via del Pratello 34
* Mer 19/10, h 21.30 proiezione IL BACIO DELLA DONNA RAGNO (1985)
di H. Babenco
* Mer 26/10, h 21.30 proiezione YOL (1982) di Y. Guney e S. Guren

TUTTE LE SERATE BAR E INFO
PRESSO IL CIRCOLO ANARCHICO C. BERNERI
P.ZZA DI P.TA S.STEFANO 1 BOLOGNA

COLLETTIVO MAGMA
CIRCOLO ANARCHICO C. BERNERI


Il carcere (ed il suo equivalente razzista, il CPT) è un?istituzione
disumana che lo stato utilizza come ?terapia? per le ?malattie del corpo
sociale?.

L?aumento del numero dei reclusi negli ultimi anni a livello globale è
dovuto a dinamiche sociale ed economiche che mettono in crisi le
democrazie contemporanee e pongono in luce le contraddizioni del sistema
capitalistico; con l?attuale clima di terrore, la cosiddetta guerra
permanente, il carcere è il miglior strumento per riaffermare la
legittimità del potere che punisce.

Chi sta fuori non sa, non può sapere, non vuole conoscere cosa accade
all?interno della carceri. Quali sono le condizioni di vita, ad esempio,
dei 60.000 detenuti in Italia?

Sovraffollamento e disastri igienico ? sanitari, prima di tutto. Il
carcere è sofferenza.

Parlare di questo e di altro ancora è una necessità, perché la liberazione
da questa fabbrica di oppressione può partire solo dalla coscienza di
ognuno di noi.

Oggi con il ?diritto alla sicurezza? dei cittadini, le nuove tecnologie di
sorveglianza, l?inasprimento legislativo, ecc, viviamo immersi in uno
spazio di libertà controllata, quindi una libertà fittizia; insomma, non
siamo liberi mai e in nessun luogo.

? e un mondo libero è un mondo senza galere ?


Dalla mailing list di Contropotere

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center