A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Milano: Incontro in Libreria - "Lo Stato in piazza", 3/12/05

Date Mon, 28 Nov 2005 13:49:19 +0100 (CET)


I N V I T O
MILANO, 3 dicembre 2005, dalle ore 14,30
presso
la LIBRERIA ARCHIVI DEL '900, in via Montevideo 2 (angolo via Solari)
la Federazione Anarchica Milanese - nell'ambito dell'iniziative per
ricordare il 60° anniversario di fondazione della FAI - organizza un
incontro-dibattito sul tema:
"L O S T A T O I N P I A Z Z A
36 anni di stragi, menzogne e repressione"
partecipano:
-Luciano Lanza, autore di 'Bombe e segreti' (P.zza Fontana, l'origine di
tutte le stragi);
-Aldo Giannuli, studioso di stragi e terrorismo (Gli affari riservati
della Repubblica);
-Paolo Finzi, redattore di A-Rivista (L'assassinio di Franco Serantini);
-Mirko Mazzali, avvocato (Napoli e Genova 2001, la repressione non ha
colore); -Marco Rossi, collaboratore di Umanità Nova (La necessaria
attualità dell'antifascismo);
-Rosa, la mamma di Davide Cesare (Dax);
-Massimiliano Supporta e Tobia Imperato (in video), inquisiti (Val di Susa
e Olimpiadi: lotte territoriali e repressione);
-Simone Bisacca, avvocato (Leggi di guerra: la sindrome sicuritaria);
-Renato Sarti, autore e regista del Teatro della Cooperativa (La
criminalizzazione del migrante).

Dalla stagione delle stragi e delle minacce golpiste, alla dura
repressione dei movimenti di questi anni, alla ripresa dell'attività
nazifascista, alla sindrome sicuritaria con la sua legislazione
d'emergenza e la
criminalizzazione dei migranti, un filo si snoda ininterrottamente in
questi 36 anni: il filo di una politica che, al di là di alcuni
aggiustamenti di facciata, vuole mantenere inalterati prerogative e poteri
dei ceti dominanti.
Percorrere questo filo, almeno in alcuni dei suoi punti salienti, è
l'impegno di questo incontro che si pone l'obiettivo non solo di mantenere
viva la memoria di fatti e figure che hanno segnato il nostro tempo ma di
delineare una cornice di riferimento dalla quale far ripartire una critica
radicale sempre più condivisa.


Da: "max.var" <ifanarch -A- tin.it>

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center