A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Comunicato FdCA: Altro che F.I.A.T voluntas tua!!

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Mon, 21 Mar 2005 19:47:03 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

ALTRO CHE F.I.A.T. VOLUNTAS TUA!!
CONTRO LA CASSA INTEGRAZIONE E LA MOBILITA'
CONTRO LA DISTRUZIONE DEL LAVORO NELL'INDUSTRIA DEL SUD
SOSTENERE LE LOTTE OPERAIE A TERMINI IMERESE E IN TUTTA ITALIA
Il 21 marzo partiranno a Termini Imerese 13 settimane di cassa
integrazione, prima tranche degli annunciati 5 mesi di stop. Lungi dal
subire passivamente questa situazione, così come nell'inverno 2003, gli
operai stanno dando vita a proteste e manifestazioni, contro la cig
annunciata e contro quella già in atto per i 200 lavoratori della
verniciatura e della lastratura, a cui potrebbero presto aggiungersi gli
altri 1.400.

Scendono in lotta anche lavoratori/lavoratrici dell'indotto Fiat nel
palermitano, per niente disposti a sopportare l'agonia in vista del 21
marzo.

I 45 operai dell'Iposas di Vicari, infatti, hanno giocato d'anticipo,
sospendendo la produzione di lamierato, bloccando le forniture allo
stabilimento di Termini e riprendendo l'occupazione ad intermittenza
della statale Palermo-Agrigento.

In mobilitazione anche gli operai della Sist di Carini, della Bienne Sud
e della Valdostana plastici. La cui proprietà, in crisi di liquidità, era
giunta persino a trasferire segretamente i macchinari per l'imbottitura
dei sedili della Punto in un altro sito, svuotando la sede di Termini
Imerese e facendo trovare la fabbrica deserta agli operai, di ritorno
dalle feste natalizie.

Serrate da 21° secolo come nel secolo scorso, in parte rientrate, ma
sintomo evidente dell'ipocrisia, dell'inganno e dell'arroganza della FIAT
e degli imprenditori dell'indotto.

Dopo la rottura con GM, la Fiat aveva annunciato cassa integrazione per
tutti gli stabilimenti, ma nessuna chiusura…, dimenticando che la cig per
i suoi stabilimenti può significare invece chiusura per le fabbriche
dell'indotto ora e degli stessi stabilimenti Fiat a fine 2005.

Eppure il Gruppo Fiat ha presentato dati riferiti al 2004 che vedono una
crescita del fatturato del 5%, pari a 46,7 miliardi di euro, con punte
del 10% per Iveco e del 20% per la Ferrari. Ed anche il settore auto ha
registrato un fatturato di 20,5 miliardi, con un aumento percentuale del
5,5%. E il pagamento di 1,65 miliardi di euro da parte di General Motors
andrà in processi di ristrutturazione del segmento commerciale e
finanziario e non in investimenti produttivi.

Dopo la manifestazione nazionale a Roma di tutti gli operai degli
stabilimenti FIAT, occorre generalizzare le lotte a livello locale in
tutti i siti italiani, coinvolgendo i lavoratori dell'indotto,

* per impedire la chiusura di fabbriche,
* per fermare l'emarginazione di migliaia di lavoratori e lavoratrici
dal lavoro produttivo,
* per restituire dignità al lavoro
* contro l'annientamento dei diritti e delle libertà dei lavoratori e
delle lavoratrici
* contro la trasformazione della cig in mobilità per accelerare le
dismissioni di personale
* contro la riduzione in merce e servi delle lavoratrici e dei lavoratori
espulsi dalla produzione
* per una grande battaglia salariale alla FIAT, nei metalmeccanici, in
tutte le categorie.

FdCA - Federazione dei Comunisti Anarchici
marzo 2005

http://www.fdca.it


Da: Federazione dei Comunisti Anarchici <fdca@fdca.it>




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center