A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Modena: Resoconto e comunicato stampa da Libera

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Wed, 2 Mar 2005 12:51:08 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Ieri sera alla ConfCommercio vi è stata la presentazione del progetto
dell'autodromo di Marzaglia. Nonostante Sitta continui a sostenere che
tutta la città vuole l'autodromo, ieri erano presenti pochi
industrialotti locali, e qualche servo di partito. Noi siamo andati con
striscioni e volantini. Dentro la sala non è accaduto niente di nuovo,
hanno confermato che il progetto sarà utile più per gare automobilistiche
che per gli ormai fantomatici corsi di guida sicura. Giovedì 10 marzo
andremo a presentare il vero volto della città dei motori: Tumor valley.
Una conferenza in cui esporremmo cosa si nasconde dietro questo progetto
e le conseguenze che questa "cultura" dei motori ha sulla città.

COMUNICATO STAMPA

Bravi!

Soldi pubblici per gli interessi di pochi.

Sitta e pighi hanno assicurato in varie assemblee pubbliche che il comune
di Modena non avrebbe sborsato un euro per realizzare l’autodromo di
Marzaglia e che sarebbe stato interamente finanziato da privati.

Blondi di Confcommercio invece ci rassicura che la pratica non è cambiata
e che i nostri coraggiosi e avveduti industrialotti riusciranno a far
partire i progetti della “Motor Valley” non per le loro conosciute (anche
in Cina) doti imprenditoriali ma con un finanziamento da parte della
regione Emilia Romagna di 2 milioni di euro.

A parte il fatto che ciò avvenga in piena campagna elettorale, ciò che
bisogna sottolineare è che questi soldi sono stati sottratti alla scuola
e alla sanità pubblica e sono stati utilizzati per finanziare un sistema
di sviluppo con il fiato corto.

Nel momento in cui, in tutta europa, c’è un’emergenza legata alle polveri
sottili ed all’inquinamento da smog, la dirigenza DS ed alcuni
imprenditori vogliono imporre un sistema di sviluppo turistico e
culturale legato al motore.

QUESTA E’ UNA SCELTA CRIMINALE.

La passione per i motori di una piccola parte della città non può
pregiudicare il futuro e la vita dei modenesi.

Modena non è la città dei motori! Ci opponiamo con forza a questo
tentativo pseudo- culturale di ridurre le diversità di una popolazione ad
un unico simbolo commerciale.

Modena dovrà distinguersi per la mobilità non inquinante, per l’ecologia,
per la partecipazione collettiva alle decisioni che riguardano tutta la
città.

Spazio Sociale Libertario Anarchico Libera


dalla mailing list di Contropotere




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center