A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Israele-Palestina: Fronte congiunto contro il Muro - 8 feriti e 3 arresti a Salfit [en]

Date Fri, 10 Jun 2005 12:43:41 +0200 (CEST)


9 giugno 2005
Giovedì a Salfit. In una manifestazione congiunta contro la costruzione
del Muro dell'Apartheid, 8 palestinesi sono stati feriti dall'attacco da
parte dell'esercito israeliano. Inoltre, due israeliani e un'attivista
internazionale sono stati arrestati. Durante il mattino, centinaia di
abitanti di Salfit hanno camminato in corteo per protestare la costruzione
del Muro dell'Apartheid sui loro terreni agricoli. La manifestazione, alla
quale hanno partecipato anche gli attivisti internazionali e gli
anarchici, è partita dal centro di Salfit, ma prima di poter arrivare alla
terra dove attualmente si lavora alla costruzione del Muro, le forze di
occupazione israeliane hanno attaccato i manifestanti con gas lacrimogeni,
granate ad urto e proiettili ricoperti di gomma.

Decine sono stati feriti durante l'assalto dell'esercito, di cui 5 in modo
grave dai lacrimogeni e altri 3 picchiati in modo estremamente violento
durante un finto arresto. I tre sono stati rilasciati quando uno ha perso
la coscienza e si è visto che gli altri due avevano bisogno di cure
mediche.

Due israeliani sono stati arrestati durante la manifestazione con l'accusa
di aver valicato una zona militare chiusa. L'attivista internazionale che
ha documentato l'attacco dell'esercito è stata arrestata e la sua
videocamera confiscata.

Gli arrestati sono stati portati al commissariato della colonia di Ariel,
dove hanno passato la notte in cella. Sono apparsi davanti al tribunale la
mattina dopo.


==========================
* L'aumento di atti di resistenza lungo il percorso del muro/recinto
dell'apartheid è un fatto molto preoccupante per le autorità israeliane.
Sono infastidite specialmente dalla presenza di israeliani nelle
manifestazioni dal momento che sono poi costretti ad adoperare mezzi
repressivi meno violenti. In assenza degli israeliani, largo uso viene
fatto dei proiettili di metallo ricoperti di gomma.

traduzione di ainfos

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center