A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Israele-Palestina: A Bil'in e Beit Surik, la lotta quotidiana va avanti [en]

Date Wed, 1 Jun 2005 16:14:43 +0200 (CEST)


Venerdì 27 maggio 2005, le forze dello Stato israeliani sono "riusciti" a
bloccare un gruppo di Anarchici Contro il Muro che andavano ad una
manifestazione congiunta contro il recinto dell'apartheid a Bil'in.
L'esercito e la polizia ha fermato gli israeliani al blocco stradale di
Nielin. Inizialmente i compagni sono stati fermati per tre ore presso il
blocco, con il pretesto che la regione era stata dichiarata zona chiusa
militare, aperta solamente ai coloni israeliani. Poi, sono stati arrestati
e detenuti per altre due ore al commissariato di Givat Zeev prima di
essere rilasciati. Tuttavia, come le altre volte quando i nostri compagni
sono stati bloccati prima di arrivare alle manifestazioni, si sono poi
trovate percorsi alternativi, come per la manifestazione di oggi, domenica
29, stavolta in un altro villaggio (Beit Surik) della zona dove, due mesi
fa le forze dello Stato, mascherati da palestinesi, hanno sparato contri i
manifestanti, arrestando alcuni. La manifestazione non violenta di oggi,
presso il cantiere del recinto, è riuscito a bloccare i lavori.

* * * * *

Poco meno di cento abitanti del villaggio hanno partecipato alla
manifestazione insieme agli Anarchici Contro il Muro e gli internazionali.
Comunque, sono riusciti a fermare i lavori dell'esercito e dei costruttori
per la preparazione del cantiere prima dell'arrivo dei macchinari pesanti
e le ruspe che ruberanno gran parte della terra di Beit Surik.

Il corteo è partito da Beit Surik alle 9 del mattino, dirigendosi verso il
percorso del recinto. E' arrivato nei pressi della colonia di Har Adar da
dove gli ingegnieri avrebbero dovuto iniziato il loro lavoro. Sono
arrivati 5 jeep della guardia di frontiera, una gazzella delle forze
speciali della polizia e un camion con i cavalli della polizia per
rafforzare le guardie giurate della ditta di costruzione. Sono tutti
rimasti dentro il territorio della colonia e non si sono avvicinati ai
manifestanti.

Il presidio ha continuato fino al mezzogiorno, quando le forze dello Stato
e gli ingegnieri se ne sono andati, cosa che hanno fatto anche i
manifestanti. Così, senza arresti o feriti tra i manifestanti, abbiamo
bloccato i lavori per un giorno.

Questi lavori di preparazione per il recinto sulla terra di Beit Surik
sono già stati bloccati in passato, per qualche mese, in seguito
all'ordine della "più alta corte di giustizia" israeliana, ma il permesso
di proseguire con la costruzione è arrivato dopo una piccola modifica del
percorso. L'esercito aveva notificata gli abitanti di Beit Surik che i
lavori si sarebbero ripresi oggi, ma non è stato così...

Durante un primo giro di manifestazione a Beit Surik due mesi fa, le forze
israeliani, mascherati da palestinesi, hanno sparato contro i manifestanti
e hanno arrestato 6 partecipanti alle proteste. I sei sono stati
rilasciati quando l'esercito ha saputo che alcuni manifestanti israeliani
avevano ripreso con le videocamere l'attività di questi infiltrati e hanno
consegnato i filmati ai media.

Per altre informazioni e uno dei filmati in questione:
https://israel.indymedia.org/media/all/display/1011/index.php
https://israel.indymedia.org/usermedia/application/12/beit-surik.wmv


traduzione di ainfos

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center