A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Cile: 46 giorni di sciopero della fame. Comunicato pubblico del Colettivo dei Prigionieri Politici [ca,en]

Date Sun, 3 Jul 2005 12:38:26 +0200 (CEST)


COMUNICATO PUBBLICO
Il giorno mercoledì 22 giugno, in un nuovo sviluppo, si è discusso nella
Commissione per i Diritti Umani del Senato il nostro progetto di legge
sulla libertà. Con la presenza in questa sessione della Chiesa cattolica
nella figura del Monsignor Alfonso Baeza e del Governo nella persona di
Jorge Correa Sutil, oltre agli avvocati legati alla nostra lotta e ai
famigliari, è stata approvata in prima istanza il progetto di legge,
postecipando al giorno martedì 5 luglio la votazione definitiva della
commissione che ha chiesto alcune informative per meglio risolvere la
faccenda.
Pur essendo un passo avanti nell'obbietivo della libertà immediata, ci
sono degli ostacoli che non ci danno totale chiarezza per quanto riguarda
futuri scenari. In particolare ci riferiamo all'atteggiamento della destra
che ha sollevato una questione della costituzionalità del progetto, che è
stato discusso nella Commissione per la Costituzione, Legislazione e
Giustizia, dove la destra è in maggioranza.

Il governo ha dato un impulso al processo con la sua presenza davanti alla
Commissione per i Diritti Umani e speriamo che adotti un ruolo più attivo.
In particolare, chiediamo al governo di osservare il suo impegno di dare
la massima urgenza all'iter davanti alla Commissione per la Costituzione,
Legislazione e Giustizia e nella discussione finale del progetto al
Senato. Ai senatori della Concertazione, chiediamo che continuino nel loro
appoggio al progetto e mantengano il loro impegno politico di porre fine a
questo capitolo della prigione politica in Cile. Per quanto riguarda i
senatori della destra che hanno manifestato la loro intenzione di
risolvere la questione in modo favorevole, speriamo che il loro impegno
venga osservato.

Tenendo in considerazione quanto detto finora e sapendo che la libertà è
vicina, pur non essendo ancora definitivo, informiamo che abbiamo deciso
di continuare con il nostro sciopero della fame per la libertà immediata.
Lo facciamo perché si continui a cercare una definizione immediata della
nostra situazione. Sappiamo quali sono i rischi nel proseguire con la
nostra azione, in particolare per la nostra salute, ma siamo certi che
questo sia il momento, e nessun altro, per porre fine alla prigione
politica che sopportiamo per circa 13 anni.

Ci appelliamo a tutti e a tutte coloro che appoggiano la nostra legittima,
dignitosa e bella lotta affinché continuino a diffondere le nostre ragioni
per le strade, nei territori e sui muri. Questo tratto finale che dobbiamo
trascorrere per essere vittoriosi necessita di multipli espressioni di
solidarietà e ci auguriamo che questa solidarietà si possa esprimere
tramite la propaganda, la mobilizzazione e il superamento del muro
informativa. Siamo riconoscenti inoltre delle dimostrazioni di appoggio
dei gruppi degli esiliati, i sindacati, le organizzazioni politiche e per
i diritti umani, che si trovano al di là del mare, del deserto e delle
montagne. Sappiamo che qui si trova una gran parte della nostra forza, nei
collettivi e nelle organizzazioni che si sono impegnati per la nostra
causa come parte della loro lotta per un mondo migliore.

SIAMO FERMI NELLA NOSTRA DECISIONE, NEI NOSTRI SOGNI E NELLA NOSTRA VITTORIA.

LIBERTA' PER TUTTI I PRIGIONIERI POLITICI!!

BASTA CON LA LEGGE ANTITERRORISTA!!


PABLO VARGAS - HARDY PEÑA - CLAUDIO Melgarejo
Colettivo dei Prigioneri Politici "CONVERGENCIA POR LA LIBERTAD"

26-06-05


Traduzione a cura di FdCA-Ufficio relazioni internazionali

Da: Federazione dei Comunisti Anarchici <fdca@fdca.it>

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center