A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Australia: Testo di un volantino del Gruppo Comunista Anarchico di Melbourne - "I diritti dei lavoratori" [en]

Date Sat, 2 Jul 2005 14:48:08 +0200 (CEST)


I DIRITTI DEI LAVORATORI VANNO USATI O SARANNO PERSI
Il problema non è solo Howard... è il capitalismo!
* Oggi è solo il primo passo. Lo scopo del raduno oggi è di raccogliere le
nostre forze in preparazione per la lotta da venire. Dovrà rappresentare
il lancio di una campagna ad oltranza che cresce fino a che ne fa parte
ogni luogo di lavoro dell'Australia. Parlate con gli amici, con i vicini,
i famigliari, i colleghi di lavoro. Organizziamoci e agiamo! Non bisogna
fermarsi fino a che la vittoria non sarà nostra.
* Howard potrà andare tanto lontano quanto noi glielo permetteremo. Le
leggi annunciate ora dal Governo sono semplicemente il primo passo e
Howard ha già fatto capire che ce ne saranno altre il prossimo anno.
L'intenzione è di rendere illegale qualsiasi forma di sindacalismo
efficace e di regalare ai padroni il potere totale dentro i luoghi di
lavoro. L'unica risposta è di colpire i padroni dove più fa male... nelle
loro tasche! Dobbiamo usare il metodo dell'azione diretta per far sì che
queste leggi diventino impossibili da applicare. I tribunali potranno
imprigionare o rovinare qualche decina di lavoratori, ma non lo potranno
mai fare a centinaia di migliaia di lavoratori e lavoratrici. Se noi
riusciremo a sopprimere le leggi di Howard, i padroni se la prenderanno
con lui e avremo visto la sua fine. Ma se ci facciamo sottomettere, ci
sarà solo peggio ancora da venire.

* E' la base che deve prendere il controllo. Abbiamo già visto come si è
dovuto trascinare controvoglia l'ACTU [Australian Congress of Trades
Unions] in questa campagna, che inizialmente voleva solo trasmettere
qualche spot televisivo. E' la base che deve condurre la vertenza,
rivendicando frequente riunioni dei delegati e della rappresentanza che
dovrà decidere sulla direzione della campagna. Non sperate di trovare i
vostri salvatori tra le gerarchie della burocrazia o (salva ognuno!)
dell'ALP [Partito laburista]. L'unico dirigente sindacalista degno del
nome è quello che chiede alla base quello che deve fare.

* Il problema è il capitalismo e non solo Howard. Anche se Howard non
esistesse, i padroni lo avrebbero dovuto inventare. Il capitalismo
significa competizione e gerarchia: la miseria e l'oppression per i molti,
il benessere e il potere per i pochi. I sindacati sono basati su principi
opposti: la solidarietà e la democrazia diretta. E per far sì che
prevalgano la solidarietà e la democrazie diretta nella società, dobbiamo
prendere noi il controllo e liquidare il capitalismo!

LA BASE DEVE PRENDERE IL CONTROLLO!

Melbourne Anarchist Communist Group
30 June 2005

Per contatti:
PO Box 2120 Lygon St North East Brunswick 3057
macg1984@yahoo.com.au

Traduzione a cura di FdCA-Ufficio relazioni internazionali

Da: Melbourne Anarchist Communist Group <macg1984@yahoo.com.au>

_______________________________________________
A-infos-it mailing list
A-infos-it@ainfos.ca
http://ainfos.ca/cgi-bin/mailman/listinfo/a-infos-it


A-Infos Information Center