A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Torino: serata contro tutte le nocività il 28 gennaio

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Thu, 13 Jan 2005 13:24:45 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Al Gerbido è in partenza l'inceneritore, in Val Susa si accingono a fare
i carotaggi per la TAV mentre la devastazione olimpionica fa passi da
gigante. Destra e sinistra sono d'accordo: la Torino del dopo Fiat affida
il suo futuro alle grandi opere. Opere destinate a distruggere l'ambiente
e la salute di tutti, lasciandosi alle spalle solo macerie. Vogliono
edificare la città della Neve in una metropoli dove non nevica quasi più:
un modello di sviluppo dissennato viene sostituito da uno ancor più
folle. A caccia di profitti facili sulla pelle di tutti. Intanto dai
cantieri esce amianto e uranio e si moltiplicano gli incidenti sul
lavoro. Ma non tutti ci stanno. C'è chi si oppone alle devastazione del
proprio territorio e delle proprie vite. Sono gli abitanti della val Susa
e quelli della zona Ovest, sono quelli di Orbassano e delle zone
investite dal nuovo "termovalorizzatore", il mostro spara diossina che
vogliono imporci. Ma sono anche tutti coloro che in questa "civiltà"
dell'immondizia non ci vogliono vivere. L'opposizione sta crescendo.
Anche a Torino.

Venerdì 28 gennaio alle 21,15 secondo appuntamento contro tutte le
nocività. Sarà presente Alfonso Nicolazzi di Carrara, che ci porterà
l'esperienza di chi una lotta - senza deleghe e senza partiti - l'ha
vinta. Una lotta contro un gigante della chimica, la Farmoplant, che è
stata infine chiusa grazie all'azione diretta e all'autorganizzazione.
Sarà un'occasione per parlare di raccolta differenziata, rifiuti zero,
diossina, amianto ma anche di alternative, alternative non solo tecniche
ma anche politiche e sociali, perché la lotta contro i mostri del Gerbido
e della Val Susa è anche lotta per un modello sociale centrato sulla
libertà e la solidarietà e non sul profitto e la competizione. Un modello
che mira al benessere di tutti. Sarà anche un'occasione per fare il punto
sulle lotte in corso contro la TAV, l'inceneritore, le Olimpiadi e per
promuovere nuove iniziative. Rispediamo a lor signori il "pacco" che ci
stanno preparando!

Appuntamento alle 21,15 di venerdì 28 gennaio in corso Palermo 46.

Federazione Anarchica Torinese - FAI
Mail: fat@inrete.it; tel. 011 857850; 338 6594361

Da: Federazione Anarchica Torinese <fat@inrete.it>





*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center