A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004 | of 2005

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Sud America: Intervista con Alternative Libertaire nella Guayana francese (fr,en)

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Fri, 7 Jan 2005 11:42:50 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Da qualche mese, Alternative Libertaire è presente nella Guayana francese
dove un gruppo è stato costituito. Qualche domanda per capire la
specificità della militanza guayanese.
-------
Alternative Libertaire: Perché e come avete preso la decisione di creare
AL in Guayana?
Alternative Libertaire Guayana: Anzitutto, per costituire un polo di
informazione e di propaganda anarchica. Ci sembrava interessante creare
un luogo di dibattito e di discussione per i libertari della Guayana.
Poi, per apparire sotto la forma di un'organizzazione specifica al fine
di partecipare alle lotte locali, e diventare parte delle lotte sociali
locali e partecipare al loro sviluppo. Per via del giornale "Alternative
Libertaire", diffuso in Guayana, alcuni compagni hanno preso contatti con
AL e hanno organizzato un incontro con le persone interessate.

AL: In quali lotte siete coinvolti o volete coinvolgervi?

ALG: Per ora, ci concentriamo sulla costruzione del gruppo di AL. Le
persone che lo formano sono tutte coinvolte a titolo individuale nelle
lotte contro la precarietà, quella dei sans-papiers e per l'alloggio, nei
collettivi per la scolarizzazione dei bambini e dei giovani, ecc. Per
esempio, abbiamo fatto un'azione di solidarietà con l'UGTG (Unione
generale dei lavoratori della Guadalupa) a luglio. Alcuni militanti
partecipano in modo attivo anche al movimento sindacale, e sviluppano la
solidarietà con le popolazioni amerinde vittime di intossicazione da
mercurio. L'investimento collettivo in queste lotte, la partecipazione in
altri movimenti come la lotta per l'accesso alle terre o di sostegno ai
prigionieri potranno essere degli assi d'intervento per AL.

AL: Come concepite la lotta anticolonialista?

ALG: Passa per il sostegno e la partecipazione al movimento
anticolonialista locale, per la solidarietà con gli altri popoli
colonizzati, in particolare i popoli caraibici per via della nostra
prossimità geografica. Siamo una sorta di intermediario tra le iniziative
anticolonialiste locali e il movimento anarchico metropolitano. Facciamo
un lavoro di informazione e di propaganda libertaria in mezzo al popolo,
e facciamo conoscere agli anticolonialisti guayanesi l'apporto specifico
dei libertari al movimento anticolonialista nel mondo e nella storia. In
fine, partecipiamo ai social forum regionali e lavoriamo al coordinamento
con i movimenti e i gruppi anticolonialisti, antimperialisti e libertari
dei paesi vicini quali il Suriname, il Brasile, la Guyana e il Venezuela.

AL: Potete descriverci rapidamente quali forze e quali correnti
contribuiscono oggi alle lotte sociali e anticolonialiste in Guayana? C'è
nelle lotte una certa unità o delle prospettive d'unità tra i vari
componenti?

ALG: Le due organizzazioni anticolonialiste più importanti della Guayana
sono attualmente l'UTG (Unione dei lavoratori guayanesi) e l'MDES
(Movimento di decolonizzazione e di emancipazione sociale). L'UTG è il
primo sindacato della Guayana, con una forte capacità di mobilitazione e
una presenza in tutti i settori di attività. Si è pronunciata a favore
dell'indipendenza al Congresso di Sinnamary nel 1973. Sviluppa dei
rapporti fraterni con la CGT. L'MDES è il più importante partito politico
indipendentista. I suoi membri militano spesso nell'UTG. Come anarchici,
possiamo deplorare il suo elettoralismo. Altre organizzazioni
indipendentiste sono attive nella Guayana, ma la loro presenza militante
è debole. Esiste anche certi forti individualità che non si riconoscono
in alcun gruppo. L'unità del movimento sociale guayanese si fa intorno
alla necessità di indipendenza nazionale senza, però, che ci sia alcun
preciso contenuto sociale progressista legato a questa rivendicazione.

AL: In fine, quale visibilità per i libertari nelle lotte?

ALG: La nostra azione avrà luogo nel campo pubblico, per una propaganda
anarchica attiva indirizzata al popolo. Ci indirizzeremo anche ai
militanti del movimento sociale guayanese, proponendoli di essere un
legame con il movimento libertario in Francia.


Articolo dal numero di novembre 2004 del mensile comunista libertario
francese "Alternative Libertaire".
http://www.alternativelibertaire.org

Traduzione a cura di FdCA-Ufficio Relazioni Internazionali

Da: Federazione dei Comunisti Anarchici <fdca@fdca.it>





*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center