A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Israele-Palestina: Appello dagli anarchici e dalle anarchiche di Tel Aviv (en)

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Thu, 7 Oct 2004 17:34:37 +0200 (CEST)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

L'esercito israeliano ha assassinato una tredicenne con ben 20
proiettili. Pensavano che aveva con se una bomba. Hanno trovato solo
libri. La ragazza aveva lasciato la strada erroneamente per via della
nebbia mattutina. Negli ultimi giorni terribili dell'attacco israeliano
già sono stati uccisi 86 palestinesi du cui almeno 15 ragazzi. 300
persone sono state ferite. Le persone malate di cancro non possono
recarsi agli ospedali per curarsi - numeri precisi non si sanno. Sharon,
il primo ministro/assassino ha annunciato che queste azioni
continueranno. I morti vengono trasformati in cifre. Ma ognuno che ha
potuto vedere con i propri occhi i territori occupati può immaginare i
bambini che scappano dai militari, le case bombardate e demolite, la
polvere soffocante, quella tremenda sensazione di impotenza che sorge
nella gola, la paura paralizzante, il frastuono delle granate ad urto, i
gas lacrimogeni, le sparatorie, il dolore... e tutte quelle persone
arrestate e portate via dalle loro case.

E Sharon continua a fare il dio, continua a dire che si ritirerà... ma
gli attacchi proseguono. Continua a fingere che la morte di tante persone
a causa delle razze Kazam a Shderot non è colpa sua.

E Bush si finge arrabbiato... ma ogni minuto guadagna da ogni pallottola.
E il silenzio è assordante. A Tel Aviv si stanno preparando per il Love
March. Non c'è piazzetta senza la sua festa.

La distanza di pochi kilometri. Non di più. Bastano pochi kilometri
perché le persone diventano solo delle cifre senza alcun significato. E'
possibile non vedere, non sentire, non curare.

Venite venerdì alle ore 13 davanti al cinema Maxim (all'angolo di Ben
Zion e King George) per un corteo di protesta dove grideremo la nostra
opposizione all'atrocità. Portate qualsiasi cosa purché fate un chiasso
tremendo e gridate anche voi. Dobbiamo gridare il più forte possibile...
così forse qualcuno sentirà e forse non lo dimenticheranno.


Anarchici e anarchiche di Tel Aviv

Traduzione di ainfos





*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center