A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) USI Lazio: Alcuni appunti su "Incontrotempo 2" e altre note (a volte stonate rispetto al coro)

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Wed, 6 Oct 2004 16:10:06 +0200 (CEST)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Riteniamo opportuno come sindacalisti rivoluzionari (dell'USI) precisare
alcune cose:
1) E' stato un vero successo l'uso forte della "comunicazione" da noi
mandata in rete, in quanto ci è stato finalmente trasmesso il documento
sul Convegno del Sindacalismo Alternativo Europeo che si svolgerà alla
fine del mese di novembre a Milano (chi è interessato può contattare la
CUB Milanese). NOTA: il documento è riportato sotto.
2) Ci siamo, da subito, dichiarati disponibili ad Incontrotempo 2 a
collaborare per il BOLLETTINO sulle lotte, data la nostra passata
esperienza di Bollettini (avevamo tra l'altro ricordato quella del
Bollettino "Cattivi Maestri" che era stato un punto di riferimento negli
anni '80!); così come nella costruzione di un database sul sito
lavoratori.org o su altro che verrà scelto per l'inserimento di corsi di
autoformazione sindacale, di risposte a domande frequenti in materia
sindacale, ambientale e sociale (ricordiamo che abbiamo dato vita ad una
associazione nazionale di utenti e consumatori, l'USICONS, che dispone di
una rete di avvocati che possono essere utilizzati per consulenze).

3) Ci sembra limitativo però il discorso di rappresentare nel Bollettino,
o in altra maniera in rete, solo le lotte del Precariato sia rispetto
alla ricchezza del dibattito su INCONTROTEMPO 2 che ha evidenziato la
necessità di intrecciare le lotte nel mondo del lavoro a quelle sociali
(vedi per la casa) e ambientali (vedi Scanzano e Acerra), sia rispetto
alle nostre esperienze sindacali in materia di lotte sul precariato,
spesso vincenti, che hanno sempre visto un collegamento reale con gli
"occupati" del settore di riferimento. Lo è stato ieri per il
Coordinamento Nazionale degli LSU/LPU ed oggi per quello di Lotta dei
lavoratori e delle lavoratrici delle Coop. Sociali; così come è avvenuto
nelle nostre lotte cittadine per le precarie degli asili nido e delle
scuole materne, dei precari delle biblioteche e dei canili municipali.

4) Così ci sembra giusto ricordare quanto detto per gli sportelli, che in
nessun caso debbano rappresentare livelli istituzionali o concertativi.

5) Ci sembra giusto inoltre informare, come primo momento di un
bollettino da costruire insieme, del successo dell'iniziativa all'INPS
(diffusa ad Incontrotempo 2) in appoggio alla battaglia dei lavoratori
del più grande call center italiano, quello di Atesia, per ottenere i
versamenti dei contributi pensionistici non effettuati dall'azienda;
un'iniziativa che ha visto la presenza di una delegazione di oltre 50
compagni/e dei Cobas, della Cub, dell'USI e di coordinamenti di precari.

6) Così com'è necessario ricordare che quanto da noi detto rispetto alla
riunificazione delle lotte del precariato romano, sta portando alla
costruzione di una nuova scadenza cittadina (rispetto a quella del 21
giugno in Campidoglio); una scadenza che verrà decisa nell'assemblea
cittadina di martedì 12 ottobre presso il Comitato di Quartiere Alberone
in Via Appia Nuova (per informazioni ci potete contattare direttamente
allo 06/70451981).

7) Evidenziando, ancora una volta, che non può certo esistere una
diversità tra chi interpreta di primaria importanza la comunicazione
nelle lotte e chi cerca lo sviluppo del conflitto sociale, ma solo un
modo diverso di interpretare dati oggettivi che spesso si diversificano
territorialmente, facciamo un breve elenco di cose emerse da
INCONTROTEMPO 2: A) la precarietà è generalizzata; B) il Bollettino
dev'essere generale per costruire anche tappe comuni da attraversare
insieme;
C) rilancio delle mobilitazioni anche cercando di costruire contenuti
comuni; D) costruire strumenti di comunicazione e pratiche di
comunicazioni il più possibile unitari (vedi ad esempio l'uso di pratiche
teatrali sul modello degli intermittenti francesi);
E) non dimenticare che oltre al reddito, alla precarietà, al lavoro, alla
casa, ci sono le problematiche dei migranti che intrecciano tra l'altro
diversi piani;
F) portare avanti questa esperienza di laboratorio aperto senza
codificarla per ora, cercando di arrivare pian piano ad una rete reale
delle varie situazioni territoriali o di precariato;
G) superare i vecchi limiti di un sindacalismo di base spesso ancora
vicino al modello confederale concertativo;
H) individuare, se possibile, controparti comuni anche per quanto
riguarda la lotta per il reddito;
I) costruire la scadenza unitaria del 6 novembre anche con iniziative
territoriali precedenti

8) Utilizziamo questa occasione anche per esprimere la nostra solidarietà
ai compagni e alle compagne del Coordinamento operatori sociali di Napoli
che hanno subito tra comune e provincia il taglio di circa 600 posti di
lavoro e quella al Sindacato Lavoratori in Lotta di Napoli che per le
lotte che svolge da anni in difesa dei settori di ex LSU/LPU ha avuto
l'arresto di 4 suoi dirigenti per sequestro di persona e violenze, in
quanto ha bloccato i vertici dell'azienda per cui lavorano, che volevano
interrompere le trattative sindacali.
Pensiamo che tutto questo per ora basti, ricordando - senza fare da padri
a nessuno - che bisogna evitare di ricadere nel comportamento dei social
forum che ci avevano subissato di scadenze di piazza e che per evitare
questo bisogna saper scegliere, concentrando le iniziative e le nostre
forze ancora molto deboli, sia pure significative.

Un saluto cordiale a tutti/e

GIUSEPPE dell'USI

IV ASSEMBLEA DEL SINDACALISMO ALTERNATIVO EUROPEO
MILANO 26-27-28 NOVENBRE 2004

L'assemblea di Barcellona, ottobre 2003 (nota: alla quale hanno
partecipato una decina di situazioni compresa la nostra USI) si è
conclusa con la decisione di tenere la prossima Assemblea in Italia, a
cura della CUB.

Nella riunione di Barcellona del 15.05.04, a cui hanno partecipato la
CGT, la Sud Education, Ecole Education, la Sud Ptt, la ESK, la
Confederation de STEs-i, la CUB, il Sult, l'Orsa, si è concordato di
tenere la IV Assemblea nei giorni 26-27-28 novembre 2004 a Milano e di
continuare il lavoro delle commissioni per preparare in modo adeguato
l'incontro di Milano.

L'ordine del giorno che proponiamo è il seguente:
Welfare (pensioni, sanità, integrazioni al reddito, ecc.)
Carta Europea dei Diritti Sociali
Lotta alla precarietà lavorativa e sociale, Carta dei Diritti dei precari
Coordinamenti settoriali
Gruppo di lavoro delle donne
Gruppo migranti
Modalità di rapporto tra le varie organizzazioni di base ed eventuale
costituzione di un coordinamento

I lavori si apriranno e si chiuderanno con una Assemblea Generale,
seguiranno gruppi di lavoro articolati sulle tematiche all'ordine del
giorno.

A questa comunicazione, di carattere generale, ne seguiranno altre che
entreranno nel dettaglio dell'organizzazione delle 3 giornate.

Vi invitiamo ad intervenire e a comunicare al più presto quante persone
sono interessate a partecipare e le eventuali modifiche da apportare
all'ordine del giorno.

Saluti.
Milano, 23.06.04

IV ASSEMBLEA DEL SINDACALISMO ALTERNATIVO EUROPEO
MILANO 26-27-28 NOVEMBRE 2004

Milano, 30 settembre 2004
Dopo la prima lettera d'invito Vi invio:
1. Ipotesi di programma per lo svolgimento dei lavori
2. Informazioni di carattere logistico.

Ipotesi di programma:

Venerdì 26 novembre
Mattinata Accoglienza e registrazione delegazioni.
Ore 14.00 Assemblea plenaria secondo l'ordine del giorno stabilito.
Commissioni lavoro.
Ore 19.00 Termine dei lavori.
Sabato 27 novembre.
Ore 9.30 Proseguimento lavori commissioni.
Ore 13.30 Pausa pranzo.
Ore 15.00 Preparazione documento conclusivo.
Domenica 28 novembre.
Ore 9.30 Assemblea plenaria: presentazione documenti conclusivi,
dibattito e votazione Finale.
Ore 14.00 Termine lavori.

La struttura che ospiterà il Congresso sarà la Sala della Provincia di
Milano, Via Corridoni, messaci gentilmente a disposizione dalla
Provincia.

Da: usiait1@virgilio.it





*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center