A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Trke_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Israele/Palestina: Resoconto dagli Anarchici Contro il Muro sulla manifestazione a Budrus il 3 ottobre (en)

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Tue, 5 Oct 2004 11:24:18 +0200 (CEST)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Noi, cittadini israeliani, ci siamo uniti alla popolazione di Beit Awwa
in Palestina nella loro lotta ormai quotidiana contro il Muro che si sta
costruendo sulle loro terre. Siamo arrivati a Beit Awwa verso le 10,20 e
subito siamo andati insieme ad altri 250 manifestanti fino al cantiere.
Alle 10,35 la folla era gi composta di circa 500 persone e siamo
riusciti a raggiungere le ruspe in fretta. Al nostro arrivo, una delle
ruspe si fermata e si allontanata ma l'altra ha continuato a lavorare
anche eravamo a distanza di pochi metri, mettendo in pericolo sia noi sia
le guardie e i militari.

Siamo rimasti al cantiere per circa 45 minuti, vicini alla ruspa e ai
militari che sembravano riservisti, a dir dall'et che avevano. Abbiamo
cantato e le donne tenevano alzati dei ramoscelli di ulivo. Neanche un
sasso stato lanciato e tutti i presenti -gli abitanti di Beit Awwa, gli
israeliani e gli attivisti stranieri- ripetevano ai militari che si
trattava di una manifestazione non violenta e che non cercavamo guai.
Volevamo semplicemente stare l seduti sulla terra della popolazione di
Beit Awwa. Le nostre rassicurazioni non sembravano calmare le anime dei
militari e ripetutamente ci hanno spintonati e colpiti, usando anche gas
lacrimogeni e granate ad urto. Un militare ha lanciato i lacrimogeni ben
tre volte a distanza ravvicinata. Oltre ad essere estremamente
pericoloso, un simile uso dei lacrimogeni in violazione delle regole
militari che richiedono una distanza di almeno 50 metri

Alle 11,15 i militari sono riusciti a mandare via la folla con uso di
manganelli, granate ad urto, lacrimogeni e proiettili ricoperti di gomma
da distanze ravvicinate. L'attacco ha portato una trentina di feriti tra
cui almeno 5 dai proiettili ricoperti di gomma contro 3 palestinesi, un
israeliano e una danese. Un'israeliana si fatta male anche ad una mano
quando caduta mentre scappava dai militari.

Quando la manifestazione principale finita, una jeep militare
arrivato con quella che sembrava essere una nuova arma sonora
sperimentale. Consisteva in una serie di casse giganti montate sulla jeep
che erano in grado di emettere un suono direzionabile, forte abbastanza
da causare dolore.


Ivy e Kobi
(Anarchici Contro il Muro)

Traduzione a cura dell'Ufficio Relazioni Internazionali FdCA
Le fotografie della manifestazione a Beit Awwa si trovano sul sito:
http://www.fdca.it/wall


Da: Federazione dei Comunisti Anarchici <fdca@fdca.it>





*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center