A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Israele/Palestina: La corte annullerà le accuse contro gli Anarchici Contro il Muro [MEDIA] (en)

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Fri, 26 Nov 2004 13:50:17 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

La corte di prima istanza di Tel-Aviv ha preso in considerazione la
possibilità di archiviare il processo contro 11 membri di Anarchici
Contro il Muro, secondo quanto indicato ieri durante un'udienza. Durante
un'udienza precedente il 18 ottobre, il giudice, Shmuel Landman, ha
consigliato allo Stato di prendere in considerazione la possibilità di
ritirare le accuse. Ieri, però, la parte dello Stato ha escluso questa
possibilità. Le 11 persone sono acusate di bloccare la via Kaplan a
Tel-Aviv durante una manifestazione non-autorizzata contro il recinto
della separazione il 23 febbraio scorso. Non sono acusate di alcuna
violenza, da quando lo Stato ha annullato l'originale accusa di aver
aggredito un poliziotto. Secondo l'avvocato per la difesa, Gaby Lasky, un
processo contro dei manifestanti non-violenti è un fatto alquanto
insolito.

In seguito all'udienza del 18 ottobre, Landman ha scritto: "La parte
dello Stato dovrebbe almeno prendere in considerazione le interessi del
pubblico nel proseguire con questo caso in generale e l'accusa di aver
disturbato la pace in particolare... dal momento che uno dei fondamenti
del reato di disturbare la pace è che si deve trattare di una
manifestazione che induce sentimenti di minaccia nel pubblico, qualcosa
che considero assente in questo caso".

Ieri, la risposta dalla parte dello Stato era che l'atto di bloccare una
strada infatti induceva tali sentimenti nella gente. Inoltre, hanno
detto, le accuse forse non ci sarebbero state se i manifesanti avessero
ottenuto un permesso per la manifestazione; ma nei casi dove la polizia
viene colta di sorpresa, lo Stato è meno disposto a perdonare.

Nella decisione di Landman, il giudice ha detto che, dopo aver sentito i
testimoni e dopo aver preso visione di una videoregistrazione della
manifestazione, si avvale del diritto di archiviare le accuse poiché non
erano nel interesse del pubblico. Così facendo, ha anche negato che la
Corte Alta di Giustizia era l'unica istanza ad avere un tale diritto.

Militanti degli Anarchici Contro il Muro sono anche sotto processo nel
tribunale di Gerusalemme in seguito ad una manifestazione presso il
villaggio cisgiordana di Budrus a settembre. Il commandante militare
aveva risposto alla manifestazione dichiarando la zona chiusa e i
manifestanti hanno commesso un reato nel rifiutarsi di lasciare la zona.

Il gruppo considera entrambi i casi una parte integrale degli sforzi del
governo di bloccare le loro azioni di protesta. Questi tentativi
includerebbero anche le interrogazioni da parte di agenti dei servizi di
sicurezza Shin Bet e l'uso di proiettili di metallo ricoperti di gomma,
gas lacrimogeni e anche proiettili carichi durante le manifestazioni.

Da Haaretz Online; traduzione di ainfos
http://www.ainfos.ca/04/nov/ainfos00354.html




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center