A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Venezuela: Apertura del Centro de Estudios Sociales Libertarios a Caracas + appello per solidarietà (ca,en)

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Sat, 13 Nov 2004 12:32:27 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Salve compas,
A nome della Comisión de Relaciones Anarquistas de Venezuela (CRA) viene
inviato questo comunicato per informare e per richiede un contributo
solidale, considerando che abbiamo avviato un’iniziativa che per la prima
volta caratterizza il nostro ambiente: l’apertura (la domenica 14
novembre 2004) di un Centro de Estudios Sociales Libertarios (CESL) e la
corrispondente biblioteca sociale.
Lo facciamo in contemporanea all’aumento della tiratura del nostro
periodico bimestrale El Libertario (9 anni, 40 edizioni), alla produzione
e diffusione di materiale audiovisivo e stampato, e all’organizzazione di
diversi eventi legati alla promozione dell’ideale anarchico con una
continuità mai avuta in precedenza in questo paese. Certo che tutto ciò
ci soddisfa, ma ci mette in affanno per le nostre attuali limitate
risorse economiche. Stiamo lavorando duro affinché il CESL si autofinanzi
come fa già il periodico, ma questo sarà possibile solo fra alcuni mesi.
Adesso si stanno accumulando le spese che stiamo sostenendo per avviare
il locale e la biblioteca, mentre si sono esauriti rapidamente i fondi
raccolti in precedenza.

Per tal motivo inviamo questo appello urgente di solidarietà economica,
giacché tutti i contributi che ci perverranno nei prossimi giorni,
settimane e mesi saranno fondamentali affinché il progetto si incammini e
si consolidi. Segue un’informazione completa sul CESL. Restiamo in attesa
di questo contributo fraterno che potrai inviarci.

Saluti, allegria e anarchia!

Nelson (per la CRA-El Libertario)

http://www.nodo50.org/ellibertario (in spagnolo e inglese)

******************************************************

* Cos’è il Centro de Estudios Sociales Libertarios?

Il Centro de Estudios Sociales Libertarios è un’organizzazione
indipendente e autogestita, senza legami di partito o organizzazione e
senza fini di lucro, i cui obiettivi primordiali sono lo studio e la
diffusione di valori come l’autogestione, il mutuo appoggio, la
solidarietà, la giustizia sociale e la promozione culturale in generale.
Il CESL ha la sua fonte d’ispirazione negli storici atenei libertari,
negli squat europei, nei centri sociali italiani e in generale nello
spirito autodidatta e socializzante della conoscenza degli
antiautoritari. Per le condizioni della legislazione venezuelana, il
Centro ha la figura giuridica di Fondazione senza fini di lucro.

* Che attività si propone il CESL?

- Apertura di una biblioteca sociale (da inaugurare il 14 novembre 2004)
- Organizzazione di fori e di seminari di discussione
- Realizzazione di corsi di formazione in aree come: comunicazione,
disegno grafico, autogestione, arti plastiche, visive e sceniche
- Edizioni digitali e stampate
- Distribuzione di materiali stampati e audiovisivi indipendenti

* In che maniera si partecipa?

Qualsiasi persona può partecipare al Centro de Estudios Sociales
Libertarios come socio o utente. I soci del Centro avranno dei benefici
speciali: il prestito del materiale generale della biblioteca, la
pubblicazione del Centro, sconti per i corsi ed i materiali editati e
distribuiti, ed infine il diritto a partecipare all’organizzazione,
all’assemblea generale e alla presa di decisioni.

* Come si può essere socio?

Si può divenire soci in due maniere:
- sottoscrivendo una quota annuale, il cui ammontare sarà deciso
dall’assemblea generale
- Impegnandosi solidalmente in attività o nel lavoro quotidiano nel
centro.

* Come si finanzia il Centro de Estudios Sociales Libertarios?

- Con le quote mensili o annuali dei soci ordinari
- Attraverso donazioni ricevute da persone i istituzioni pubbliche o
private, in seguito all’approvazione dell’Assemblea
- con il prodotto delle attività autogestite con il fine di ottenere
fondi

* Il CESL riceve sussidi da parte di istituzioni politiche o economiche?

No. La filosofia di lavoro del CESL è l’autogestione, pertanto la sua
permanenza implica che i suoi promotori in accordo alle proprie capacità
possano generare i fondi per finanziarlo. Qualsiasi persona o
istituzione, dopo l’accettazione dell’assemblea, può realizzare
donazioni, ma queste in nessun modo possono influenzare la filosofia, la
gestione e gli obiettivi del Centro.

* Cos’è la biblioteca sociale?

In questa prima tappa la nostra priorità è l’apertura e il regolare
funzionamento della biblioteca sociale. Consideriamo che l’educazione e
la cultura siano degli strumenti fondamentali per qualsiasi progetto
collettivo che persegua la realizzazione delle persone in tutte le loro
dimensioni. Il CESL conta attualmente con un archivio bibliografico di
oltre 1.000 libri e 2.500 pubblicazioni periodiche specializzate in
Scienze Sociali, Femminismo, Anarchismo, Controcultura, Filosofia,
Globalizzazione e Diritti Umani che hanno bisogno di uno spazio fisico
adeguato per essere poste a disposizione del pubblico in generale.

* Che relazione c’è tra il Centro Social e il periodico El Libertario?

Il Centro Social e il periodico El Libertario sono due iniziative
diverse, ognuna con il proprio profilo. Molti degli attuali promotori del
Centro fanno anche parte della redazione de El Libertario, ma in nessuno
modo l’appartenenza all’uno comporta l’automatica affiliazione all’altro.
Il CESL cerca di realizzare un lavoro di promozione culturale amplio che
oltrepassa di gran lunga la specificità di un collettivo anarchico.

* Come si può aiutare economicamente il CESL?

a) Acquistando i diversi materiali che sono benefit (l’elenco completo si
trova nella sezione Autogestión del sito web del Centro)
b) Con una sottoscrizione mensile o annuale
c) Donando materiale, strumenti o servizi necessari per le attività del
CESL d) In Venezuela, realizzando una donazione sul contro corrente
bancario di Banesco 6012 8894 6133 3337 a nome di Luís Silva, CI:
10868928
e) Si vivi fuori dal Venezuela puoi fare un deposito o un trasferimento
bancario al Banco Santander Central Hispano a nome di Antonio Serrano G.,
numero del conto 0049 5275 0427 1180 1250 (Avvisaci per e.mail nel
farlo). Se il contributo è molto piccolo per una trasferimento bancario e
se preferisci altre maniere per farci pervenire contributi, comunicati
con noi alla nostra e.mail: centrosociallibertario@yahoo.com
(Sul nostro sito pubblicheremo frequentemente le entrate e le uscite)

* Come posso stabilire un contatto con il CESL?

e-mail: centrosociallibertario@yahoo.com
Sito web: http://www.centrosocial.contrapoder.org.ve
Indirizzo postale: Fundación Centro de Estudios Sociales Libertarios,
Apartado Postal Nº 49110, Caracas, Venezuela
Il locale si trova in: Calle Blasina, esquina San Luís, casa nº 37,
Sarría, parroquia La Candelaria, Caracas (Venezuela)

[Tradotto per Stefano F.]

Da: "Nelson Méndez" <mendezn@camelot.rect.ucv.ve>





*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center