A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Manifestazione antimilitarista: TUTTI A MESTRE SABATO 13 NOVEMBRE!

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Sat, 6 Nov 2004 13:49:44 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Ci hanno raccontato che la guerra in Afganistan avrebbe liberato le
donne: tre anni dopo una donna afgana vota con il burka addosso!
Quest'immagine è lo specchio di un paese dove la quotidianità è fatta di
oppressione religiosa sessista, di occupazione militare Usa-Nato, di
torture nelle carceri, dell'imperversare dei signori della guerra e del
narcotraffico. Cambiano i timonieri non è mutata la rotta.
Ci hanno raccontato che la guerra in Iraq avrebbe liberato gli iracheni
dalla dittatura: due anni dopo nello stesso carcere dove Saddam macellava
i propri oppositori gli invasori statunitensi torturano e umiliano i
prigionieri, a Falluja la gente muore sotto le bombe, il paese è sotto il
tallone di padroni feroci ed avidi.

È cambiato il musicista ma la musica è rimasta la stessa.

Cosa sia la guerra è sotto gli occhi di tutti: nelle immagini delle mille
stragi perpetrate quotidianamente in nome della "democrazia e della
libertà". L'orrore tecnologico della morte asettica, portata dai
bombardieri e l'orrore antico delle carni lacerate, delle case sventrate,
delle torture e degli stupri. La guerra. Senza aggettivi, senza
l'ipocrisia infame delle missioni umanitarie, senza l'indecenza della
guerra di civiltà, una civiltà che si mostra sui corpi dilaniati di
uomini, donne, bambini in Afganistan e in Iraq.

In queste carneficine ci sono truppe e mezzi militari col tricolore, e
solo pochi anni fa aerei italiani hanno sganciato bombe su obiettivi
civili e militari nei Balcani...

Dall' 11 al 16 novembre 2004 al Lido di Venezia si riunirà l'Assemblea
parlamentare della NATO, un evento che, a cominciare dal titolo, somiglia
ad una farsa. La NATO è infatti nata come una macchina da guerra e non è
credibile che a guidarla siano soggetti diversi dai generali e dai
capitalisti.

Per questo ci sarà una manifestazione-corteo, determinata e comunicativa,
non solo ANTI-NATO ma CONTRO OGNI APPARATO MILITARE - SIA QUESTO
NAZIONALE, EUROPEO O ATLANTICO.

Una manifestazione CONTRO L’OCCUPAZIONE MILITARE DELLA SOCIETA’ E DEL
TERRITORIO, dai Balcani all’Afghanistan, dall’Irak all’Italia.

Una manifestazione CONTRO LO STATO DI GUERRA e le sue conseguenze
repressive e discriminanti nei confronti dei "nemici interni" (immigrati,
lavoratori non sottomessi, oppositori).

Una manifestazione che contrapponga all’Alleanza Atlantica e all’Unione
Europea L’ALLEANZA INTERNAZIONALE TRA GLI SFRUTTATI.

LA LORO GUERRA, LA NOSTRA GUERRA

Facciamo due calcoli. I militari italiani in missione in Iraq,
Afghanistan e Balcani hanno una paga-base mensile di circa 4 mila e 200
Euro (per la semplice truppa), senza contare le varie indennità di
servizio; un operaio ha invece un salario base mensile che generalmente
non arriva ai mille Euro. Dall'inizio dell'intervento in Iraq, i militari
italiani hanno avuto 19 morti; in Italia ogni giorno ci sono 4/5 caduti
sul lavoro.

VENERDÌ 12 novembre: convegno "Sotto il segno della NATO" e intervento
teatrale La guerra spiegata ai poveri di Ennio Flaiano.

Ore 15:00, Scuola dei Calegheri - Campo S.Tomà, VENEZIA.

SABATO 13 novembre: manifestazione antimilitarista - antiutoritaria,
concentramento per corteo ore 14:30, giardini di via Piave (di fronte
stazione), MESTRE

Iniziativa Libertaria
PORDENONE
info@zapatapn.org

Da: "Lino Roveredo" <alterlinus -A- libero.it>





*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center