A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) volantino diffuso questa mattina allo sciopero lavoratori pubblici

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Mon, 24 May 2004 12:36:28 +0200 (CEST)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Segue il testo del volantino diffuso questa mattina da un gruppo di
compagni nei due cortei. E' stato inoltre diffuso un volantino sulla
situazione degli occupanti del Liceo Righi sotto processo
(http://italy.indymedia.org/news/2004/05/543800.php) in queste settimane
dopo lo sgombero dello scorso anno e raccolte sottoscrizione per le spese
legali.
*********
AUTORGANIZZIAMOCI CONTRO LA PRECARIETA' DELLA VITA E DEL LAVORO
I lavoratori pubblici, che oggi sono scesi in piazza per difendere le
loro condizioni lavorative, pongono ancora una volta la questione della
precarietà.
Questa sta divenendo la condizione caratterizzante dell'attuale sistema
di sfruttamento: Una precarietà che riguarda la condizione lavorativa ed
ogni aspetto della vita (dal lavoro alla casa fino ai trasporti).

Come giovani siamo colpiti con particolare forza dai processi di
ristrutturazione avviati con incisività nel corso degli ultimi governi
(estremizzati dal governo berlusconi, che tuttavia spesso si è posto in
continuità con procedenti interventi - pensiamo al pacchetto Treu), che
ci vedono sempre più esclusi sfruttati precari in ogni situazione. Nel
lavoro, tanto più dopo la legge 30 e con il sempre più diffuso lavoro
nero. In un sistema formativo (fra scuole, università, professionale)
direttamente connesso alle logiche di sfruttamento. Nella condizione
metropolitana, frammentata e priva di spazi.

Non pensiamo esista un "conflitto generazionale", come tentano di
convincerci per indebolirci. Interessi opposti fra "pensionati e
lavoratori", fra "in cerca di lavoro" e "occupati", fra "nuovi lavori" e
"vecchi lavoro". Tutti aspetti dello stesso meccanismo di sfruttamento e
delle stesse dinamiche, nelle quali l'unico conflitto è fra chi sfrutta e
chi è sfruttato. Una contraddizione, questa, che vediamo sta esplodendo
ogni giorno di più e non riesce ad essere controllata (la giornata del I
maggio nel suo complesso, le mobilitazioni di melfi, le lotte
dell'alitalia ne sono solo la dimostrazione più evidente).

Le mobilitazioni dei lavoratori pubblici (in questa giornate come nelle
molte altre occasioni) che si oppongono alla precarizzazione del settore,
appieno organica peraltro con la ristrutturazione dei servizi sociali che
colpisce direttamente ogni giorno (pensiamo al sistema del collocamento o
a quello della formazione), ne sono una ulteriore dimostrazione.

Anche per questo siamo convinti siano sempre più necessari momenti
assembleari dove prendere coscienza della situazione che viviamo tutti
nelle diverse situazioni, discutere assieme di come far procedere le
lotte, confrontarci sugli effetti dei processi di riforma. Sviluppando
dal basso, fuori da ogni burocrazia o strumentalizzazione, unità e
coordinamento nelle lotte fra tutti i soggetti sociali sfruttati.

In questa prospettiva abbiamo voluto essere piazza.
diffondendo volantini, raccogliendo testimonianze,
sviluppando momenti di confronto.

per contatti: nikkiop@tiscalinet.it

alcuni giovani precari autorganizzati - RM


Da: nikkiop@tiscali.it



*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center