A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Gruppo E.Malatesta (RM): Anarchia

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Fri, 26 Mar 2004 10:11:09 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

UN'IDEA DELL'ANARCHIA
Anarchia è l'insieme di rapporti antiautoritari che individui e
collettività scelgono per relazionarsi fra loro. Anarchia è anche la
ricerca e sperimentazione di una organizzazione sociale orizzontale che
si pone in totale opposizione e alternativa concreta all'attuale
sistema dominante, statale, autoritario, gerarchico, capitalistico,
militaresco. Una società anarchica è una società che si basa sul libero
accordo, sulla solidarietà , sulle libere associazioni, su federazioni,
sul rispetto per la singola individualità che non volesse farne parte,
secondo il principio che le decisioni valgono solo per chi le accetta.

In una società anarchica si rifiutano quindi leggi, comandi,
imposizioni, principi fondati sul volere della maggioranza,
rappresentanze, discriminazioni, castighi, guerre come metodo per
risolvere contrasti, realizzando la gestione ed il superamento dei
conflitti attraverso assemblee di comunità o chiarimenti ed accordi tra i
diretti interessati.

POSSESSO E RISORSE

Il possesso è visto come la possibilità di usare le cose per il
vantaggio di tutti, non come quella di privare altri di quelle cose.

Una società anarchica tende a realizzare il principio "Da ciascuno
secondo le sue possibilità, a ciascuno secondo i suoi bisogni". Tenendo
conto delle risorse di cui si può disporre, questa frase si può leggere
anche come "da ciascuno secondo le sue capacità ed intenzioni, a
ciascuno secondo le possibilità generali".

CONFLITTO E ACCORDO

Non vi saranno presumibilmente solo situazioni di pace e ci saranno
ancora conflitti tra gli esseri umani, ma le contrapposizioni saranno
qualitativamente differenti da quelle attuali. In una società anarchica
la giustizia non è prerogativa di un'istituzione, ma è nel percorso di
accordo, generale o singolare, collettivo o individuale, fra le
persone.
Il dissenso e il conflitto sono riconosciuti come normali ed umani;
anarchico è il cercare di accordarsi.

Persone concrete contro Istituzioni Assolute

L'idea di una società anarchica fa quindi ripensare la stessa socialità
umana, ovvero il rapporto fra persone, e quindi mostra che è
artificiosa la distinzione fra persona e società. Una società anarchica è
fondata sulla persona concreta e sulla sua capacità di creare forme
sociali; si evita quindi di stabilire con un processo di astrazione dei
valori morali assoluti e di creare strutture funzionali ad essi anche a
discapito delle persone.

La Convivenza, la Pace, la Giustizia, il Benessere non possono quindi
giustificare strutture specializzate e monopolistiche quali lo Stato, la
Chiesa, l'Esercito, il Carcere, e neanche la Famiglia, la Scuola, il
Lavoro come sono oggi intesi. L'idea di ciò che è buono e desiderabile è
infatti soggettiva, multiforme, mutevole, e non si può rappresentare come
sovrumana, né si deve adorare in quanto entità astratta, e
tantomeno in forma coercitiva.

La nostra idea di società anarchica è così profondamente umanista, da
rifiutare che dei valori umani vengano mitizzati e considerati come
superiori a uomini e donne concreti.

Organizzazione e Potere

In una società anarchica, si distingue nettamente l'organizzazione da
potere, autorità e gerarchia.

Partendo dal fatto che potere, autorità e gerarchia danno una libertà e
una giustizia illusorie, perché sono fondati proprio sul contrario della
libertà e proprio sul contrario della giustizia, in una società anarchica
si segue il filo d'arianna dell'antiautoritarismo verso
ipotesi organizzative di vita in comune, che permettano una sempre
maggiore realizzazione delle potenzialità individuali e collettive.

Accordo e non solo Consenso

Una società anarchica non è perciò una società del consenso più o meno
estorto o indotto, ma una società continuamente rigenerata
dall'accordo.

Solo la libertà può generare la libertà, solo la giustizia genera
giustizia.


ANARCHISMO

Un'idea dell'Anarchismo

L'Anarchismo è invece il tentativo, messo in atto da singoli e gruppi, di
creare e favorire le condizioni affinché si realizzi l'Anarchia.

Coerenza dei mezzi e dei fini

L'anarchismo adotta e sceglie nell'agire mezzi e metodi coerenti con i
propri fini.
Il fine non giustifica mai i mezzi; e non tanto o non solo per una
questione morale, quanto perché l'adottare mezzi non coerenti con i
propri fini conduce a risultati diversi da quelli che ci eravamo
prefissati.

Chi prefigura e tende ad una società antiautoritaria non potrà mai quindi
che praticare metodi antiautoritari se davvero vuol realizzarla.


L'Anarchismo è qui ed ora

L'anarchismo è essenzialmente una pratica quotidiana ed attuale.
Non rimanda, come una religione o un millenarismo, a un Aldilà bello e
fumoso.
L'anarchismo è già anarchia, come anche le briciole sono pane.
L'anarchismo è anche vivere l'anarchia in un mondo non anarchico.

L'Anarchismo come sperimentazione dell'organizzazione "senza-capi"

L'anarchismo è sperimentazione. Sperimentazioni di vita e di ipotesi
organizzative fra le persone, una ricerca di un ordine concordato. Si
potrebbe pensare che se non c'è un capo non c'è nemmeno
organizzazione, ma noi sappiamo per esperienza che questo non è affatto
vero e vi invitiamo a farne la prova.

Noi e il Potere

Noi consideriamo il Potere come uno schifo che rovina la vita del
mondo, una invenzione tragica.
Ci piace ridere del Potere quando additandoci come individui
pericolosi, marginali e senzadio, scrocca ancora più potere a quelle e
quelli che riesce ad impaurire. No grazie.

Noi, la vita e la libertà

A noi piace la vita, e per questo ridiamo e scherziamo sulla morte.

A noi piace la libertà e la libertà di tutti, la mia libertà che inizia
dove inizia quella dell'altro, finisce dove finisce quella dell'altro, è
mia ed è unica ma vive e cresce sempre attraverso l'accordo con
l'altro.

Noi e VOI

Anche questo testo che state leggendo è per noi espressione di libertà,
della nostra libertà, come il fatto di leggerlo è probabilmente
espressione della vostra (se lo avete letto per "lavoro" ...fatevi delle
domande!)

-------------
testo del volantino distribuito da Gruppo E. Malatesta
Via Bixio 62, 00185 Roma

Spazio Internet:
http://www.ecn.org/acrataz/rubrique.php?id_rubrique=25
E-Mail: e.malatesta@inwind.it




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

Per iscriversi -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
Per informazioni -> http://www.ainfos.ca/it
Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center