A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Bracciano antifascista

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Fri, 19 Mar 2004 11:01:43 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Luridi fascisti fuori dalle nostre città !

E bravi i nostri soliti topini, presa bene la mira, hanno centrato
l'obbiettivo: alcuni tra i pochi, che nel nostro territorio, hanno ancora
la lucidità necessaria per sputare in faccia a questa società della
disuguaglianza.
Nell'indifferenza della cittadinanza e con l'appoggio di un veterano
dell'M.S.I. braccianese, questi ignobili figuri già da mesi imbrattavano
i muri della zona con farneticanti manifesti inneggianti al nazismo,
quando una sera si lanciavano nell'aggressione di un ragazzo che si
trovava a passare davanti alla loro sede, situata nel quartiere vecchio.
Gli andò male in quanto trovarono una ferma risposta alla loro infame
provocazione. Frustrati dalla brutta avventura, ricorrevano successivamente
all'intervento delle forze dell' "ordine" le quali, ora, dovranno far
processare 3 persone, colpevoli di essersi difesi dall'aggressione a mano
armata delle merde!

NON E' IL MOMENTO DI GIOCARE SOTTOSPECIE DIMENTICATA DI BLATTE DA FOGNA!

Non riuscirete mai a seppellire con la menzogna l'infamia della vostra
storia! Storia di un movimento politico, che dalla sua nascita abbindola
i suoi adepti con pomposi discorsi sulla superiorità di una razza o di
una nazione, con il culto dell'autoritarismo macista... etc etc.
Il fascismo: da sempre intreccio tra poteri forti, istituzioni,
criminalità più o meno organizzata, gentaglia pronta a sfogare le
proprie turbe psichiche contro il più debole, il diverso, l'immigrato,
l'emarginato...

Storicamente i fascisti operano per conto della classe padronale e
conservatrice nella repressione delle lotte sociali. Storicamente lo
stato fomenta e protegge loro operato.

Già negli anni 20 dopo gli scontri tra fascisti e arditi del popolo si
nota un accanimento giudiziario sistematicamente rivolto a sinistra.
Nell'immediato dopo guerra le formazione partigiane venivano prontamente
disarmate mentre numerosi personaggi dell'ex regime erano già pronti a
riciclarsi nelle nuove istituzioni repubblicane.

30 anni dopo, per stroncare il radicalizzarsi dei movimenti di piazza,
servizi segreti italiani, americani e formazioni di estrema destra danno
il via alla strategia della tensione. Per le bombe fasciste non c'è
ostacolo; il sangue inonda le piazze, le strade, i treni.

Seguono anni di indagini e processi farsa, persecuzione di anarchici e
comunisti. Pinelli vola dalla finestra della questura di Milano.

In perfetta continuità vediamo, negli anni 80 massacrare tutti quei
compagni che tentano di documentare i legami tra stato e fascisti. Uno in
particolare: Valerio Verbano che dopo aver prodotto un accurato dossier
sulla destra extra parlamentare romana, viene massacrato,
all'età di 19 anni, in casa sua, davanti ai genitori legati e
imbavagliati.

E ancora oggi vediamo queste facce di cazzo, mobilitarsi per la grazia al
boia delle Fosse Ardeatine Priebke.

Perchè, a distanza di 35 anni la verità riconosciuta e dimostrata della
matrice neofascista della strage di Piazza Fontana, viene occultata
nuovamente dalla magistratura?!?! Evidentemente le pratiche dei nostri
governanti non sono così cambiate nel corso degli anni e queste verità
sono ancora pericolose. Evidentemente l'uso strumentale delle formazioni
politiche più estremiste per reprimere e terrorizzare è ancora molto in
voga!

L'antifascismo è di chi comprende, il suo valore, in quanto passaggio
obbligato nelle lotte contro l'oppressione capitalista.

Chi sente di non poter convivere con questi individui deve attivarsi in
prima persona per chiudere la sede dell'M.S.I. di Bracciano.

Libertari/ie di Bracciano e dintorni


da http://italy.indymedia.org/news/2004/03/503853.php
by Libertari/ie Thursday March 18, 2004 at 10:11 PM mail:

Da: <meletta-A-aconet.it>




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

Per iscriversi -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
Per informazioni -> http://www.ainfos.ca/it
Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center