A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Trke_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

[no subject]

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Tue, 6 Jan 2004 17:37:08 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

I colpi di fuoco carico sulla manifestazione israeliano contro il muro a
Mas'ha fa ancora notizia. Le menzogne trasparenti delle autorit
israeliane vengono ripetutamente svelate, e trasmettono ripetutamente il
filmato dell'incidente insieme alle affermazioni dettagliate
dell'inviato del magior quotidiano israeliano, Yediot Aharanot.

Ieri sera (04/01/04) stato trasmesso un reportage investigativo
speciale che ha concentrato sulle menzogne dei militari e fornendo ampie
prove dettagliate. Ha rivelato la politica dell'esercito di
sparare, con munizioni cariche, sui manifestanti disarmati, politica
conosciuto con il nome "regolamento per il trattenamento dei
sospettati" che in passato stata applicata solo in alcune occasioni ai
palestinesi cittadini israeliani e abitualmente ai palestinesi, bambini
inclusi.

Sembra che la sinistra naZionista e i liberali (che prima non erano cos
vociferi nel criticare la politica di sparare per uccidere finch i
bersagli fossero palestinesi) hanno raggiunto un punto di svolto
qualitativo. Contribuisce anche il fatto che gli anarchici israeliani,
intelligenti e belli, fanno ottimi oggetti per le interviste, infatti
tutti i media - stampa, radio e televisione - interpellano loro
continuamente.

Sia oggi che ieri, i media hanno portato anche all'attenzione di tutti la
sentenza contro i giovani refusnik di un anno di carcere. Questo il
culmine di un'iniziativa di anarchici nelle scuole superiori
cominciatasi tre anni fa, alla quale hanno aderito molti altri con una
coscienza politica meno sviluppata. L'iniziativa cominci con la firma di
una petizione da parte di una centinaia di studenti delle superiori. In
un primo momento, il commandante dell'esercito della zona ha
condannato i ritardatari alla leva alla reclusione per qualche
settimana, poi congedandoli perch "non idonei al servizio militare". Pi
tardi, l'esercito ha alzato la posta in gioco e si rifiutato di
congedare i refusnik. In consequenza, i refusnik si sono rifiutati di
farsi processare dal commandante locale che aveva il potere di
rimandarli continuamente in carcere, e hanno scelto la via della corte
marziale. Dopo circa un anno di processi vari, il verdetto stato un
anno di reclusione in carcere.

La lotta non ancora finita. Ci sar un appello alla corte d'appello
militare, e probabilmente anche alla corte suprema israeliana.

Ilan


articolo e traduzione di ainfos





*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

Per iscriversi -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
Per informazioni -> http://www.ainfos.ca/it
Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center