A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Firenze: B.A.D.A.QUA' OCCUPA

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Tue, 24 Feb 2004 09:54:18 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

OGGI 21 FEBBRAIO 2004 - B.A.D.A.QUA' OCCUPA in via Locchi, 17 (RIFREDI
ZONA CAMPONE) F I R E N Z E
un'ex officina meccanica che era di proprietà della chiesa, ora in mano
ad uno speculatore che in vena di facili guadagni (siamo o non siamo
nella zona TAV?), vorrebbe distruggerla al più presto per erigervi al suo
posto un altro dei mostri-casermoni che rendono questo quartiere simile a
tante periferie-ghetto-dormitorio.

A Firenze la parola DEGRADO è sempre di più associata agli ambulanti del
centro, ai bivaccatori del Duomo, alle cacchette di cane sparse per via
de' Calzaiuoli, cioé ai falsi problemi che nascondono il vero
significato della parola. Intanto il Comune, sempre più pronto a
mostrare la bella faccia facendosi paladino a tempo determinato dei
disagi giovanili, continua a portare avanti politiche a noi decisamente
contrastanti:

- LE PRIVATIZZAZIONI, dalla casa, ai trasporti e alla sanità che se da un
lato sostengono i profitti dei soliti grossi privati dall'altro
penalizzano i lavoratori e/o abbassano la qualità della vita del
singolo, non garantendo più l'accessibilità a diritti fondamentali.

- Il continuo ricorso a politiche per LA SICUREZZA E IL CONTROLLO
SOCIALE che si concretizzano con presenze massiccie di polizia per le
strade e spese paranoidi in telecamere-spia dislocate nelle piazze e nei
ritrovi di Firenze (è notizia di 2 giorni fa che il Comune ha
presentato un progetto per l'installazione di 66 nuove telecamere
funzionanti in centro 24 ore su 24 collegate alla Questura).

- Per non parlare poi della recente apertura a Campo di Marte della prima
sede di FORZA NUOVA che questa giunta tollera in città...
Davanti all'evidenza di tale scenario c'è chi s'indigna e c'è chi
prende atto, c'è chi denuncia e chi si organizza. Noi siamo dalla parte
di quelli che si organizzano come lo sono coloro che resistono
quotidianamente a uno sgombero o a uno sfratto (e a Firenze ad essere
sotto sfratto sono in moltissimi!), come lo sono coloro che
autogestiscono le loro lotte per avere condizioni più dignitose sul
lavoro o che provano a sviluppare CULTURA al di fuori dei binari
morali/legali del "consentito".

Uno dei progetti più importanti di B.A.D.A.Quà, che sarà comunque uno
spazio d'incontro e favorirà lo scambio di materiali (officina di
riparazione delle biciclette, laboratorio vhs, rete degli scambi e dei
baratti, ecc.), di idee e di cultura (caffetteria notturna, scacchi,
cinema underground, ecc.), dove si parlerà di energia solare e di
alimentazione naturale; è la BIBLIOTECA AUTOGESTITA PER GLI ABITANTI DEL
QUARTIERE DI RIFREDI, che verrà a colmare la totale mancanza di
biblioteche pubbliche per questa area fiorentina, immenso quartiere
dormitorio, dove, come al solito, la politica del profitto vorrebbe
sostituire anche i residui spazi, le possibili aree verdi, le vecchie
officine, i luoghi dell'archeologia industriale, con grandi casermoni di
cemento armato di sette piani.

Non solo, ma la creazione di uno spazio di lettura circolante, libero,
senza burocrazie, ha lo scopo di incoraggiare alla lettura le persone che
entrando in una biblioteca si sentono sempre più pressate da
controlli che sembrano ricalcati su quelli degli aereoporti...

B.A.D.A.Quà come molte altre occupazioni rischia di finire entro breve,
ma la solidarietà della gente e una corretta informazione dei media può
togliere ossigeno allo sgombero.

Perciò vi chiediamo di ospitare questo comunicato, affinché le persone
interessate vengano a trovarci, in via Locchi 17 (angolo via L.
Morandi) autobus 20 una fermata dopo il capolinea, portando la loro
solidarietà concreta, e chi può, ci regali libri, riviste, giochi da
tavolo e quanto altro possa essere utile.


B.A.D.A.Quà * Via Locchi, 17 - Firenze Rifredi

[dalla mailing list di contropotere]




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

Per iscriversi -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
Per informazioni -> http://www.ainfos.ca/it
Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center