A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Unicobas l'Altrascuola: comunicato stampa sulla manifestazione nazionale e sciopero generale

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Thu, 5 Feb 2004 10:39:03 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

MANIFESTAZIONE NAZIONALE IL 28 FEBBRAIO E SCIOPERO GENERALE IL 1°
MARZO: L'UNICOBAS RADDOPPIA

L'Unicobas aderisce alla grande manifestazione nazionale della società
civile indetta da CGIL, CISL e UIL contro la "riforma" Moratti ed in
difesa della scuola pubblica in preparazione per il 28 Febbraio a Roma.
Il nostro sindacato però, riprendendo l'esigenza scaturita da ampi
settori della categoria, ritiene necessario ampliare i confini anche
temporali della mobilitazione e rilancia con l'indizione, già
comunicata agli organi competenti, di uno sciopero generale della
scuola per lunedì 1° Marzo, con presidio sotto il Ministero
dell'Istruzione in Viale Trastevere a Roma, al quale si invitano tutte le
organizzazioni sindacali che abbiano a cuore la scuola italiana con le
quali siamo pronti a concordare l'iniziativa. L'attacco alle basi
consolidate della scuola, ai principi cardine della pedagogia moderna,
alle esigenze delle famiglie, contenuto nella controriforma Moratti,
richiede una risposta forte ed incisiva, che veda fianco a fianco
insegnanti, amministrativi, studenti e genitori, e che non si fermi se
non con il ritiro del provvedimento. Per questo si proclama anche lo
stato di agitazione permanente con varie iniziative tese a bloccare la
scuola italiana, nell'ambito delle quali ognuno è chiamato a fare la sua
parte: gli insegnanti e gli ATA a scioperare, i genitori e gli studenti
ad occupare le scuole, con una sequenza ad incastro che non dia tregua al
ministro. Contro la riforma siamo pronti anche a forme di "sciopero
selvaggio". Intanto tutto il giorno del 2 Marzo si terrà un convegno
nazionale all'ITIS "Galilei" di V. Conte Verde a Roma, per dibattere
sulla situazione italiana che rischia una forte regressione rispetto alla
scuola europea (con la presenza di rappresentanti di sindacati
dell'educazione spagnoli, francesi, svizzeri e tedeschi) e per decidere
come continuare una lotta senza pause, compromessi o
tentennamenti.

Le rivendicazioni pratiche relative alla piattaforma di sciopero sono:
a) stanziamenti adegati ad aumenti per una retribuzione di
livello europeo;
b) l'uscita della scuola dal comparto contrattuale relativo
al Pubblico Impiego;
c) l'inversione della politica dei tagli in materia di organici
(personale docente ed ATA);
d) l'istituzione di un ordine professionale dei docenti;
e) il ruolo unico docente;
f) la revisione della riforma della scuola, con l'ingresso
nell'obbligo dell'ultimo anno di scuola dell'infanzia, contro
la riduzione delle materie nei licei, l'aziendalizzazione dei
professionali e la riduzione del tempo scuola, per il
mantenimento di tempo pieno e prolungato.

p. l'Unicobas l'AltrascuolA
Stefano d'Errico
(Segretario nazionale)

4.2.2004


Unicobas l'AltrascuolA
Ufficio Stampa della Segreteria Nazionale
V. Tuscolana, 9 - 00182 Roma
Tel., segr. e fax: 06 70302626 (4 linee)
unicobas.rm@tiscali.it - http://www.unicobas.it




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

Per iscriversi -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
Per informazioni -> http://www.ainfos.ca/it
Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center