A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Israele/Palestina: Repressione della protesta a Bil'in il 14 dicembre (en)

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Wed, 15 Dec 2004 12:28:57 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

La terra oggetto della disputa sta dall'altra parte dell'uadi, oscurata
dal fumo nero proveniente dal rogo di pneumatici. Durante una pausa nel
lancio fitto di lacrimogeni e proiettili di gomma, ci hanno raccontato il
modo in cui le terre sono state rubate. Pare che, nel 1991,
l'amministrazione civile ha confiscato 12.000 ettari di terra a Bil'in
per poter ingrandire la colonia di Modi'in Ilit. In seguito ad una
battaglia legale sono stati risparmiati dalla confisca due aree vicine al
villaggio. All'epoca, una delegazione di organizzazioni pacifiche
israeliane hanno prestato il loro sostegno al villaggio e il nostro
interlocutore ci ha detto che lui stesso aveva detto all'epoca ad Uri
Avnery "Vedrai, troveranno modo prima o poi di rubarci anche quelle due
aree". Infatti, la sua previsione si è avverata qualche giorno fa: quello
che l'amministrazione civile non poteva ottenere, è stato preso grazie ad
un'ordinanza militare del Ministero della Difesa. "Insomma, è il loro
parco giochi... a loro non importa niente. Continuano a venire, come un
cancro!", ci hanno detto.

La conversazione si svolgeva sulle terre di Bil'in durante una
manifestazione contro il Muro che, se verrà costruito, separerà il
villaggio da parti delle sue terre e dal resto del mondo. Gli abitanti di
questo piccolo villaggio, che in passato hanno inviato alcuni
rappresentanti a Budrus in solidarietà con le manifestazioni lì, sono
venuti in gran numero oggi per la manifestazione, donne incluse.
L'esercito ha fatto pagare il solito prezzo però: due manifestanti feriti
a causa dei proiettili ricpoerti di gomma (uno alla pancia, l'altro alla
schiena); due manifestanti feriti alla testa dalle percosse; un
manifestante ferito alla testa grazie ad una granata ad urto. Alcuni
internazionali sono stati arrestati e picchiati mentre cercavano di
aiutare alcuni palestinesi. Sono stati picchiati anche alcuni israeliani
e quattro sono stati arrestati. Al momento di scrivere, gli israeliani
sono stati rilasciati e il Ministero dell'Interno sta cercando di
deportare gli internazionali.

Per i costruttori, oggi doveva essere un appuntamento per studiare il
percorso del muro. Si sta progettando una grande manifestazione per la
prossima domenica quando le ruspe inizieranno il loro lavoro. A dire
dalla resistenza visto oggi, quella contro i lavori di costruzione sarà
grande quanto lo è stata a Budrus. E così come a Budrus, il sostegno di
israeliani ed internazionali sarà ugualmente utile.

Seguiranno aggiornamenti sulla situazione delle deportazioni.

https://israel.indymedia.org/usermedia/image/6/1343_bilin-12-14-04-reuters.jpghttps://israel.indymedia.org/usermedia/image/4/1343_bilin-12-14-04-reuters2.jpg
Kobi Snitz*

[* membro di "Anarchici Contro il Muro"]


MEDIA: Quattro feriti e sette arresti durante protesta contro il recinto
cisgiordana

Quattro palestinesi sono stati feriti martedì durante gli scontri con
l'IDF mentre manifestavano contro il recinto della separazione in
Cisgiordania, nei pressi del villagio di Bil'in, all'est di Modi'in.
Sette manifestanti, di cui cinque israeliani, sono stati arrestati.
Decine di abitanti palestinesi del villaggio e alcuni attivisti del
gruppo israeliano "Anarchici Contro il Muro" si erano radunati nella zona
per protestare contro la costruzione del recinto vicino al villagio.

Durante gli scontri, l'IDF ha dichiarato una zona militare chiusa e ha
usato proiettili ricoperti di gomma e gas lacrimogeni in un tentativo di
allontanare i manifestanti. I quattro manifestanti sono stati feriti in
modo lieve.

[fonte Ha'aretz]

Traduzioni di ainfos





*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center