A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Alternativa Libertaria, dic.04: Pesca a strascico sulle nostre vite (en)

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Tue, 14 Dec 2004 10:36:59 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Come in una battuta di pesca a strascico che rastrella senza sosta il
fondale del nostro mare, una serie di atti e processi stanno attaccando
frontalmente le componenti più attive di quello che era (?) un movimento
promettente, una marea montante. Le inchieste e le operazioni delle forze
repressive dello Stato, si sono moltiplicate dal G8 di Genova in quel
luglio 2001 in poi. L'uccisione di Carlo, riletta ancora oggi, ha aperto
un disegno preciso e dal sapore scelbiano, per prevenire ogni crescita di
multiformi "focolai" di radicalizzazione del dissenso sociale.
Arrivano nuove e pesanti condanne penali su richiesta per fatti scaturiti
dalle stesse provocazioni e le violenze poliziesche, come abbiamo visto a
Cagliari con Luisa, Massimo e Matteo, presi nella morsa di forze del
sedicente ordine e della cosiddetta giustizia di Lor Signori, in nome di
un certo sovrano d'Italia.

La strategia al "pesto genovese" di piazza ha recentemente dato prova di
sé, sotto la direzione degli stessi vertici di quel G8, per ridurre
all'ordine ogni espressione diretta di opposizione.

Sia essa un'opposizione alla globalizzazione capitalista, come sanno gli
indagati sovversivi/e di Cosenza; alle guerre, come ce ne siamo accorti a
Mestre durante la manifestazione anarchica e antimilitarista; oppure
anche in riferimento alle battaglie sulle questioni ecologiche e dello
sfruttamento animale, come si è potuto constatare a S.Paolo d'Enza
(Morini). Stiamo parlando di solo alcuni eventi concentratisi nel mese di
novembre, come se si assistesse ad una escalation autunnale prima degli
scioperi e delle mobilitazioni di classe.

E sono tutti fronti nei quali, guarda caso, una nuova generazione ha
cominciato a muoversi e a scrollarci con la giusta rabbia, un certo
riflusso di dosso. Sarà anche questa una delle preoccupazioni a cui deve
rispondere il dominio capitalistico?

E' questa la ragione per cui le manifestazioni e gli spazi pubblici
diventano luoghi sempre meno frequentabili e divertenti, a causa di
brutte e malintenzionate compagnie in divisa?

Effettivamente, se non è un brutto segno questo!?, dal controllo
opprimente e dall'ondata repressiva in "salsa verde genovese", non sono
neanche più immuni quei settori di classe più combattivi o, per lo meno,
sindacalmente meno indifesi, come sappiamo da Fabrizio Acanfora, dato che
i/le salariati/e dei trasporti pubblici hanno, di fatto, perso la libertà
di parola e d'azione sui temi che concernono le loro condizioni di lavoro
e vengono licenziati, sanzionati e perseguiti penalmente per questo.

Ma la macchina con il il suo mortaio, non ha in realtà mai smesso di
macinare vite, schiacciare destini, affondare navi di sogni, imprigionare
esistenze per il loro essere considerate "straniere", dunque "inferiori".
A loro, dunque a noi, vada tutta la solidarietà attiva possibile perché
la loro libertà e le loro lotte sono le nostre ed il nemico è il nostro.
----------------------

Alternativa Libertaria - Dicembre 2004
foglio telematico della FdCA

FEDERAZIONE DEI COMUNISTI ANARCHICI
htp://www.fdca.it

Da: FdCA <fdca@fdca.it>




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center