A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
First few lines of all posts of last 24 hours || of past 30 days | of 2002 | of 2003 | of 2004

Syndication Of A-Infos - including RDF | How to Syndicate A-Infos
Subscribe to the a-infos newsgroups
{Info on A-Infos}

(it) Alternativa Libertaria, dic.04: D’elvezia il tuo governo... (en)

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Fri, 10 Dec 2004 12:07:19 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Da quest'estate il canton vaud, cantone elvetico francofono con capitale
a Losanna è lo scenario di una vergognosa vicenda che ha come
protagonisti un consiglio federale, quello svizzero, capeggiato da
politici come Blocher, rappresentante UDC, cioè l'estrema destra xenofoba
e ultra-liberalista, il consiglio di stato del canton vaud che si piega
servizievole ai voleri patriottici e razzisti con la vigliaccheria dei
rappresentanti di sinistra che non hanno neanche il coraggio di rompere
la collegialità e 523 persone, richiedenti asilo, residenti in Svizzera,
nel canton vaud da diversi anni, tra cui bambini nati e cresciuti nel
cantone, che sono state "scelte" praticamente a sorteggio fra 1200, per
essere rimpatriate. 523 persone, uomini, donne, bambini, famiglie e
single che hanno chiesto asilo e rifugio scappando da situazioni di
pericolo nel loro paese natale. Tra questi circa 150 vengono dalla Bosnia
Erzegovina, da Pristina, molti hanno perduto la famiglia laggiù, non
hanno più casa, ne parenti, ne amici ma solo incubi che ritotnano come la
violenza e lo stupro.

523 macchie per i governanti, gente senza volto che non corrispondono
alle caratteristiche nebulose che richiedono per poter essere accettati
nel paese della "tolleranza" e della cioccolata: lavoro, acquisizione
della lingua, integrazione e situazione ancora instabile del paese
d'origine; l'Iraq è considerato stabile dato che la guerra è finita ad
esempio!?

523 voli forzati per tornare "a casa", mesi di lotte per controbattere
questa ingiustizia, mese dopo mese per le persone che hanno già ricevuto
la data e l'ora del volo, a cambiare rifugio e ospitalità nelle sale
parrocchiali messe a disposizione per le famiglie a rischio, ogni mese
una casa diversa e una scuola diversa per i bambini.

Mermoud, consigliere di stato dell’UDC si è recato in Bosnia per vedere
se esistono le condizioni reali e positive per il rimpatrio e in tre
giorni le ha trovate, un mago a confronto della Croce Rossa
internazionale che nega invece questa eventualità.

Il canton vaud è l'unico cantone svizzero ad aver accettato di attuare le
misure di rimpatrio forzate per richiedenti d'asilo, e per far questo
sembra avere l'intenzione di andare fino in fondo, fino ad utilizzare la
forza e i nuovi mezzi come le scariche elettriche per chi si rifiuta di
ubbidire alle loro leggi inumane.

Sono state raccolte 13000 firme tra la gente che si rende disponibile ad
ospitare in caso di pericolo i richiedenti, sono state fatte
manifestazioni di piazza, azioni eclatanti, appelli da ogni angolo del
cantone e di ogni strato sociale, occupazioni e azioni dirette, ma tutti
coloro che avrebbro la possibilità di bloccare i rinvii fanno oreccchio
da mercante e ora il tempo stringe e non sappiamo quando si passerà ai
fatti.

La Svizzera si conferma importante laboratorio per la repressione europea
e anche in questo caso da dimostrazione del suo meglio!!

Il mondo intero per tutti, stop ai rimpatri forzati!

Zilvia
----------------------

Alternativa Libertaria - Dicembre 2004
foglio telematico della FdCA

FEDERAZIONE DEI COMUNISTI ANARCHICI
htp://www.fdca.it

Da: FdCA <fdca@fdca.it>




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

INFO: http://ainfos.ca/org http://ainfos.ca/org/faq-it.html
AIUTO: a-infos-org@ainfos.ca
ABBONARSI: invia una mail a lists@ainfos.ca contenente nel
corpo del messaggio "subscribe (o unsubscribe) nomelista vostro@email".

Le opzioni per tutte le liste a http://www.ainfos.ca/options.html


A-Infos Information Center