A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
{Info on A-Infos}

(it) FdCA: sui scioperi del 24 e del 7

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Thu, 23 Oct 2003 12:38:00 +0200 (CEST)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Da: FdCA <fdca@fdca.it>

In Francia come in Bolivia, in Uruguay come in Germania….. anche
in Italia. Cancellano i diritti e li trasformano in merce.

Le pensioni pubbliche: dal 2008 tutti saranno costretti al
sistema contributivo con dimezzamento della pensione; tutti a
lavorare fino allo sfinimento dei 40 anni di anzianità o dei
60/65 di vecchiaia, più lo scippo legalizzato del nostro tfr per
giocarselo in Borsa.

La certezza di un posto di lavoro: la legge 30 ed il Patto per
l’Italia segnano la precarizzazione generalizzata e la fine del
lavoro a tempo indeterminato.

Istruzione, sanità, assistenza : soldi a pioggia per i privati,
tagli a quella pubblica

Ambiente, pace, solidarietà: la Finanziaria 2004 si preoccupa di
regalare condoni, di aumentare le spese militari per le truppe
italiane in Iraq e Afghanistan, di ri-tagliare la spesa
pubblica.

Solo una mobilitazione unitaria e compatta può tentare di
fermare questo impoverimento dei diritti, dei salari e dei
bisogni dei lavoratori.

Ma questa situazione viene da lontano. Non dimentichiamo la
legge di finanziamento alla scuola privata dell’Ulivo nel 2000;
non dimentichiamo la riforma Dini sulle pensioni nel 1995 e il
fatto che la Cgil era già disposta al passaggio al contributivo
per tutti già nel 1999; non dimentichiamo che l’Ulivo ci ha
regalato il pacchetto Treu, che ha introdotto il lavoro
precario, così come oggi CISL e UIL hanno aderito al Patto per
l’Italia.

È necessaria la più ampia mobilitazione contro questo governo
che ruba ai poveri per dare ai ricchi, contro le sue politiche
neoliberiste e guerrafondaie .

È necessario che cresca un movimento sociale dal basso, diffuso
e cosciente, contro queste politiche di impoverimento, a
cominciare dagli scioperi generali del 24 ottobre e del 7
novembre.

È necessario realizzare una piena democrazia sindacale nei posti
di lavoro anche per chi è precario/a, rilanciare
l’autorganizzazione dei lavoratori, far partire una grande
offensiva sul salario per redistribuire la ricchezza, sostenere
le lotte e le vertenze per uscire dalla precarietà,
dall’emarginazione, dall’esclusione sociale.


PER GARANTIRE LE PENSIONI

PER FERMARE LA PRECARIETA’ NEL LAVORO E NELLA VITA


Approfondimenti sullo speciale scioperi
di "Alternativa Libertaria"

http://www.fdca.it/stampa/altlibert.htm




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

Per iscriversi -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
Per informazioni -> http://www.ainfos.ca/it
Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center