A - I n f o s
a multi-lingual news service by, for, and about anarchists **

News in all languages
Last 40 posts (Homepage) Last two weeks' posts

The last 100 posts, according to language
Castellano_ Català_ Deutsch_ Nederlands_ English_ Français_ Italiano_ Polski_ Português_ Russkyi_ Suomi_ Svenska_ Türkçe_ The.Supplement
{Info on A-Infos}

(it) BOCCIODROMO: IL RITORNO

From worker-a-infos-it@ainfos.ca (Flow System)
Date Sun, 9 Nov 2003 16:16:13 +0100 (CET)


________________________________________________
A - I N F O S N E W S S E R V I C E
http://www.ainfos.ca/
http://ainfos.ca/index24.html
________________________________________________

Da: "anarcotico.net" <info@anarcotico.net>

Siamo tornati. Nonostante gli sgomberi e la repressione, nonostante il
tentativo di criminalizzarci siamo di nuovo qui, al Bocciodromo. Ci siamo
tornati perché la repressione fa meno paura dell'orrore di questo mondo,
è meno mortale dell'inquinamento e della cementificazione, degli
organismi transgenici, ci fa meno paura dell'idea di non poter far nulla
per cambiare tutto ciò. Ogni giorno in nome del denaro e del potere
vengono uccise, rinchiuse e torturate migliaia di persone, si disbosca,
si avvelena. A farlo sono la polizia, l'esercito, le fabbriche, le auto e
tutti i prodotti dell'industrializzazione, sono le leggi che permettono
stragi pome quella di Lampedusa. Questo è quello che noi chiamiamo
terrorismo, quello che fanno Stati e multinazionali dell'economia (sempre
che esista una differenza reale tra loro) e chi lo nega o è un crertino o
è un ipocrita che marcia su questo mondo marcio, sulla vita di merda a
cui costringe gli altri. L'occupazione è uno dei modi che abbiamo trovato
per riuscire a strappare uno spazio dove poterci confrontare su queste
cose, uno spazio che sia realmente libero, autogestito, dove ricreare la
socialità e la solidarietà che questo mondo sta smantellando, anche dove
divertirci. Un luogo dove collettivamente cercare soluzioni a problemi
collettivi, senza il meccanismo della delega, dove riprendere in mano le
nostre vite, perché da troppo tempo ne siamo stati privati. Il
proprietario dello stabile intende demolirlo e fino ad allora resterebbe
inutilizzato, come migliaia di altri. Tra questi anche l'ex Peterlini,
stabile da noi occupato l'anno scorso e immediatamente sgomberato perché
proprietà della provincia, cioè di tutti, cioè di nessuno, perché NESSUNO
lo può utilizzare (anche perché la polizia e i vigili del fuoco quando ci
hanno sgomberato, l'hanno distrutto per evitare che qualcuno lo
utilizzasse), un bell'esempio di bene "pubblico". Come sempre il
Bocciodromo sarà aperto a chiunque lo voglia far vivere delle proprie
idee, dei propri slanci, e sarà ovviamente chiuso a polizia, sciacalli
politici e giornalisti che tanto collaborano tutti i giorni a costruire
questo stato di cose.




*******
*******
****** A-Infos News Service *****
Notizie su e per gli anarchici

Per iscriversi -> mandare un messaggio a LISTS@AINFOS.CA e
nel corpo del msg scrivere SUBSCRIBE A-INFOS-IT
Per informazioni -> http://www.ainfos.ca/it
Per inoltrare altrove -> includere questa sezione
Per rispondere a questo messaggio -> a-infos-d-it@ainfos.ca



A-Infos Information Center